UniCa UniCa News Notizie Musiche e danze tradizionali, una giornata di studi

Musiche e danze tradizionali, una giornata di studi

Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si svolgerà il convegno “S’incontru criadori intre musica e ballu” organizzato dai docenti Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu con il Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari, in collaborazione con Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, e l'ISRE. L'iniziativa è inserita all'interno del programma del festival Musas e Terras. RASSEGNA STAMPA
20 dicembre 2021
Il programma del convegno

Una giornata di studi su musiche e danze tradizionali organizzata dal Labimus all'interno del festival Musas e Terras

Cagliari, 20 dicembre 2021 - Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si terrà il convegno "S’incontru criadori intre musica e ballu”, organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione Musas e Terras.

I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling.

Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus
Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus

Etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica per studiare il ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna

Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all’Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Se negli anni passati l’attenzione è stata rivolta alla poesia improvvisata e agli strumenti musicali, per questa terza edizione è la volta delle interazioni tra musica e danza, con un confronto tra le tradizioni sarde e quelle di altre regioni d’Italia e del mondo.

Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. Una sessione sarà inoltre dedicata alla presentazione di altre realtà coreutiche nazionali e internazionali. In conclusione, uno spazio sarà riservato alle testimonianze di alcuni protagonisti del mondo del ballo sardo e a un dibattito al quale sono invitati i danzatori di tutta l’isola.

Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna
Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 22 dicembre 2021

Agenda - pagina 21

Canti e balli sardi, esperti a confronto

Si terrà oggi a partire dalle 9.15, nell'aula Specchi a Sa Duchessa il convegno "S'incontru criadori intre musica e ballu", organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell'Università. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione "Musas e Terras". I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling. Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all'Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. 

La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21
La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21

Link

Ultime notizie

22 maggio 2022

UniCa C’è a Monumenti Aperti

Si rinnova anche per l'edizione 2022 la collaborazione tra l'Università degli Studi di Cagliari e la manifestazione Monumenti Aperti, organizzata da Imago Mundi. Otto i siti dell'Ateneo aperti al pubblico nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio: il Palazzo del Rettorato, l'Archivio storico dell'Università, la Collezione Piloni, il MUACC, i giardini della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e sociali, l'Orto Botanico, la Cittadella dei Musei con le sue fortificazioni e il Trentapiedi dei Monumenti a Pirri, realizzato dal laboratorio Vestigia UniCa, coordinato da Fabio Calogero Pinna, docente di Archeologia pubblica

20 maggio 2022

Venerdì 27 maggio la presentazione del Rapporto CRENoS

A partire dalle 10 nell’Aula A della Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche (in viale Sant'Ignazio n.76, Cagliari) la presentazione del 29mo Rapporto sull’economia della Sardegna che il CRENoS redige ogni anno per analizzare le tendenze economiche recenti e fornire alcune analisi della congiuntura. Dopo i saluti dei rettori dei due atenei sardi, a illustrare i dati sarà Gianfranco Atzeni, docente di Economia politica all'Università di Sassari. Per accedere nell'aula sarà necessario indossare una mascherina FFP2. L'evento sarà trasmesso in streaming sul canale Youtube dell'Università di Cagliari e sulla pagina Facebook del CRENoS

20 maggio 2022

Ricerca, dal Fetal programming al come e al quando ci si potrà ammalare

“Dimmi che gestazione hai avuto e ti dirò se e di quali malattie potrai soffrire da adulto”. È stata questa, negli anni '80, l’intuizione dell’epidemiologo David Barker. L'ipotesi sostiene il lavoro, pubblicato dall'European review for medical and pharmacological sciences, curato dal team di specialisti dell’’Università di Cagliari e dell’Aou. La ricerca ha esplorato una casistica di pazienti che  hanno contratto il Covid-19

Questionario e social

Condividi su: