UniCa UniCa News Notizie «Per il bene comune e per il prestigio del Paese»

«Per il bene comune e per il prestigio del Paese»

Assegnati questa mattina i riconoscimenti del Prefetto di Cagliari, Gianfranco Tomao, a Ciriaco Goddi, Rita Pamela Ladogana e Aldo Accardo. La soddisfazione del Rettore a nome di UniCa: “Si tratta di un premio per tutto l’Ateneo e per i tanti tra noi che svolgono attività simili a quelle condotte dai docenti individuati. Il riconoscimento va anche agli investimenti fatti e che continueremo a fare in due settori scientifici che meritano il massimo impegno da parte nostra”. RASSEGNA STAMPA
02 giugno 2022
Ciriaco Goddi, Francesco Mola, Rita Pamela Ladogana e Gabriele Finco

Sergio Nuvoli

Cagliari, 2 giugno 2022 - Ci sono anche due docenti dell’Università di Cagliari, Ciriaco Goddi e Rita Pamela Ladogana, e uno in quiescenza, Aldo Accardo, tra le personalità insignite questa mattina dello speciale riconoscimento attribuito dal Prefetto di Cagliari, Gianfranco Tomao, in occasione della Festa della Repubblica.

“In questa speciale ricorrenza ho pensato di far parlare la Sardegna - ha detto - attraverso alcune persone, anche non sarde, che si sono distinte perché lavorano in questa terra per il bene comune. La Repubblica siamo tutti noi. È la prima volta che questa festa mostra il volto di chi dà prestigio alla nostra regione e al nostro Paese”.

E così, dopo le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, c’è stato spazio per chi si è distinto specie negli ultimi anni nelle vicende del Paese: per quanto riguarda l’Università, a salire sul palco sono stati i tre docenti dell’Ateneo. Poco prima, Aldo Accardo, ordinario di Storia contemporanea nella Facoltà di Studi umanistici, aveva tenuto una breve prolusione: “Il segno più importante era quello della speranza, in quegli anni – ha detto tra l’altro lo storico - La Repubblica italiana nasce dopo 85 anni di vita dello Stato nazionale, dal momento più alto della storia del Paese, la Resistenza. Sono anni densi di tensioni, di drammi, al cui interno si collocano la terza guerra di indipendenza, una serie di guerre coloniali. Ci sono due guerre mondiali, tre guerre civili, il fascismo, la guerra di Spagna: al suo interno, il Paese vede momenti di grande tensione nella società, anche in Sardegna con le stragi di Buggerru e i moti di Cagliari e di Villasalto. Fu una svolta significativa, quella della Repubblica”.

Aldo Accardo durante la prolusione
Aldo Accardo durante la prolusione

A Ciriaco Goddi il riconoscimento del Prefetto "per la sua partecipazione alla collaborazione internazionale Event Horizon Telescope che ha prodotto la prima fotografia del buco nero supermassivo al centro della nostra galassia"

A seguire la consegna delle onorificenze e dei riconoscimenti. Proprio il ruolo svolto in questi anni è valso al professore il riconoscimento (“Ordinario di Storia contemporanea nella Facoltà di Studi umanistici, Presidente del Conservatorio di Musica Da Palestrina, della Fondazione Siotto e della Fondazione Memoriale Giuseppe Garibaldi”, è scritto nella motivazione).

“Per la sua partecipazione alla collaborazione internazionale Event Horizon Telescope che ha prodotto la prima fotografia del buco nero supermassivo al centro della nostra galassia”: è invece la motivazione di quello attribuito a Ciriaco Goddi, ricercatore al Dipartimento di Fisica, mentre Rita Pamela Ladogana, docente di Storia dell'Arte al Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali, “è stata l’anima dell’iniziativa che ha portato alla nascita del Museo delle Arti e delle Culture Contemporanee (MUACC) – questa la motivazione letta questa mattina - di cui è ora responsabile scientifica, così come della Collezione Sarda Luigi Piloni”.

Il Rettore applaude a Ciriaco Goddi, dopo la consegna della targa
Il Rettore applaude a Ciriaco Goddi, dopo la consegna della targa

Rita Pamela Ladogana “è stata l’anima dell’iniziativa che ha portato alla nascita del Museo delle Arti e delle Culture Contemporanee (MUACC) di cui è ora responsabile scientifica, così come della Collezione Sarda Luigi Piloni”

A consegnare la speciale targa ad entrambi è stato il Rettore Francesco Mola, che – concordando con il Prefetto sull’individuazione delle due personalità - ha espresso subito grande soddisfazione: “Si tratta di un premio per tutto l’Ateneo e per i tanti tra noi che svolgono attività simili a quelle condotte dai due docenti individuati – ha detto il Magnifico - Quella operata dal Prefetto è una scelta che mette insieme una delle scienze dure, la fisica, con una di stampo umanistico, la storia dell’arte. In entrambi i casi il riconoscimento va anche agli investimenti fatti dall’Ateneo, in due settori che meritavano e meritano il massimo impegno da parte nostra”.

Le congratulazioni del Rettore a Rita Pamela Ladogana
Le congratulazioni del Rettore a Rita Pamela Ladogana

Link

Ultime notizie

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

27 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

27 settembre 2022

La Banca del Germoplasma compie 25 anni

La struttura ospitata all'interno del polmone verde del nostro Ateneo taglia un importante traguardo: giovedì 29 settembre iniziano le celebrazioni nell'Aula Eva Mameli Calvino. BG-SAR, con il suo scrigno di biodiversità a 25 gradi centigradi sotto zero, attualmente custodisce circa 3500 lotti di semi riferibili a circa 1500 taxa vegetali provenienti da numerosi territori del Mediterraneo, specialmente insulari. Una realtà importantissima per la nostra Isola, ma non solo, in cui si confrontano ogni giorno ricercatrici e ricercatori provenienti da tutto il mondo

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie