UniCa UniCa News Notizie Sulle dune bianche di Porto Pino un campo scuola naturalistico

Sulle dune bianche di Porto Pino un campo scuola naturalistico

Dalla cartografia alla zoologia, dalla geologia alla paleontologia. Dal 25 al 30 settembre le esercitazioni su terreno degli studenti di Scienze naturali
27 settembre 2017
Porto Pino - Sabbie bianche di Teulada. Lezioni di geografia fisica e morfodinamica. Studenti del Campo scuola naturalistico al lavoro sulle avandune

di Sara Piras

È in corso a Porto Pino, dal 25 al 30 settembre, il campo scuola naturalistico del corso di laurea in Scienze naturali, classe Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura. L’iniziativa, scandita da esercitazioni su terreno, attiverà un processo virtuoso che permetterà di implementare la conoscenza multidisciplinare del piano di gestione del SIC ITB040025 “Promontorio, dune e zona umida, di Porto Pino”.

Molteplici le tematiche affrontate. Gli studenti hanno messo in pratica le loro conoscenze nell’ambito della Geografia fisica e della Cartografia, concentrandosi sulla cartografia tematica, i processi, le forme, i depositi litorali ed eolici e quelli transizionali, grazie alla partecipazione dei professori Sandro De Muro e Giosuè Loj e al contributo tecnico S. Vacca. Nel campo della Mineralogia ambientale sono state svolte analisi della composizione mineralogica, della stabilità dei minerali e dell’interazione minerali-biosfera dietro la supervisione del professor Giovanni Battista De Giudici. Gli esperti in Zoologia sistematica Maria Cristina Follesa e Francesco Fois hanno posto particolare enfasi sul monitoraggio entomologico, mentre il docente di Geologia Luca Giacomo Costamagna si è concentrato sulla stratigrafia del Mesozoico, sulla sedimentologia delle piattaforme carbonatiche, sui sedimenti eolici di età quaternaria e sulle deformazioni tettoniche di età terziaria del promontorio. Nell’ambito della Botanica ambientale la professoressa Maria Cristina Fogu e il dottor Gianluca Iiriti hanno diretto un’analisi della vegetazione rupicola costiera in relazione agli assetti geomorfologici, con particolare attenzione alla vegetazione caratterizzata da Pinus halepensis e Quercus calliprinos. Il professor Gian Luigi Pillola si è infine dedicato alla Paleontologia e alla Paleoecologia.

Il campo, grazie al progetto Life Natura Safeguard and management Of South-western Sardinian Dunes, (SOSS DUNES – LIFE13 NAT/IT/001013), con accordo di partenariato tra il Comune di Sant’Anna Arresi ed il Coastal and Marine Geology Group dell'Università di Cagliari coordinato dal professor Sandro De Muro, ha potuto usufruire delle strutture delle ex batterie di difesa costiera di Candiani nel Comune di Sant’Anna Arresi.
Tutte le attività preparatorie per le esperienze in campo si sono svolte nel comprensorio di educazione ambientale,  in rete con l'Osservatorio Coste e Ambiente Naturale Sottomarino OCEANS di Punta Sardegna (Palau).

Panoramica dell'area di studio
Panoramica dell'area di studio

Ultime notizie

27 gennaio 2023

Rita Levi-Montalcini e la sua lezione sulle donne di scienza

Venerdì 27 gennaio alle 17:30 il dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Cagliari ospita Piera Levi-Montalcini, nipote del Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, nell’ambito dell’incontro “In direzione ostinata e contraria. L’insegnamento di Rita Levi-Montalcini per la promozione dei percorsi femminili nelle aree STEAM.” L'evento sarà trasmesso anche in diretta sulla piattaforma Microsoft Teams.

27 gennaio 2023

Il Giorno della Memoria

Oggi, 27 gennaio, si celebra la Giornata della Memoria per ricordare le vittime dell'olocausto. Lunedì 30 l'ateneo ospita un convegno intitolato "La forza del ricordo come antidoto del male." Interverrà, tra gli altri, il direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari. L'evento sarà trasmesso in diretta streaming.

26 gennaio 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

23 gennaio 2023

Primo incontro del ciclo “Nuove sfide per la medicina” in Cittadella

PTDA SEPSI IN REAL LIFE. Un'importante iniziativa di collaborazione e scambio di migliori pratiche tra reparti e strutture ospedaliere cagliaritane prende il via con un corso dedicato alla stesura e condivisione di un Ptda in base all’esperienza dell'Arnas Brotzu. L’evento è organizzato il 26 gennaio a Monserrato da Dipartimento Medico (associazione no profit impegnata nella formazione continua per le professioni medico-sanitarie) con il patrocinio dell'Università di Cagliari e il supporto del Brotzu e dell'Aou

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie