UniCa UniCa News Notizie Natura e Artificio. Giuseppe Carta all’Orto Botanico

Natura e Artificio. Giuseppe Carta all’Orto Botanico

LA NOTIZIA SU TUTTA LA STAMPA E NEI TG. L'Ateneo ospita un'installazione diffusa delle opere dell'artista di Banari, pittore e scultore riconosciuto a livello internazionale, negli spazi nel suo polmone verde di viale Sant'Ignazio. Attraverso le opere sapientemente inserite nei viali e nei diversi settori, lo spazio naturale dell’Orto si trasforma, germoglia di nuovi simboli fruttiferi e vitali che si diramano animando i verdi prati di vibranti e colorate presenze, suggerendo connessioni inattese. RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG
01 aprile 2021
Le opere di Giuseppe Carta all'Orto Botanico

L'esposizione potrà essere visitata nei normali orari di apertura dell’Orto: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 16 fino al 31 marzo e dalle 9 alle 18 dal 1 aprile (lunedì chiuso per manutenzioni)

Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 marzo 2021 - Sarà visitabile a partire da domani, sabato 6 marzo, l’esposizione “Natura e Artificio. Giuseppe Carta all’Orto Botanico di Cagliari” allestita negli spazi del polmone verde dell’Università del capoluogo sardo sito in viale Sant’Ignazio. Potrà essere visitata nei normali orari di apertura dell’Orto: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 16 fino al 31 marzo e dalle 9 alle 18 dal 1 aprile (lunedì chiuso per manutenzioni). Si ricorda che per gli studenti e le studentesse regolarmente iscritti, l'ingresso all'Orto è sempre gratuito.

Le sculture dell’artista di Banari, pittore e scultore riconosciuto a livello internazionale, dalle forme levigate e dall’accentuato realismo, incontrano nell’artificio della creazione la poetica centenaria dei luoghi dell’Orto Botanico dell’Università di Cagliari che partecipa ed è coinvolto nella trascinante germinazione messa in atto da Carta. Attraverso le opere sapientemente inserite nei viali e nei diversi settori, lo spazio naturale dell’Orto si trasforma, germoglia di nuovi simboli fruttiferi e vitali che si diramano animando i verdi prati di vibranti e colorate presenze, suggerendo connessioni inattese.

Giuseppe Carta all'Orto Botanico
Giuseppe Carta all'Orto Botanico
GUARDA IL SERVIZIO DI GRAZIANO PINTUS PER IL TG DELLA RAI ANDATO IN ONDA IL 19 MARZO 2021

Per la prima volta viene suggerito, quasi sussurrato, lo stretto connubio tra la natura, l’arte e la scienza, date le numerose pubblicazioni firmate dai ricercatori dell’università del capoluogo sardo sul tema

L’installazione diffusa nell’Orto di sculture raffiguranti melagrane, ciliegie, olive, limoni, pere, ghiande e mele ma anche i suoi famosi peperoncini, raccorda nel suo insieme la ricchezza e la preziosità dei frutti e della terra che li ha generati.

Per la prima volta viene suggerito, quasi sussurrato, lo stretto connubio tra la natura, l’arte e la scienza, date le numerose pubblicazioni firmate dai ricercatori dell’università del capoluogo sardo sui frutti oggetto della creazione poliedrica e multimaterica dell’artista. L’Orto dell’Ateneo cagliaritano è quotidiano terreno di studio e di riflessione da parte di docenti, ricercatori e studenti dell’università di Cagliari ed è da sempre luogo di relazioni per i cagliaritani e i sardi.

L’esposizione rappresenta l’habitat ideale anche per mostrare a studenti e studentesse universitari quel sottile filo che – nell’opera di Carta - così bene lega l’arte alla natura, e da esse può arrivare alla ricerca scientifica, intesa come la più accurata delle rappresentazioni del reale. Le opere d’arte di Giuseppe Carta ritrovano come d’incanto l'ispirazione alla forza e alla bellezza di madre natura, che restituisce l’omaggio con le tante specie arboree e arbustive in un momento di particolare splendore e vitalità.

L'artista mostra un'opera installata negli spazi dell'Orto
L'artista mostra un'opera installata negli spazi dell'Orto
GUARDA IL SERVIZIO DI STEFANO LAI PER IL TG DI SARDEGNA UNO ANDATO IN ONDA IL 20 MARZO 2021

“All’aperto, tra l’arte e la natura, seminiamo il futuro”, conclude Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico dell’Università di Cagliari

“Tutti insieme questi frutti si offrono a noi nell'Orto Botanico di Cagliari come apparizione meravigliosa, spettacolo, coinvolgimento emotivo – ha scritto la direttrice del Polo Museale della Puglia e dell'Abruzzo, Mariastella Margozzi, funzionario storica dell'arte del Mibact - Dal prodotto della natura più semplice, che l'uomo ha saputo addomesticare all'interno di una piccola area di sussistenza, nel rispetto dei cicli delle stagioni e per assicurarsi gli elementi vegetali della propria evoluta alimentazione, Carta trae un insegnamento esemplare, quello della riconoscenza ai simboli della semplicità del generarsi e del crescere. E lo fa con la sua arte perfetta”.

In ultimo, ma non per ultimo, l’esposizione di Giuseppe Carta all’Orto Botanico dell’Università di Cagliari vuole essere anche un fortissimo richiamo alla speranza, in quel ritorno alla normalità che – negli spazi verdi di viale Sant’Ignazio – appare come già misteriosamente possibile. “All’aperto, tra l’arte e la natura, seminiamo il futuro”, conclude Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico dell’Università di Cagliari.

Gianluigi Bacchetta
Gianluigi Bacchetta
GUARDA IL SERVIZIO DI VERONICA FADDA PER IL TG DI VIDEOLINA ANDATO IN ONDA IL 21 MARZO 2021

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 6 marzo 2021

Cultura - pagina 52

Cagliari: oggi l'inaugurazione

Con “Natura e Artificio” Giuseppe Carta all'Orto Botanico

Sarà visitabile a partire da sabato 6 marzo l'esposizione “Natura e Artificio. Giuseppe Carta all'Orto Botanico di Cagliari” allestita negli spazi del polmone verde dell'Università di viale Sant'Ignazio. Potrà essere visitata nei normali orari di apertura dell'Orto: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 16 fino al 31 marzo e dalle 9 alle 18 dal 1 aprile (lunedì chiuso per manutenzioni).
Le opere
Le sculture dell'artista di Banari, pittore e scultore riconosciuto a livello internazionale, dalle forme levigate e dall'accentuato realismo, incontrano nell'artificio della creazione la poetica centenaria dei luoghi dell'Orto Botanico dell'Università di Cagliari che partecipa ed è coinvolto nella trascinante germinazione messa in atto da Carta. Attraverso le opere inserite nei viali e nei diversi settori, lo spazio naturale dell'Orto si trasforma, germoglia di nuovi simboli fruttiferi e vitali che si diramano animando i verdi prati di vibranti e colorate presenze, suggerendo connessioni inattese. L'installazione diffusa nell'Orto di sculture raffiguranti melagrane, ciliegie, olive, limoni, pere, ghiande e mele ma anche i suoi famosi peperoncini, raccorda nel suo insieme la ricchezza e la preziosità dei frutti e della terra che li ha generati. «Tutti insieme questi frutti si offrono a noi nell'Orto Botanico come apparizione meravigliosa, spettacolo, coinvolgimento emotivo», ha scritto la direttrice del Polo Museale della Puglia e dell'Abruzzo, Mariastella Margozzi, funzionario storica dell'arte del Mibact, nel presentare l'esposizione.

La notizia su L'Unione Sarda del 6 marzo 2021 a pagina 52
La notizia su L'Unione Sarda del 6 marzo 2021 a pagina 52
GUARDA IL SERVIZIO DI MAURIZIO MELIS PER IL TG DI TCS ANDATO IN ONDA IL 29 MARZO 2021

L'UNIONE SARDA del 7 marzo 2021

Agenda - pagina 29

Orto Botanico

E' visitabile da ieri l'espozione "Natura e artificio. Giuseppe Carta all'Orto Botanico di Cagliari" allestita negli spazi del polmone verde dell'università, in viale Sant'Ignazio. Potrà essere visitata dalle 9 alle 16 fino al 31 marzo e dalle 9 alle 18 dal 1 aprile (lunedì chiuso).

Il richiamo su L'Unione Sarda del 7 marzo 2021 a pagina 29
Il richiamo su L'Unione Sarda del 7 marzo 2021 a pagina 29

Link

Ultime notizie

22 giugno 2021

Medicina e chirurgia, al via la Scuola estiva di preparazione ai test

ISCRIZIONI ENTRO IL 29 GIUGNO: organizza la Facoltà guidata da Gabriele Finco, con l’obiettivo di fornire a 300 studenti iscritti al quarto e quinto anno delle scuole superiori gli strumenti e le abilità necessarie per un corretto approccio al test di ammissione dei corsi di laurea di ambito medico e sanitario. Quest'anno l'iniziativa si svolgerà completamente on line: tre settimane di lezioni e una di simulazione delle prove di accesso. TUTTE LE INFORMAZIONI PER PARTECIPARE

21 giugno 2021

Ricerca e uguaglianza di genere: l’Università di Cagliari Supera tutti

Progettazione condivisa e multidisciplinare, l’ateneo è pioniere in Italia sul tema che va dall'abbattimento degli stereotipi al sessismo. La presentazione degli specialisti verte su quattro aree indispensabili per formazione, sviluppo e accesso ai fondi dell'Unione Europea H2020. Domani alle 9 il seminario online al Forum Pa 2021

21 giugno 2021

MEDISS, presentazione dell'impianto di stripping dell'ammoniaca

Sarà presentato giovedì 24 giugno alle 10, ad Arborea, l'impianto pilota sperimentale che permetterà di riutilizzare i reflui per l'estrazione di fertilizzanti da utilizzare in ambito agricolo. Il nostro Ateneo partecipa al progetto MEDISS con i centri CRENoS e CIREM, in collaborazione con ENAS, la Cooperativa Produttori Arborea, il Comune di Arborea e enti di ricerca internazionali. Le azioni sono finanziate dal Programma di cooperazione transfrontaliera 2014-2020 ENI CBC “Mediterranean Sea Basin Programme”

19 giugno 2021

Samsung Innovation Campus - Smart Things Edition. Le candidature entro il 30 giugno.

L’università di Cagliari con il colosso coreano Samsung per formare le professionalità del futuro in ambiti quali intelligenza artificiale, Internet delle cose e sicurezza informatica. Da settembre il corso multidisciplinare per preparare esperti di trasformazione digitale e problem-solvers rivolto a studenti dei corsi dei dipartimenti di Matematica e Informatica e di Ingegneria elettrica ed elettronica. PREMI DA 1500 EURO PER I MIGLIORI STUDENTI.

Questionario e social

Condividi su: