I servizi di Job Placement sono finalizzati a valorizzare le competenze di coloro che studiano e conseguono un titolo di studio all’Università di Cagliari e a favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Laureandi/e e laureati/e possono fruire dei seguenti servizi
• accompagnamento nella definizione dell’obiettivo professionale; 
• consulenza per la stesura e la revisione del curriculum vitae e della lettera di presentazione; 
• supporto per la preparazione dei colloqui di selezione;
• servizio di incontro tra domanda e offerta di lavoro, attraverso il portale AlmaLaurea;
•  informazione e formazione sulle opportunità di inserimento nel mondo del lavoro;
• giornate di incontro con le imprese: iniziative dedicate alla selezione di laureati/e o all’illustrazione di nuove opportunità professionali; 
• tirocini extracurriculari, attivabili in convenzione con l’Ateneo; 
• Career day d’Ateneo: la principale occasione di incontro tra laureati/e dell’Università di Cagliari e imprese.


Seguici su:
- Instagram
- Facebook

Image
banner_jobiri

Jobiri è il primo consulente di carriera digitale intelligente interamente basato su intelligenza artificiale. 

Scopri come Jobiri può accelerare il tuo percorso di ricerca di lavoro con una consulenza di carriera completa e personalizzata. 

Unisciti alle migliaia di candidati che ora lavorano nelle migliori imprese grazie a Jobiri.

Il Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, fondato nel 1994 da un gruppo di ricercatori dell'Università di Bologna, nasce per facilitare l’accesso dei laureati nel mondo del lavoro e agevolare così il contatto con le aziende. 

L'Università degli Studi di Cagliari è tra gli 80 atenei aderenti al consorzio, che due volte all'anno effettua due censimenti sul Profilo e sulla Condizione occupazionale dei laureati a 1, 3 e 5 anni dal conseguimento del titolo, restituendo una fotografia completa valida fino al singolo corso di studio.

I dati sono raccolti dai laureati stessi e vengono restituiti agli Atenei aderenti, al Ministero (MIUR), all’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR), come monitoraggio sul sistema universitario e post-universitario, al fine di ottimizzare la progettazione, il monitoraggio e la valutazione delle decisioni assunte dalle Università.

AlmaLaurea offre anche strumenti di orientamento, servizi, informazioni e occasioni di confronto tra pari, per valorizzare il percorso formativo e facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro.

Sul portale del Consorzio, inoltre, sono raccolti e consultabili online i curriculum vitae dei laureati, per agevolare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro qualificato.


Caratteristiche e modalità di attivazione

Tutorial tirocini formativi e di orientamento


******

Istruzioni
Tramite l’Università di Cagliari, è possibile attivare due tipologie di tirocinio:
- tirocini formativi e orientamento, rivolti a coloro che hanno conseguito un titolo di studio, entro 12 mesi dal momento del conseguimento del titolo;
- tirocini d'inserimento e reinserimento lavorativo, rivolti a inoccupati in cerca di occupazione e a disoccupati, anche in mobilità.
Obiettivo comune alle due tipologie è favorire l’acquisizione di competenze professionali e favorire l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro.


Tirocini formativi e di orientamento

Ruolo dell’università di Cagliari: soggetto promotore.
Soggetto ospitante: strutture pubbliche o private aventi sede legale o operativa in Sardegna.
Requisiti dei destinatari: aver conseguito il titolo di studio da non più di 12 mesi. Non sono attivabili tirocini in favore di professionisti abilitati o qualificati all'esercizio di professioni regolamentate per attività tipiche ovvero riservate alla professione.
Durata: da 2 a 12 mesi. La proroga è ammissibile, ma sempre entro il limite dei 12 mesi.
Oneri: l’indennità mensile di tirocinio, pari ad almeno 400 euro lordi, è a carico del soggetto ospitante. Gli oneri assicurativi sono a carico dell’ateneo di Cagliari.
Modalità di attivazione: il soggetto ospitante deve preventivamente registrarsi - a titolo gratuito - nel portale AlmaLaurea-Università di Cagliari.

Scadenze da rispettareil progetto formativo del tirocinio dovrà essere approvato dal soggetto ospitante e dal tutor universitario entro i cinque giorni lavorativi che precedono la data di avvio del tirocinio. In caso contrario, lo Sportello Job Placement provvederà d’ufficio a posticipare di cinque giorni la data d'inizio del percorso.

Una volta effettuata la registrazione, all'interno del portale dovranno essere creati i documenti per l'attivazione del tirocinio:
- la convenzione di tirocinio: i dati vengono inseriti nel portale dal soggetto ospitante, poi vengono approvati dal personale dello Sportello Job Placement. A questo punto, il file dovrà essere scaricato, firmato (se possibile, digitalmente) e inviato allo Sportello via mail. Solo dopo che la convenzione sarà stata firmata anche dall'Università di Cagliari e attivata all'interno del portale, sarà possibile procedere alla compilazione del progetto formativo.
- il progetto formativo: i dati vengono inseriti nel portale dal soggetto ospitante. Terminata la compilazione, il soggetto ospitante invia il progetto formativo - con un apposito link all'interno di AlmaLaurea - al docente-ricercatore prescelto come tutor universitario. Il tutor provvede ad approvare (o, eventualmente, rifiutare) il progetto. A questo punto, il progetto formativo viene approvato dal personale dello Sportello Job Placement. Il file ora può essere scaricato dal soggetto ospitante, firmato da tutti gli interessati e inviato allo Sportello, che provvede a caricarlo nel portale e ad attivare il tirocinio.


Tirocini d'inserimento e reinserimento lavorativo

Ruolo dell’università di Cagliari: soggetto ospitante.
Ruolo dell’Aspal: soggetto promotore.
Destinatari: inoccupati in cerca di occupazione e disoccupati, anche in mobilità. Ai fini dell’attivazione del percorso, l’aspirante tirocinante deve aver reso la Dichiarazione d'immediata disponibilità (Did) e il Patto di servizio personalizzato al Centro per l’impiego di competenza. Non sono attivabili tirocini in favore di professionisti abilitati o qualificati all'esercizio di professioni regolamentate per attività tipiche ovvero riservate alla professione. Non possono essere attivati tirocini in favore di persone che abbiano già prestato attività lavorativa con un contratto di lavoro subordinato o altra attività lavorativa a qualunque titolo dal soggetto ospitante, nei due anni precedenti l’attivazione del tirocinio.
Durata: sei mesi, prorogabili per altri sei mesi.
Oneri: l’indennità mensile di tirocinio, pari ad almeno 400 euro lordi, è a carico della struttura dell’ateneo di Cagliari che ospita il tirocinante, così come la copertura assicurativa Inail, mentre l‘assicurazione del tirocinante per la responsabilità civile verso terzi è a carico dell’Aspal.
Modalità di attivazione: tramite il portale dell’Aspal, con il supporto dell'Ufficio Job Placement. Ai fini dell’attivazione del tirocinio, il tutor universitario deve preliminarmente compilare l’apposito modulo e inviarlo via email. La procedura di attivazione si svolge nel portale Sil Sardegna e deve concludersi entro il 20 del mese affinché il tirocinio possa iniziare il primo lunedì del mese successivo.

Il Regolamento per l’attivazione dei tirocini Aspal e le relative istruzioni sono disponibili nel sito della Regione, pagina dei Servizi per il lavoro.


Procedura rilascio attestazioni finali di tirocinio

Al fine del rilascio delle attestazioni finali, occorre compilare e consegnare i seguenti documenti:
1.  modulo richiesta
2.  registro individuale di frequenza timbrato e firmato dall’azienda ospitante e dal tirocinante;
3.  questionario di valutazione a cura del tirocinante (da compilare nel portale Almalaurea);
4.  questionario di valutazione a cura del tutore aziendale (da compilare nel portale Almalaurea);
5.  dossier individuale;
6.  attestato di tirocinio.

La documentazione dovrà essere trasmessa via email allo Sportello Job Placement entro un mese dalla data di conclusione del tirocinio.


Modulistica

Se durante il tirocinio fosse necessario effettuare una sospensione, un’interruzione (del tirocinante - della struttura ospitante) o una proroga, utilizzare l’apposita modulistica.


Contatti

Orientamento al lavoro - Job Placement
Università degli Studi di Cagliari
Direzione per la Ricerca e il territorio
Indirizzo: via San Giorgio 12 - ingresso 3 - piano 1 - 09124 Cagliari
Email: orientamento.lavoro@amm.unica.it

 

Qui sono disponibili le opportunità offerte da imprese e organizzazioni

Le informazioni sono aggiornate periodicamente in funzione delle scadenze delle diverse opportunità.

Coding Challenge Week,

Arriva la Coding Challenge Week, competizione nazionale di coding che ti permetterà di entrare in contatto con i migliori informatici. I posti sono quasi esauriti!

17-21 giugno: CCW Senior.

Sarai messo alla prova in coinvolgenti gare di coding con interessanti premi, per farti conoscere le aziende che raccoglieranno i CV.

B-education: idee che valgono!

Sta per arrivare la seconda edizione di B-education: idee che valgono!

Il progetto, promosso da BPER Banca in collaborazione con FeduF e CivicaMente, ritorna per trasferire competenze di Educazione Finanziaria e Sostenibilità, premiando i gruppi di lavoro più creativi e meritevoli con premi in denaro fino a 3.000 euro.

B-education: idee che valgono offre agli studenti iscritti a qualsiasi corso di laurea la possibilità di:
- Partecipare a una formazione e-Learning su 11 argomenti di Educazione Finanziaria e Sostenibilità, con un modulo curato da ASviS e ottenere un attestato di partecipazione da inserire nel CV;
- Vincere borse di studio individuali tra i 1.500 euro e i 3.000 euro, sviluppando un project work con il proprio gruppo di lavoro. Se lo studente si iscrive da solo, verrà automaticamente inserito in un team.

 L'accesso alla piattaforma è completamente gratuito per gli studenti universitari. Per usufruire di tutte le risorse disponibili, basta iscriversi con un indirizzo email valido su www.ideechevalgono.it, dove è possibile trovare ulteriori informazioni!

MEDEA: Master in Management ed Economia dell'energia e dell'ambiente

Eni, in collaborazione con l'Università di Pavia, offre un'opportunità unica: la possibilità di candidarsi al MEDEA, il Master in Management ed Economia dell'energia e dell'ambiente.

Per l'anno accademico 2024-2025, sono disponibili numerose borse di studio per studenti e studentesse italiani con laurea magistrale in economia o ingegneria, ottenuta con votazione superiore o uguale a 105/110 e nati dopo il 1° gennaio 1997, compresi coloro che si laureeranno entro il 31 luglio 2024.

Il superamento del concorso di ammissione prevede l’esenzione dal pagamento della tassa di iscrizione (25.000 €), una borsa di studio mensile di 1.500 €, accesso alle mense Eni, materiale didattico gratuito e una concreta possibilità di essere assunto da Eni al termine del Master (giugno 2025).

Per tutti i dettagli visitare il seguente link: MEDEA Master presso Eni.

B-education: idee che valgono

B-education: idee che valgono dà il via alla sua seconda edizione!

Il progetto, nato dalla sinergia tra BPER Banca, CivicaMente e FEduF, si rivolge agli studenti universitari iscritti a qualsiasi corso di laurea con l’obiettivo di trasferire competenze di Educazione Finanziaria e Sostenibilità e premiare i gruppi di lavoro più creativi e meritevoli con premi in denaro fino a 3.000 €. 

L’accesso alla piattaforma è totalmente gratuito, così come la fruizione di tutte le risorse disponibili: basta iscriversi con un indirizzo e-mail valido su www.ideechevalgono.it.

Dal 29 aprile al 29 luglio 2024 si possono fruire i moduli dell’area LEARN: la sezione offre 11 video lezioni sui topic più attuali della finanza e della sostenibilità.

Dal 30 luglio fino al 6 settembre 2024 gli studenti possono candidarsi e, dal 16 settembre a 16 dicembre 2024, sviluppare il project work su uno degli 11 argomenti approfonditi nell’area LEARN: l’obiettivo è quello di ideare un progetto di educazione finanziaria rivolto ad un target specifico, ad esempio scuole, adulti o pensionati.

B-education: idee che valgono riserva premi speciali e riconoscimenti monetari per i 6 gruppi di lavoro che avranno presentato i progetti più innovativi ed interessanti!

 Per qualsiasi informazione consulta il sito.

Portale InPA

InPA è il portale del reclutamento nelle pubbliche amministrazioni
Iscriviti compilando il tuo curriculum ed entra nel network per il reclutamento nella P.A.

Sito

Stage all'estero con l'associazione Aiesec

Sono disponibili nuove opportunità di stage all'estero offerte dall'associazione Aiesec, per i laureati nei corsi di Economia e gestione aziendale, Economia e finanza, Economia manageriale ed Economia, finanza e politiche pubbliche. 
Si tratta di un'associazione non profit gestita da ragazzi e ragazze tra i 18 e i 30 anni, il cui obiettivo è sviluppare il pieno potenziale dei giovani, con l'offerta di tirocini e di esperienze lavorative all'estero. 
I progetti (con posti limitati) hanno una durata variabile tra sei e 78 settimane. Il responsabile dei progetti di tirocinio all’estero è Federica Canzilla.

Brochure

 

Vuoi informarti sulle prossime giornate d'incontro con le imprese?

Invia una mail all’indirizzo orientamento.lavoro@amm.unica.it, inserendo nell’oggetto la dicitura: Giornate d'incontro con le imprese e, nella mail, questo testo: "Mi interessa ricevere via email le comunicazioni relative alle giornate d'incontro con le imprese organizzate dallo Sportello job placement dell’Università di Cagliari. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 del Gdpr (Regolamento Ue 2016/679)".

L’apprendistato di alta formazione e ricerca è un contratto di lavoro che si attiva in convenzione con l’università, rivolto agli studenti iscritti a un percorso universitario o post lauream.

Oltre all’attività lavorativa, l’apprendista svolge un’attività di ricerca su tematiche di interesse del datore di lavoro. Questo tipo di apprendistato può essere utilizzato anche per redigere la tesi di laurea in ambito aziendale.

L’apprendistato in convenzione con l’università consente ai giovani laureati di svolgere il periodo di praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche.

L’apprendista è un lavoratore dipendente e il suo trattamento economico è disciplinato dal contratto collettivo di riferimento del datore di lavoro.


Quanto dura

La durata minima è di sei mesi.

La durata massima varia a seconda della tipologia di apprendistato:


- l’apprendistato di alta formazione si conclude quando l’apprendista consegue il titolo di studio;
- l’apprendistato di ricerca si conclude quando la ricerca viene portata a termine (periodo massimo: 36 mesi);
- la durata massima dell’apprendistato per l’accesso alle professioni ordinistiche è legata al conseguimento dell’attestato di compiuta pratica per l’ammissione all’esame di Stato.


Come si attiva l'apprendistato

- datore di lavoro e Università sottoscrivono un protocollo;
- il tutor universitario redige il Piano formativo individuale, con il coinvolgimento del datore di lavoro;
- il datore di lavoro procede all’assunzione dell’apprendista.

Durante il percorso di apprendistato, il tutor formativo e il tutor aziendale collaborano alla compilazione del dossier individuale dell’apprendista.


Dopo l'apprendistato

Alla fine del periodo di apprendistato, il datore di lavoro e l’apprendista possono liberamente recedere dal rapporto di lavoro.
In assenza di recesso, il rapporto prosegue a tempo indeterminato.


Informazioni e contatti

Università degli Studi di Cagliari
Direzione per la Ricerca e il territorio - Dirigente: Gaetano Melis
via San Giorgio, 12 - Cagliari - Ingresso 3 - primo piano

Anna Cotza

email: apprendistato.unica@amm.unica.it


Per saperne di più

Articolo 41 e seguenti del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81: “Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183”.

Decreto 12 ottobre 2015, del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca: “Definizione degli standard formativi dell’apprendistato e criteri generali per la realizzazione dei percorsi di apprendistato, in attuazione dell’articolo 46, comma 1, del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81”.

Per informazioni e consulenze: orientamento.lavoro@amm.unica.it

Dove siamo:
Direzione per la Ricerca e il territorio
Indirizzo: via San Giorgio 12 - ingresso 3 - piano 1 - 09124 Cagliari

Responsabile settore Orientamento al lavoro
Anna Cotza:  acotza@amm.unica.it

070 6756506

Collaboratore
Matteo Tola:  matteo.tola2@unica.it

070 6756820

Responsabile settore Progetti per l'alta formazione e l'occupabilità
Silvia Murgia:silviamurgia@unica.it

070 6758409