La nostra storia

Fondata da Filippo III di Spagna nel 1620, l’Università degli Studi di Cagliari nasce con quattro insegnamenti: Teologia, Leggi, Medicina, Filosofia e Arti. Nella seconda metà del 1700 viene realizzato Palazzo Belgrano che ancora oggi ospita il Rettorato e la Biblioteca Universitaria. Con la Legge Casati del 1859 a Cagliari si sviluppano l’Orto Botanico, inaugurato nel 1866, e la Stazione Biologica.

Ottenuto nel 1606 il riconoscimento del pontefice Paolo V e conseguito nel 1620 il privilegio di fondazione da parte di Filippo III di Spagna, l’Universitas Studiorum Caralitana inizia la propria attività nel 1626. Ispirato in prevalenza ai modelli delle università spagnole e in minor misura a quelle italiane, lo Studio Generale consta di quattro "Collegi d’Insegnamento": Teologia, Leggi, Medicina, Filosofia e Arti.
 

Image
cagliari

Le strutture attualmente esistenti si sono sviluppate in tre distinte fasi nell’arco del '900. Negli anni ’30 nascono le facoltà di Farmacia, Magistero e Ingegneria mineraria; nel secondo dopoguerra vedono la luce Lettere e filosofia, la Casa dello Studente e, nel quartiere di Castello, la "Cittadella dei musei”. Negli anni ’80 infine prende avvio a Monserrato la costruzione della nuova cittadella universitaria e del Policlinico.

La progressiva crescita dell’ateneo ha portato all’attuale configurazione in 6 facoltà e 15 dipartimenti, che costituiscono i nuclei operativi dell’organizzazione universitaria preposti al raggiungimento degli obiettivi primari dell’ateneo: la ricerca e la didattica, al servizio dell’elevato fabbisogno di innovazione richiesto dall’odierna società della conoscenza.

Con oltre 24.750 iscritti, 43 corsi di laurea triennali, 40 magistrali e 6 a ciclo unico, 30 scuole di specializzazione, 19 corsi di dottorato e 5 master attivi, l’Università di Cagliari assicura un importante contributo per l’alta formazione dei giovani che scelgono di studiare nel capoluogo sardo e per l’intera comunità isolana.

Cards
Image
atti fondazione
Atti di fondazione
La bolla del papa Paolo V del 12 febbraio 1607 e il privilegio del re di Spagna Filippo III del 31 ottobre 1620 sanciscono la fondazione dell'Ateneo.
Image
Atti di rifondazione
Atti di rifondazione
Il Diploma di Restaurazione del 28 giugno 1764, le Costituzioni e la bolla del papa Clemente XIII segnano l’avvio della rifondazione della sede accademica.
Cards
Image
cagliari stampace
Tra Seicento e Settecento
Le Constituciones stabiliscono di nominare ogni tre anni il Rettore dell'Università. Il primo mandato è affidato al vicario dell'arcivescovo, Cosma Escarxoni.
Image
cagliari
La rifondazione sabauda
Nel 1755 re Carlo Emanuele III di Savoia istituisce una giunta che esamini le condizioni dello Studio cagliaritano e nel 1764 vara una riforma radicale.
Image
elenco allievi
Le facoltà nell'Ottocento
Nel 1842 il re Carlo Alberto emana i nuovi ordinamenti per l'Ateneo. Le facoltà ora sono cinque: Teologia, Leggi, Filosofia e Belle arti, Medicina, Chirurgia.
Image
monumento caduti
Dall'Unità d'Italia alla Prima guerra mondiale
Dal 1862, l'Ateneo lavora per il pareggiamento, che ottiene nel 1902. Nel frattempo, cresce grazie alla nascita di laboratori, stabilimenti e cliniche.
Image
aula magna
Dal Fascismo alla Seconda guerra mondiale
Un ventennio segnato dalle novità introdotte dalla Riforma Gentile, ma anche dai contraccolpi del regime e dallo scoppio del nuovo conflitto.
Image
clinica aresu
Gli anni della Repubblica e dell'autonomia
Tra il 1945 e il 1971 si assiste alla ripresa dell’Ateneo, all’interno della nuova cornice repubblicana e dell’autonomia regionale.
Image
policlinico
Dagli anni Settanta al XXI secolo
L'inaugurazione del campus universitario e del Policlinico di Monserrato vanno di pari passo con le novità introdotte dalle Riforme Berlinguer e Gelmini.