A partire dall’anno accademico 2022/2023, fermo restando l’obbligo del possesso dei titoli di studio necessari per l’accesso ai diversi livelli della Istruzione universitaria, è prevista la possibilità di iscriversi contemporaneamente a due corsi di istruzione superiore all'interno dello stesso Ateneo oppure appartenenti ad atenei, scuole o istituti superiori a ordinamento speciale, anche esteri secondo le indicazioni e le modalità indicate nel decreto ministeriale n. 930 del 29 luglio 2022 e nelle FAQ pubblicate nel sito del Ministero.

 

È possibile iscriversi a:

  • due corsi di laurea
  • due corsi di laurea magistrale
  • un corso di laurea e uno di laurea magistrale
  • un corso di laurea o un corso di laurea magistrale e uno di dottorato di ricerca
  • un corso di laurea o un corso di laurea magistrale e uno di master
  • un corso di laurea o un corso di laurea magistrale e uno di specializzazione non medica
  • due corsi di master, purché non si tratti dello stesso master anche se di università diverse 
  • un corso di master e uno di specializzazione non medica
  • un corso di master e uno di specializzazione medica.
  • un corso di dottorato di ricerca e un corso di master
  • un corso di dottorato di ricerca e uno di specializzazione non medica
  • un corso di dottorato di ricerca e uno di specializzazione medica (ne rispetto di quanto previsto dall’art. 7 del DM 226/2021)

 

Non è consentita la doppia iscrizione contemporanea a:

  • due corsi di dottorato di ricerca;
  • due corsi di specializzazione.

 

In caso di contemporanea iscrizione tra corsi di laurea e/o laurea magistrale, questi non devono appartenere alla stessa classe e devono differenziarsi per almeno i due terzi delle attività formative. Qualora uno dei due corsi di studio, secondo quanto disciplinato nel rispettivo regolamento didattico del corso di studio, preveda la frequenza obbligatoria, è consentita l’iscrizione a un secondo corso di studio che non presenti obblighi di frequenza. Non rientrano in questa casistica i corsi per i quali la frequenza obbligatoria è prevista per le sole attività di laboratorio e di tirocinio.

Rimane obbligatorio il sostenimento della verifica delle conoscenze, dei requisiti curriculari e dell’adeguatezza della personale preparazione, rispettivamente previste per i corsi di laurea e laurea magistrale.

Per ulteriori approfondimenti è possibile contattare la segreteria di riferimento del corso di studio di seconda iscrizione.