INTERFACES 2021

La conferenza internazionale è stata organizzata con successo dal Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari sul tema “From new materials to life science - Structure, interactions, dynamics and activity”. Premiati alcuni dottorandi e assegnisti di UniCA e finanziati dall’Acri tre giovani ricercatori stranieri per un tirocinio nel nostro ateneo nell’ambito del Young Investigator Training Program. Riconoscimento speciale alla professoressa Maura Monduzzi per i suoi studi nel campo delle Scienze dei Colloidi e delle Interfasi
28 ottobre 2021
L'immagine scelta per rappresentare l'edizione 2021, organizzata a Pula dagli specialisti dell'ateneo cagliaritano

Durante la conferenza sono stati premiati i migliori contributi orali e poster di giovani studiosi, tra cui alcuni dottorandi e assegnisti del nostro ateneo

Si è svolto a Pula il congresso internazionale Interfaces, organizzato dal Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche di UniCa (Dscg) e dal Consorzio interuniversitario per lo sviluppo dei sistemi a grande interfase (Csgi). Al simposio, tenutosi dal 21 al 25 settembre, hanno partecipato circa un centinaio di studiosi di chimica, fisica e ingegneria provenienti da diverse università italiane ed europee. Tra i premi assegnati a giovani ricercatori e ricercatrici per le migliori comunicazioni orali e poster figurano alcuni dottorandi e assegnisti della nostra università: Monica Mura (dottoranda in Scienze e tecnologie chimiche), Maria Carta (dottoranda in Scienze e tecnologie per l'innovazione) e Leon Engelbrecht De Villiers (assegnista - Dipartimento Scienze chimiche e geologiche).

Tre ricercatori stranieri all’Università di Cagliari per un mese di tirocinio e formazione con finanziamento Acri

“La conferenza era inoltre associata al Young Investigator Training Program finanziato dall’Associazione fondazioni e casse di risparmio (Acri)”, ha voluto sottolineare il professor Andrea Salis, docente di Chimica fisica del Dscg e supervisor Yitp. “La commissione di valutazione - formata dai docenti universitari Gerardino D’errico (Napoli), Gerardo Palazzo (Bari), Drew Parsons (Cagliari), Emiliano Fratini (Firenze) e Luciano Galantini (Roma) - ha selezionato sei giovani ricercatori stranieri che, grazie ad un contributo di 3mila euro per ciascuno, potranno frequentare un periodo di formazione di almeno un mese presso centri di ricerca italiani associati alla conferenza. Tre di questi sei ricercatori, provenienti da Polonia, Repubblica Ceca e Iran, hanno scelto l’ateneo di Cagliari come sede del programma e svolgeranno il loro tirocinio nei laboratori del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche (Cittadella universitaria di Monserrato) con il gruppo di ricerca Bionanointerfaces”.

Foto di gruppo dei relatori e dei partecipanti alla conferenza. In alto a destra il professor Andrea Salis
Foto di gruppo dei relatori e dei partecipanti alla conferenza. In alto a destra il professor Andrea Salis

Riconoscimento speciale alla professoressa Monduzzi

"Interfaces 2021 ha dato anche l'occasione per una celebrazione in onore della professoressa Maura Monduzzi (Università di Cagliari) e del professor Andrea Ceglie (Università del Molise), come riconoscimento nazionale e internazionale per i loro importanti studi nel campo delle Scienze dei Colloidi e delle Interfasi".

La professoressa Maura Monduzzi, ordinaria del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche
La professoressa Maura Monduzzi, ordinaria del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche

Gruppo di ricerca “Bionanointerfaces”

Il gruppo di ricerca dell'Università di Cagliari - formato dai professori Andrea Salis e Drew Parsons con la dottoressa Cristina Carucci - gestisce progetti sperimentali e teorici nel campo delle bio e nanointerfacce, sia per studi fondamentali che applicati. I temi attivi riguardano: 1) Fenomeni di Hofmeister: studi sperimentali e teorici dell'effetto specifico di elettroliti forti e deboli (tamponi) su biomacromolecole (proteine, acidi nucleici, ecc.) o nanostrutture, 2) Nanomedicina: Nanoparticelle mesoporose funzionalizzate come nanocarrier per la consegna di agenti antimicrobici; 3) Corona proteica: studi sperimentali e teorici sulle interazioni tra nanoparticelle e proteine. Altri progetti teorici e sperimentali nel campo delle bio e nanointerfacce possono essere impostati in base alle competenze e agli interessi scientifici del singolo vincitore del premio Young Investigator Training Program.

Supervisor dei centri di ricerca associati al Young Investigator Training Program

  • Luigi Paduano, Università di Napoli Federico II (Dipartimento di Scienze chimiche)
  • Francesco Lopez, Università del Molise (Dipartimento di Agricoltura, ambiente e alimenti)
  • Andrea Salis, Università di Cagliari (Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche)
  • Gerardo Palazzo, Università di Bari (Dipartimento di Chimica)
  • Luciano Galantini, Università La Sapienza di Roma (Dipartimento di Chimica)
  • Francesca Baldelli Bombelli, Politecnico di Milano (Dipartimento di Chimica, materiali e ingegneria chimica)
  • Piero Baglioni, Università di Firenze  (Dipartimento di Chimica)
Gli sponsor del simposio patrocinato dall'università di Cagliari
Gli sponsor del simposio patrocinato dall'università di Cagliari

Link

Ultime notizie

29 novembre 2021

Pietro Ciarlo Costituzionalista emerito

Il docente è stato nominato a larga maggioranza dal dipartimento di Giurisprudenza. A breve, il parere del Senato accademico e la formalizzazione del ministero. Tra gli esperti di diritto costituzionale, già preside e prorettore dell’Università di Cagliari, in quarant’anni di ricerca, consulenze e indirizzo ha affrontato i temi più caldi e dibattuti. Tra questi, federalismo, riforma della Costituzione, epidemia e didattica, legislazione regionale. Consulente di enti pubblici e governativi, da commissario ad acta nel 1995 ha curato la nomina dei direttori generali delle Asl sarde

29 novembre 2021

Un secolo di Moto Guzzi e Alfa Romeo. Evento nel polo universitario di via Marengo

Giovedì 2 dicembre 2021, in collaborazione con la facoltà di Ingegneria e Architettura, l’associazione Automoto d'epoca Sardegna organizza una conferenza per celebrare i cento anni della Moto Guzzi e i centoundici anni dell'Alfa Romeo. Nell’occasione il piazzale del campus ospiterà un’interessante esposizione di motociclette e auto storiche messe a disposizione da collezionisti e appassionati sardi

29 novembre 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

Venerdì 3 dicembre, con inizio alle 10,30 il seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, quale responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari è nel team di cui fanno parte anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia). DIRETTA WEB sul canale YouTube di UniCa

29 novembre 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: