UniCa UniCa News Notizie La Notte dei ricercatori, culla di scienza e futuro

La Notte dei ricercatori, culla di scienza e futuro

Procede spedito il count down per l'evento scientifico che avvicina il sapere ai giovani e al territorio. Tra pandemia e innovazione tecnologica il percorso di Sharper 2020 include e coinvolge il mondo dei laboratori e della didattica avanzata. Acqua, meteo, chimica, salute, fisica, farmacogenetica, ecologia, diritti e il suggestivo progetto dell’Einstein Telescope: venerdì 27 novembre si tiene l’evento approvato dalla Commissione europea. L’Università di Cagliari capofila con undici dipartimenti della cordata dei dieci partner sardi
22 novembre 2020
Notte dei ricercatori, icona della scienza che avvicina specialisti e società civile

Undici dipartimenti in vetrina. Tra diritto alla salute e all'educazione di qualità in un pianeta che cambia pelle e non sempre in meglio

Mario Frongia

Venerdì 27 novembre, in streaming su web e social network si tiene la Notte dei ricercatori- Sharper 2020. Sul tavolo il tema del rapporto tra i ricercatori e le sfide dei Sustainable development goals, argomenti ancor più attuali nell’emergenza della pandemia da Coronavirus. L'evento si svolgerà anche a Nuoro,  Ancona, Catania, L’Aquila, Macerata, Palermo, Pavia, Perugia, Terni, Torino e Trieste. L’Università di Cagliari con il prorettore Micaela Morelli e la direzione Ricerca e territorio, diretta da Gaetano Melis, è al lavoro con gli specialisti di undici dipartimenti (Scienze Biomediche, Vita e ambiente, Chimica e geologia, Chirurgiche, Economiche e aziendali, Mediche e sanità pubblica, Politiche e sociali, Pedagogia, psicologia e filosofia, Giurisprudenza, Fisica e Ingegneria elettrica ed elettronica. Tra i partner locali, Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Inaf (Istituto nazionale astrofisica), i comuni di Cagliari e Nuoro, Laboratorio Scienza, Associazione Scienza Società Scienza, Festival Scienza, Sardegna Ricerche, Crs4 e Sardegna Teatro. La radio universitaria Unica-Radio è media partner. In ambito nazionale sono oltre 120 le istituzioni, i partner culturali e gli enti di ricerca coinvolti in oltre duecento iniziative in tutta Italia “per la partecipazione in sicurezza a cittadini di tutte le età".   

Link per accedere al programma dettagliato dell'evento

https://www.sharper-night.it/sharper-cagliari/#events

Cagliari. L'eccezionale successo di critica e pubblico accorso alla Notte del 2019 in piazza Garibaldi
Cagliari. L'eccezionale successo di critica e pubblico accorso alla Notte del 2019 in piazza Garibaldi

Dai dinosauri al Covid-19 con l'ateneo di Cagliari in prima fila in un percorso legato anche allo sviluppo sostenibile e alla conoscenza

L’ateneo di Cagliari guida una giornata di scienza, esperimenti verificati, ricerca. Dodici città in otto regioni sono in marcia per esaltare una mission che ha per obiettivo sviluppo sostenibile, salute, educazione e ambiente. La Notte dei ricercatori - evento approvato dalla Commissione europea - viaggia tra il capoluogo sardo e Nuoro e mette assieme undici dipartimenti dell’ateneo cagliaritano. Sulle tematiche in scaletta, si spazia a 360 gradi: dalle perturbazioni meteo al T-Rex, passando per risorse idriche, microorganismi, sviluppo sostenibile, energia, antimateria, diagnostica medica avanzata, benessere e assistenza sanitaria, Big data, diritti, tutela della salute e libertà scientifica, impatto da pandemia, Cern di Ginevra e SunDish project. Ma anche l’astronomia per un mondo migliore, il Covid-19 e le implicazioni su pelle e mente, tumori, cannabis e cervello, sperimentazione animale e principi etici, realtà virtuali e metalli pesanti. La Notte si rivela straordinario mosaico di saperi e competenze. La scienza divulgata con toni e linguaggi accessibili al grande pubblico e di forte interesse per le nuove generazioni. “Ci avviciniamo ai nostri giovani con attenzione, garbo e rigore scientifico. Abbiamo posticipato la manifestazione ma l'obiettivo è consolidato: avere cittadini e società civile vicini all'Università e al mondo della ricerca. Le precedenti edizioni - spiega Micaela Morelli, prorettore Ricerca scientifica Università Cagliari - confermano che siamo sulla buona strada”. Parole al miele anche dalla viceministra Anna Ascani: “Un eccellente momento di condivisione della conoscenza". In breve, Sharper funziona. Il percorso esalta filiere di studi e sperimentazioni avanzate. Dall’elettronica per l’agricoltura alla formazione, fino a contratti e lavoro, cybersecurity e bonifiche ambientali.

 

Micaela Morelli, farmacologa, è a capo del team d'ateneo che coordina Sharper 2020
Micaela Morelli, farmacologa, è a capo del team d'ateneo che coordina Sharper 2020

Informazioni, diretta, contatti e siti in continuo aggiornamento

Lo svolgimento, gli appuntamenti, il calendario degli eventi e la diffusione delle news, a livello locale, nazionale e continentale, in tempi complicati e drammatici come quelli attuali, fanno capo allo streaming, ai canali social e al web. Per saperne di più http://www.sharper-night.it/ - #sharpernight; #mscanight; #ernitaly - https://www.facebook.com/sharper.night/- https://www.instagram.com/sharper_night/ - https://twitter.com/sharpernight

Ha collaborato Paola Carboni

Foto:direzione Ricerca, lanuovasardegna.it e archivio unica.it

 

Una beneaugurante civetta nel logo/bran di Sharper Cagliari 2020
Una beneaugurante civetta nel logo/bran di Sharper Cagliari 2020

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

08 agosto 2022

Comunicazione, cinque corsi di laurea tra territorio, tecnologie e il fascino del Poetto

In onda domani stasera l’approfondimento tv sul successo della festosa e inedita presentazione nel Lungomare. "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. Alle 21 su "Panorama sardo - speciale estate"

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie