UniCa UniCa News Notizie La Notte europea dei ricercatori tra territorio e società civile

La Notte europea dei ricercatori tra territorio e società civile

Undici dipartimenti e oltre settanta specialisti dell’ateneo coinvolti nell'evento Sharper2020. Il rettore Maria Del Zompo ha aperto l’evento on line e sul web c "Vi auguro di divertirvi e soddisfare la vostra sete di conoscenza. Colgo l'occasione per sottolineare la nostra attenzione e il nostro lavoro contro le discriminazioni e le violenze di genere". Una proficua maratona sulla scienza avvicinante, coinvolgente e spiegata alle nuove generazioni
27 novembre 2020
Il sensore piazzato su una foglia fa capo allo studio Aquadori curato da Massimo Barbaro (Dipartimento ingegneria elettrica e elettronica) e basato sull'agricoltura di precisione, tra gli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Coraggio, sfide e suggestioni transnazionali: l'universo della scienza a portata di mano

Mario Frongia

Stamani, venerdì 27 novembre, alle 9.30, si è aperto in streaming e sui canali social dell’Università di Cagliari La Notte europea dei ricercatori. I temi sono di forte attualità: perturbazioni meteo, T-Rex, risorse idriche, microorganismi, sviluppo sostenibile, energia e antimateria. Alla cerimonia di apertura ha preso parte anche il rettore Maria Del Zompo. "Auguro a tutti di avere sempre fame e sete di conoscenza, sarà questa la molla che vi farà divertire come capita tuttora anche a me. Colgo la splendida occasione della Notte per ribadire  la nostra attenzione e il nostro lavoro quotidiano sul fronte antidiscriminazioni di genere" ha esordito la professoressa con indosso una maglia rossa a testimoniare la perfetta e continua adesione ai principi antiviolenza. "L'evento di oggi è anche spunto per le nostre attività, una missione trasversale e multidisciplinare che per i quattrocento anni del nostro ateneo, assume un valore di pregio straordinario".  La Notte-Sharper 2020 esplora, approfondisce e racconta il rapporto tra i ricercatori e le sfide dei Sustainable development goals, argomenti ancor più attuali nell’emergenza della pandemia da Coronavirus. L'evento si svolge anche a Nuoro, Ancona, Catania, L’Aquila, Macerata, Palermo, Pavia, Perugia, Terni, Torino e Trieste. Il prorettore Micaela Morelli e la direzione Ricerca e territorio, diretta da Gaetano Melis, sono al lavoro con gli specialisti di undici dipartimenti (Scienze Biomediche, Vita e ambiente, Chimica e geologia, Chirurgiche, Economiche e aziendali, Mediche e sanità pubblica, Politiche e sociali, Pedagogia, psicologia e filosofia, Giurisprudenza, Fisica e Ingegneria elettrica ed elettronica. Gli argomenti - curati da oltre 70 ricercatori - spaziano da diagnostica medica a benessere e assistenza sanitaria, Big data, diritti, tutela della salute e libertà scientifica, pandemia, Cern di Ginevra e SunDish project. Ma anche l’astronomia, il Covid-19 e le implicazioni su pelle e mente, tumori, cannabis e cervello, sperimentazione animale e principi etici, realtà virtuali e metalli pesanti. 

Il programma completo degli eventi di Cagliari si può consultare su

https://www.sharper-night.it/sharper-cagliari/#events

Gli eventi saranno disponibili nel sito di Unica

e nelle pagine YouTube Facebook ai link

https://www.youtube.com/channel/UCzfS4GSs8B_79Hr6vXaaL3A/videos 

https://www.facebook.com/UniversitaCagliari

Innovazioni tecnologiche, ricerca scientifica e diritti per lo sviluppo equilibrato dei popoli
Innovazioni tecnologiche, ricerca scientifica e diritti per lo sviluppo equilibrato dei popoli

Dalle onde gravitazionali alla pandemia, un viaggio che sorprende offerto dagli studiosi dell'ateneo da partner di pregio

Focus Covid e non solo. Sono innumerevoli e di alto profilo scientifico e divulgativo i temi proposti dai ricercatori cagliaritani. Tra questi, "Dal silenzio di una miniera alle onde gravitazionali: aspettando l’Einstein Telescope", in diretta nazionale dalle 20 alle 21 durante la maratona curata da Sharper. L’appuntamento - organizzato da ateneo di Cagliari, Comune di Nuoro e Infn (Istituto nazionale fisica nucleare) - si segue su https://www.sharper-night.it/evento/conferenza-dal-silenzio-di-una-miniera-alle-onde-gravitazionali-aspettando-leinstein-telescope/.Anche “La medicina di laboratorio per  Sars-Cov-2” va in streaming nazionale:  https://www.sharper-night.it/evento/conferenza-la-medicina-di-laboratorio-per-sars-cov-2/. Così come “Covid-19: implicazioni per la salute mentale” (https://www.sharper-night.it/evento/intervista-covid-19-implicazioni-per-la-salute-mentale/e “L’impatto della pandemia da Covid-19 sulla pelle” (https://www.sharper-night.it/evento/tavola-rotonda-limpatto-della-pandemia-da-covid-19-sulla-pelle/).

La Notte viene seguita dalle principali testate locali e nazionali. Unica-Radio è media partner dell'evento che ha all'interno anche un Europe corner
La Notte viene seguita dalle principali testate locali e nazionali. Unica-Radio è media partner dell'evento che ha all'interno anche un Europe corner

Scienza e linguaggi accessibili. per pubblici eterogenei e con esigenze differenti

Un mosaico di saperi e competenze divulgate con toni accessibili al grande pubblico e di forte interesse per le nuove generazioni. “Ci avviciniamo ai nostri giovani con attenzione, garbo e rigore scientifico. Abbiamo posticipato la manifestazione ma l'obiettivo è consolidato: avere cittadini e società civile vicini all'Università e al mondo della ricerca. Le precedenti edizioni - spiega la professoressa Morelli, - confermano che siamo sulla buona strada”. Il percorso Notte-Sharper esalta filiere di studi e sperimentazioni avanzate. Dall’elettronica per l’agricoltura alla formazione, fino a contratti e lavoro, cybersecurity e bonifiche ambientali. Tra i partner locali, Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Inaf (Istituto nazionale astrofisica), i comuni di Cagliari e Nuoro, Laboratorio Scienza, Associazione Scienza Società Scienza, Festival Scienza, Sardegna Ricerche, Crs4 e Sardegna Teatro. La radio universitaria Unica-Radio è media partner. In Italia sono oltre 120 le istituzioni, i partner culturali e gli enti di ricerca coinvolte in oltre duecento iniziative “per la partecipazione in sicurezza a cittadini di tutte le età".   

In scaletta anche un'eccezionale visita virtuale al Sardinia Radio Telescope
In scaletta anche un'eccezionale visita virtuale al Sardinia Radio Telescope

Informazioni:  http://www.sharper-night.it/ - #sharpernight; #mscanight; #ernitaly - https://www.facebook.com/sharper.night/- https://www.instagram.com/sharper_night/ - https://twitter.com/sharpernight

Ha collaborato Paola Carboni. Foto: direzione Ricerca, unica.it, Unsplash, media Inaf, Et collaboration, Igea

 

Attività di ricerca coinvolgenti e ricche di sorprese: la Notte 2020 coglie nel segno
Attività di ricerca coinvolgenti e ricche di sorprese: la Notte 2020 coglie nel segno

Ultime notizie

22 gennaio 2021

L’Università per il recupero sociale

Il valore della cultura e della conoscenza per il riscatto delle persone private della libertà: in Sardegna il 5,4% dei detenuti e delle detenute frequenta corsi universitari, contro l’1,4% registrato a livello nazionale. La frequenza alle attività di formazione riduce sensibilmente la recidiva. I dati sono emersi durante la tavola rotonda on line organizzata dalla Facoltà di Studi umanistici per celebrare i 400 anni dell’Ateneo cagliaritano. Il plauso per UniCa da parte dell'amministrazione penitenziaria. VIDEO E RASSEGNA STAMPA

22 gennaio 2021

Un defibrillatore in Cittadella in ricordo di Alberto Nori

UniCa sempre più cardioprotetta: il nuovo apparecchio è stato installato nella Cittadella di Monserrato alla presenza del Rettore Maria Del Zompo, dei familiari del docente scomparso un anno fa e di una rappresentanza degli studenti. Il dispositivo è stato donato da un'azienda privata in collaborazione con le associazioni studentesche Reset UniCa e Farmacia politica. GUARDA I VIDEO DELLA CERIMONIA

21 gennaio 2021

GramsciLab, premiazione delle tesi di laurea

Lunedì 25 gennaio alle 11 il GramsciLab e l'Istituto Gramsci della Sardegna premieranno le migliori tesi di laurea sul tema delle possibili letture analitiche gramsciane di contesti sociopolitici internazionali e sulla traducibilità delle categorie gramsciane in differenti ambiti disciplinari. La cerimonia si svolgerà sulla piattaforma Teams

Questionario e social

Condividi su: