UniCa UniCa News Notizie MASTERCLASS. Studentesse e studenti delle superiori si cimentano online con i dati del Cern

MASTERCLASS. Studentesse e studenti delle superiori si cimentano online con i dati del Cern

Il Dipartimento di Fisica dell'Università di Cagliari collabora con l’Istituto nazionale di fisica nucleare per l’iniziativa che coinvolge 60 diversi nazioni, oltre 200 tra i più prestigiosi enti di ricerca e università del mondo e più di 13mila studenti
22 febbraio 2022
Il dipartimento di Fisica dell'ateneo di Cagliari ha sede nella Cittadella universitaria di Monserrato

Sono circa 80 le studentesse e gli studenti delle scuole superiori sarde che il 24 e 25 febbraio e il 31 marzo potranno conoscere e fare un’esperienza diretta sul funzionamento delle ricerche del Cern

EDIZIONE #18
Quest'anno, a causa della pandemia di Covid-19, le Masterclass si svolgeranno online, ma il programma prevede sempre lezioni e seminari sugli argomenti fondamentali della fisica delle alte energie, seguite da esercitazioni al computer su uno degli esperimenti dell’acceleratore di particelle Lhc.

L’iniziativa internazionale Masterclass è coordinata in Italia dall’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) e realizzata, per la Sardegna, in collaborazione con l’Università di Cagliari

RAGAZZI/E DI 60 NAZIONI
Contemporaneamente ai loro coetanei in altri Paesi del mondo, ragazze e ragazzi saranno accompagnati in un viaggio alla scoperta delle proprietà delle particelle, esplorando i segreti del Large Hadron Collider (Lhc) del Conseil européen pour la recherche nucléaire (Cern) di Ginevra, l'acceleratore di particelle di 27 km - a 100 metri di profondità sottoterra - dove le particelle si scontrano quasi alla velocità della luce e nel luglio 2012 è stato scoperto l’ormai celebre bosone di Higgs.

In particolare, le ragazze e i ragazzi della Sardegna analizzeranno i dati provenienti dagli esperimenti LHCb il 24 e 25 febbraio e ALICE il 31 marzo
In particolare, le ragazze e i ragazzi della Sardegna analizzeranno i dati provenienti dagli esperimenti LHCb il 24 e 25 febbraio e ALICE il 31 marzo

Alla fine di ogni giornata, come in una vera collaborazione di ricerca internazionale, ci sarà un collegamento in videoconferenza tra i giovani partecipanti di tutto il mondo per discutere insieme i risultati emersi dalle esercitazioni

PROMOZIONE SCIENTIFICA
Questa diciottesima edizione - che fa parte delle Masterclass internazionali organizzate dall’International Particle Physics Outreach Group (Ippog) e, in Italia, dall'Infn - si svolge contemporaneamente in 60 diversi paesi, coinvolgendo oltre 200 tra i più prestigiosi enti di ricerca e università del mondo e più di 13mila studenti delle scuole secondarie di II grado.

Per l’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) quest'anno sono presenti le sezioni di Bari, Bologna, Cagliari, Cosenza, Ferrara, Firenze, Genova, Lecce, Milano Bicocca, Milano, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pisa, Roma Sapienza, Roma Tor Vergata, Roma Tre, Salerno, Torino, Trieste, Trento e Udine, con i Laboratori Nazionali di Frascati (Lnf).

Informazioni locali e generali

CONTATTI
Professor Biagio Saitta: cell. 335 5397616; Alessandro Cardini, cell. 328 7017670; Francesca Dordei (francesca.dordei@ca.infn.it): mob. 349 406366; Corrado Cicalò (corrado.cicalo@ca.infn.it): mob. 335 6785626, Ester Casula (ester.casula@ca.infn.it): ph.: 3701247842.
 
Ufficio comunicazione Infn, Cecilia Collà Ruvolo (cecilia.collaruvolo@lnf.infn.it): 346 3338917.

Durante le Masterclass gli studenti e le studentesse potranno contare sulla guida di docenti, ricercatori e ricercatrici dell'Università di Cagliari e della sezione locale dell'Istituto nazionale di fisica nucleare
Durante le Masterclass gli studenti e le studentesse potranno contare sulla guida di docenti, ricercatori e ricercatrici dell'Università di Cagliari e della sezione locale dell'Istituto nazionale di fisica nucleare

Link

Ultime notizie

27 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

26 settembre 2022

Il mondo della virologia al Parco scientifico di Pula

Il Dipartimento di Scienze della vita e dell'ambiente dell'Università di Cagliari al lavoro con Sardegna Ricerche per costruire un polo di eccellenza per la ricerca sugli antivirali. Si tratta del più importante evento formativo europeo per dottorandi ed early-post doc nel campo della virologia e della terapia antivirale che dal 26 settembre radunerà docenti e studenti provenienti da ogni parte del mondo

26 settembre 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

26 settembre 2022

TDM-Tessuto Digitale Metropolitano, i risultati del progetto

Mercoledì 28 settembre a partire dalle 10:15, nella sala congressi della Manifattura Tabacchi di Cagliari, verrà presentato il progetto, finanziato da Sardegna Ricerche, realizzato dal CRS4 e dall’Università di Cagliari per concepire nuove soluzioni che rendano le città più intelligenti grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate. Apertura con i saluti del rettore Francesco Mola, interventi di tre docenti del nostro Ateneo

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie