UniCa UniCa News Notizie Sostegno didattico, specializzati 287 insegnanti

Sostegno didattico, specializzati 287 insegnanti

Concluso nei giorni scorsi il quinto ciclo del corso organizzato dall’Università di Cagliari. Il direttore del corso Antonello Mura: “Una boccata d’ossigeno per le scuole, le famiglie e soprattutto per i ragazzi e le ragazze in situazione di fragilità”. La soddisfazione del Rettore Francesco Mola: “L’Ateneo si è riorganizzato per mantenere l’elevata qualità del corso”. A breve il bando per il nuovo ciclo. RASSEGNA STAMPA
14 luglio 2021
Insegnanti di sostegno: un'immagine simbolo

"Il corso di specializzazione è stato anche l’occasione per realizzare formazione diffusa - aggiunge il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu - con sette convegni che hanno coinvolto anche i dirigenti e i docenti di tutte le scuole della Sardegna"

Sergio Nuvoli

Cagliari, 16 luglio 2021 - Si è concluso nei giorni scorsi all’Università degli Studi di Cagliari il quinto ciclo del Corso di Specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità: 287 insegnanti hanno raggiunto con successo il traguardo.

 “Ottimi numeri – commenta il direttore del corso, Antonello Mura - che rappresentano una boccata d’ossigeno per le scuole, per le famiglie e soprattutto per i ragazzi e le ragazze in situazione di fragilità, che già da settembre potranno fruire di insegnanti formati e altamente qualificati. Alla ripresa dell’anno scolastico i neo specializzati daranno il loro pieno contributo in tutti gli ordini e gradi di scuola, divenendo un competente volano di innovazione nei processi di inclusione scolastica e sociale”.

Soddisfazione è stata espressa dal Rettore Francesco Mola: "Per mantenere l'elevata qualità del corso, l'Ateneo si è dovuto riorganizzare, trasformando le modalità di offerta dei contenuti formativi e i contesti d’apprendimento rispetto alle esigenze, vincoli e tempi dettati dall’on line".

Il Rettore Mola ha partecipato al webinar conclusivo del corso
Il Rettore Mola ha partecipato al webinar conclusivo del corso

Il percorso ha proposto anche alcuni incontri con esperti: all'ultimo erano presenti con il Rettore anche il Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale, il DG dell'assessorato regionale alla Cultura e il consigliere per la didattica della Ministra Messa

"Il corso di specializzazione è stato anche l’occasione per realizzare formazione diffusa - aggiunge il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu - con sette convegni che hanno coinvolto anche i dirigenti e i docenti di tutte le scuole della Sardegna".

All’ultimo webinar organizzato nell’ambito del corso hanno partecipato, oltre al Rettore, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Francesco Feliziani, il Direttore Generale dell'Assessorato regionale alla Cultura Giorgio Cicalò, e Vincenzo Zara, consigliere per la didattica della Ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa. Con loro, dieci fra i più illustri accademici italiani esperti del tema, coordinati dal direttore del Corso di specializzazione dell’ateneo cagliaritano, hanno sviluppato un interessante dibattito sugli itinerari formativi e sulle traiettorie di sviluppo professionale per l’insegnante specializzato.

Il corso di specializzazione è sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna, che ha già espresso il suo parere favorevole per l'avvio del sesto ciclo. A breve uscirà perciò il bando con cui ci si potrà candidare per la selezione, che si svolgerà a settembre.

Antonella Mura ha diretto il corso di specializzazione
Antonella Mura ha diretto il corso di specializzazione

RASSEGNA STAMPA

ANSA

Disabili: 287 nuovi insegnanti di sostegno per scuole Isola

Diploma conseguito con quinto corso di specializzazione

16 Luglio , 14:38

(ANSA) - CAGLIARI, 16 LUG - Si è concluso nei giorni scorsi all'Università degli Studi di Cagliari il quinto ciclo del Corso di Specializzazione per l'attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità: 287 insegnanti hanno raggiunto con successo il traguardo. "Ottimi numeri - commenta il direttore del corso, Antonello Mura - che rappresentano una boccata d'ossigeno per le scuole, per le famiglie e soprattutto per i ragazzi e le ragazze in situazione di fragilità, che già da settembre potranno fruire di insegnanti formati e altamente qualificati. Alla ripresa dell'anno scolastico i neo specializzati daranno il loro pieno contributo in tutti gli ordini e gradi di scuola, divenendo un competente volano di innovazione nei processi di inclusione scolastica e sociale". Soddisfazione è stata espressa dal Rettore Francesco Mola: "Per mantenere l'elevata qualità del corso, l'Ateneo si è dovuto riorganizzare, trasformando le modalità di offerta dei contenuti formativi e i contesti d'apprendimento rispetto alle esigenze, vincoli e tempi dettati dall'on line". "Il corso di specializzazione è stato anche l'occasione per realizzare formazione diffusa - aggiunge il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu - con sette convegni che hanno coinvolto anche i dirigenti e i docenti di tutte le scuole della Sardegna". All'ultimo webinar organizzato nell'ambito del corso hanno partecipato, oltre al Rettore, il direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Francesco Feliziani, il direttore generale dell'assessorato regionale alla Cultura Giorgio Cicalò, e Vincenzo Zara, consigliere per la didattica della Ministra dell'Università e della Ricerca Maria Cristina Messa. Con loro, dieci fra i più illustri accademici italiani esperti del tema, coordinati dal direttore del Corso di specializzazione dell'ateneo cagliaritano, hanno sviluppato un interessante dibattito sugli itinerari formativi e sulle traiettorie di sviluppo professionale per l'insegnante specializzato. Il corso di specializzazione è sostenuto dalla Regione, che ha già espresso il suo parere favorevole per l'avvio del sesto ciclo. A breve uscirà perciò il bando con cui ci si potrà candidare per la selezione, che si svolgerà a settembre. (ANSA).

ANSA.IT
ANSA.IT

L'UNIONE SARDA del 17 luglio 2021

Agenda - pagina 25

Docenti di sostegno, nuovi specializzati

Si è concluso nei giorni scorsi all'università di Cagliari il quinto ciclo del corso di specializzazione per l'attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità: 287 insegnanti hanno raggiunto con successo il traguardo. «Ottimi numeri», commenta il direttore del corso, Antonello Mura, «che rappresentano una boccata d'ossigeno per le scuole, per le famiglie e soprattutto per i ragazzi e le ragazze in situazione di fragilità, che già da settembre potranno fruire di insegnanti formati e altamente qualificati. Alla ripresa dell'anno scolastico i neo specializzati daranno il loro pieno contributo in tutti gli ordini e gradi di scuola, divenendo un competente volano di innovazione nei processi di inclusione scolastica e sociale». Soddisfazione è stata espressa dal rettore Francesco Mola: «Per mantenere l'elevata qualità del corso, l'ateneo si è dovuto riorganizzare, trasformando le modalità di offerta dei contenuti formativi e i contesti d'apprendimento rispetto alle esigenze, vincoli e tempi dettati dall'online». La formazione «Il corso di specializzazione è stato anche l'occasione per realizzare formazione diffusa», aggiunge il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu, «con sette convegni che hanno coinvolto anche i dirigenti e i docenti di tutte le scuole della Sardegna».Il corso di specializzazione è sostenuto dalla Regione che ha già espresso il suo parere favorevole per l'avvio del sesto ciclo. A breve uscirà perciò il bando con cui ci si potrà candidare per la selezione, che si svolgerà a settembre.

L'articolo su L'Unione Sarda del 17 luglio 2021 a pagina 25
L'articolo su L'Unione Sarda del 17 luglio 2021 a pagina 25

Link

Ultime notizie

20 ottobre 2021

L’Università di Cagliari accoglie altri due studenti di origine eritrea

UNICORE 3.0. Tiegisti e Nahom sono arrivati dall’Etiopia per seguire i corsi di UniCA grazie al progetto «University Corridors for Refugees» promosso dall’Agenzia Onu UNHCR e sostenuto in città dalla Caritas diocesana e dal College universitario Sant’Efisio di Cagliari, che collaborano con il nostro ateneo. Ieri la conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, e dalla prorettrice all’internazionalizzazione, Alessandra Carucci

20 ottobre 2021

Giornate Deleddiane, al via la tre giorni di iniziative

Aperte con l'intervento del Rettore Francesco Mola le manifestazioni organizzate dall'Università degli Studi di Cagliari, l'Istituto Superiore Regionale Etnografico e l'Università di Sassari per celebrare la scrittrice premio Nobel a 150 anni dalla nascita. "È un’iniziativa importante, che coinvolge i due Atenei e le scuole. Portare l’università fuori dall’università vuol dire accogliere la più grande parte del sapere: è uno sforzo che dobbiamo e vogliamo fare anche con Università di Sassari, tanto più dopo l’esperienza drammatica che abbiamo vissuto" queste le parole del Magnifico

Questionario e social

Condividi su: