UniCa UniCa News Notizie RadUni. Unica Radio si aggiudica il premio per il miglior programma 2022

RadUni. Unica Radio si aggiudica il premio per il miglior programma 2022

Nel corso del festival nazionale delle radio universitarie, a Catania, la radio degli studenti dell'ateneo cagliaritano vince un nuovo riconoscimento con ''Dietro le quinte'', format dedicato alla musica classica in programma al Teatro lirico di Cagliari. Estremamente positivo il commento di Angelo Di Benedetto, speaker di RTL 102.5
24 maggio 2022
La pluripremiata webradio degli studenti universitari di Cagliari fa centro anche a RadUni 2022

Si è svolta a Catania, sede del FRU22, festival delle radio universitarie italiane, la premiazione al miglior programma 2022 che quest'anno ha visto Unica Radio sul podio con il "Dietro Le quinte"

RadUni, l'associazione degli operatori radiofonici universitaria italiani, ha premiato Unica Radio, emittente universitaria degli studenti di Cagliari per essersi distinta nella realizzazione del miglior programma radiofonico del circuito delle radio universitarie.

IL FORMAT

Come si prepara una opera lirica? Qual è l’aria che si respira sul palco?

“Dietro le quinte”, vuole avvicinare il pubblico a teatro e dare risposte alle domande attraverso il racconto dell’allestimento dell’opera lirica in programma al Teatro Lirico di Cagliari. Ogni appuntamento racconta in anteprima le prove con l’orchestra, il coro, i vari settori e compartimenti.

Attraverso il racconto dell’opera e le interviste con i protagonisti, esperti e artisti il programma vuole trasmettere la contemporaneità delle tematiche e del mondo che ruota dietro alla lirica spiegando la trama con contributi autorevoli di esperti.

L’audio e la musica sono registrati in presa diretta. Tutto il materiale è inedito. Il podcast viene pubblicato qualche giorno ad anticipazione della prima in sala affinché il pubblico possa essere sensibilizzato e formato.

IL GIUDIZIO TECNICO

Il format è stato esaminato e valutato da una giuria nominata dal Consiglio Direttivo.

Dichiarazione di Angelo di Benedetto, speaker di RTL 102.5: 

Il format funziona su tre ambiti: la conduzione è chiara e disinvolta. Lo sviluppo narrativo del format è ben equilibrato. Gli autori non sono caduti nella trappola dell'autorefenzialità. Questo accade spesso quando gli argomenti che si trattano sono particolarmente tecnici. In questo caso il prodotto è godibilissimo e facilmente seguibile anche da chi non è particolarmente esperto di opera o musica classica. L'equilibrio tra il racconto della trama e le interviste è buono. Infine la qualità dell'audio è buona, compresa quella dei presa diretta nel foyer del teatro. In definitiva un buonissimo prodotto di divulgazione, equilibrato e godibile. Prodotto professionale.

Link

Ultime notizie

04 luglio 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionario e social

Condividi su: