UniCa UniCa News Notizie Master in endodonzia clinica e chirurgica, l’ateneo all’avanguardia

Master in endodonzia clinica e chirurgica, l’ateneo all’avanguardia

La cerimonia di chiusura si è tenuta in rettorato. “Mi compiaccio per la vitalità e la qualità del vostro lavoro” ha detto Maria Del Zompo. “Siamo onorati di aver chiuso l’anno in aula magna” ha aggiunto Elisabetta Cotti. In Cittadella universitaria a Monserrato la concomitante apertura del percorso innovativo 2020/21
26 gennaio 2020
Cagliari. Maria Del Zompo ed Elisabetta Cotti, seconda e terza da destra, con le professoresse Georgopoulou, Maakeva e Tarle in rettorato

Professionalità ed esperienza di alto profilo. Tredici masterini super professionalizzati pronti per il mercato del lavoro

Mario Frongia

Venerdì scorso, 24 gennaio, si è tenuta nell’aula magna del rettorato in via Università la cerimonia di chiusura del Master in endodonzia clinica e chirurgica. Ai lavori hanno preso parte Elisabetta Cotti (presidente e ideatrice del master), Giuseppe Mercuro (già direttore Dipartimento scienze mediche e sanità pubblica) e le docenti Claudia Dettori e Daniela Lusso. Con i tredici masterini sono stati discussi una serie di casi clinici. Nel primo pomeriggio l’aula Zedda - facoltà di Medicina, Cittadella universitaria di Monserrato - ha ospitato la seduta di apertura del Master edizione 2020/21. Al percorso formativo prendono parte tredici allievi. Il master ha raggiunto accreditamento, reputazione e plauso su scala internazionale.  

Cagliari. Da sinistra, Daniela Lusso, Zrinka Tarle, Maria Georgopoulou, Claudia Dettori,Elisabetta Cotti, Irina Maakeva e GIuseppe Mercuro
Cagliari. Da sinistra, Daniela Lusso, Zrinka Tarle, Maria Georgopoulou, Claudia Dettori,Elisabetta Cotti, Irina Maakeva e GIuseppe Mercuro

Corso competitivo e qualificante. Il plauso del rettore

 “Mi compiaccio con i colleghi e con lo staff organizzatore: dopo otto edizioni il Master è ancora portatore di freschezza didattica con una formazione qualificante e professionalizzante” ha rimarcato il rettore Maria Del Zompo. Durante la cerimonia si è tenuto anche un incontro riservato con lo scambio di doni tra la professoressa Del Zompo e le massime cariche accademiche e scientifiche di Grecia, Russia e Croazia, le docenti Maria Georgopoulou, (University of Athens), Irina Maakeva (Sechenov University, Russian Federation) e Zrinka Tarle (University of Zagreb). “Siete giovani, brave e motivanti. Grazie e complimenti per il lavoro che fate” ha rimarcato il rettore, contraccambiata dal trio di specialiste: “L’Università che lei guida ha le condizioni ideali per condurre al meglio ricerche cliniche e una  formazione di altissimo livello”.

Cagliari. Una fase della discussione delle tesi in aula magna
Cagliari. Una fase della discussione delle tesi in aula magna

Fiore all’occhiello di un percorso formativo che di anno in anno consolida riconoscimenti e accreditamento su vasta scala

“Il master offre esperienze, didattica, percorso clinico che concorrono a formare una qualifica altamente professionalizzate. Specie dal punto di vista clinico - spiega la professoressa Cotti, titolare della cattedra di Endodonzia clinica e chirurgica, eletta a Seoul rappresentante europea nella Federazione Internazionale di Endodonzia (Ifea) – i dentisti possono mettere a fuoco metodologie e tecniche che li rendono particolarmente competitivi nel settore. Gli allievi e le allieve acquisiscono competenze che può fornire solo l’Università”. Ma non solo. “Oltre alla quotidianità clinica, i masterini acquisiscono esperienze uniche nel confronto con un parterre di oratori e relatori di provenienza nazionale e internazionale. Noi - precisa Elisabetta Cotti, supportata nella gestione del master dalla professoressa Claudia Dettori - li formiamo, poi subiscono la preziosa influenza da figure mediche di pregio mondiale. Non a caso abbiamo aperto il master che si chiuderà a gennaio del prossimo anno con le lectio magistralis delle professoresse Georgopoulou, Maakeva e Tarle”.

Cagliari. Aula magna gremita per la chiusura del Master in endodonzia clinica e chirurgica
Cagliari. Aula magna gremita per la chiusura del Master in endodonzia clinica e chirurgica

Connubio medico e assistenziale vincente. Il ruolo leader dell'ateneo di Cagliari

In aula magna è intervenuto anche Giuseppe Mercuro. Cardiologo di fama e  già direttore del Dipartimento di scienze mediche e sanità pubblica, lo specialista ha inquadrato le dinamiche inerenti il comparto odontostomacologico e la strettissima connessione con le patologie del cuore. “Nell’ultimo decennio, ma alcuni lavori sono precedenti, la ricerca ha ribadito che alcune infezioni dentali possono complicare i fattori di rischio cardiovascolari, come il colesterolo e la sedentarietà”. In sostanza, studi ed esperienze che confermano la trasversalità delle discipline mediche e la rinomata competenza dei docenti della facoltà di medicina, seguita dai professori Francesco Marongiu (pro rettore per le Attività mediche e assistenziali) e Gabriele Finco (presidente). Con l’ateneo del capoluogo che mantiene e rafforza il proprio ruolo su diversi ambiti scientifici di leader formativo a 360 gradi.

 

Cagliari. Un altro momento dei lavori della cerimonia di chiusura del Master 2019/20
Cagliari. Un altro momento dei lavori della cerimonia di chiusura del Master 2019/20

Ultime notizie

20 febbraio 2020

Tatiana Cossu al TourismA

La docente di Antropologia culturale dell’Università di Cagliari presenterà al Salone di Archeologia e Turismo Culturale la Collana dell'Ilisso Edizioni "Cultura, storia e archeologia della Sardegna", della quale ha la direzione scientifica. Dialogheranno con lei Mauro Perra, Fulvia Lo Schiavo e Alfonso Stiglitz, che hanno collaborato alla realizzazione dei primi due volumi della collana

20 febbraio 2020

Gli archeologi medievisti italiani premiano il complesso archeologico di S. Eulalia a Cagliari come miglior sito

Grazie ai docenti dell’Università di Cagliari, l’intervento nel sottosuolo della parrocchiale è stato una formidabile esperienza formativa per centinaia di studenti di archeologia, molti dei quali oggi operano come liberi professionisti o nelle principali istituzioni culturali dell’isola, dall’Università alla Soprintendenza, al Museo archeologico. La premiazione avverrà il 23 febbraio, nell’Auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, in occasione del TourismA-Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale, a conclusione dell’evento ‘Archeologia al futuro. Esperienze di Archeologia pubblica in Italia’

20 febbraio 2020

Al Senato si parla di QualityRights

La presentazione del progetto coordinato da Mauro Giovanni Carta aprirà il dibattito che si terrà venerdì 28 febbraio nella Sala Atti Parlamentari della Biblioteca: l’iniziativa di un team del nostro Ateneo che ha affiancato l’Organizzazione Mondiale della Sanità viene indicata da esperti e osservatori internazionali come buona pratica da imitare nel campo del rispetto dei diritti umani e dell’inclusione nella società civile delle persone con disabilità psicosociale. Ai lavori è previsto l’intervento di Alessandra Carucci, Prorettore all’Internazionalizzazione di UniCa

19 febbraio 2020

Mercato del lavoro, l'eccesso di occupazione temporanea riduce la formazione dei lavoratori

Lo sostiene l’OCSE, che cita la ricerca di Giovanni Sulis (docente all’Università di Cagliari e ricercatore CRENoS) e dei suoi coautori sugli effetti delle recenti riforme del mercato del lavoro. Il lavoro scientifico richiamato nel capitolo dell’OECD Skills Outlook mostra come il crescente ricorso a contratti di lavoro temporanei possa disincentivare la formazione e l’addestramento degli individui sul posto di lavoro, rischiando di ridurre in modo consistente le potenzialità di accesso ai benefici della trasformazione digitale

Questionario e social

Condividi su: