UniCa UniCa News Notizie Il ContaminationLab di UniCa, speciale su Sardegna UNo tv

Il ContaminationLab di UniCa, speciale su Sardegna UNo tv

Oggi, dalle 13 in onda sull'emittente televisiva di via Venturi, le interviste e la presentazione del percorso guidato dallo staff del pro rettore Maria Chiara Di Guardo, designato ai vertici del network nazionale dai ministeri dello Sviluppo economico e dell'Università
27 dicembre 2019
Cagliari. Maria Chiara Di Guardo intervistata da Manuela Salis (Sardegna Uno) alla presentazione del CareerDay2019

Conoscenza e team building: il ContaminationLab nel segno della condivisione

OggMario Frongia

Oggi, sabato 28 dicembre, dalle 13 alle 21.15 sul tema dell'economia, delle imrpese e della formazione avanzata in Sardegna, l'emittente televisiva Sardegna Uno manda in onda le interviste realizzate alla presentazione della settima edizione del ContaminationLab ideato e curato dall’Università di Cagliari. All'incontro di apertura del CLab di UniCa 2019/20 hanno preso parte settantacinque studenti e laureandi dell'ateneo con formazioni disciplinari differenti. La tre giorni di conoscenza ha aperto i sei mesi del percorso che prevede una sorta di sfida tra i partecipanti, le attività di team building, l'incontro con i docenti (da Mario Mariani ad Augusto Coppola, specialisti su scala internazionale su insegnamento e approccio alle nuove dinamiche imprenditoriali, alla competizione e alla validazione dei progetti).  

 

Idee, mercati e talento. La sfida per i 75 partecipanti è aperta: "Opzione preziosa per i nostri studenti"

"Il ContaminationLab vi offre varie opportunità: potete dare voce e struttura al vostro talento e alle vostre idee, proporle ai mercati, verificarne la funzionalità e diventare autori vincenti di una start up". Maria Chiara Di Guardo ha aperto il CLab - che ha dietro anche il totale supporto del rettore Maria Del Zompo - catturando le attenzioni degli studenti. Pro rettore per l'Innovazione e il territorio, direttore scientifico del "laboratorio di contaminazione e sviluppo", la professoressa Di Guardo ha rilanciato un percorso che mette assieme ambizioni, competenze, soluzioni disciplinari e formazione all'avanguardia. "Siete qui con noi per aprire nuovi scenari nella vostra crescita e maturazione personale e professionale. Le start up maturate nel nostro CLab hanno costruito nel tempo reputazione e credibilità con idee diventate straordinariamente attuali e proficue per le aziende. Vi vogliamo affamati, carichi, vogliosi di cogliere nel modo migliore il bersaglio".

 

Cagliari. Da sinistra, la professoressa Di Guardo e il rettore Maria Del Zompo
Cagliari. Da sinistra, la professoressa Di Guardo e il rettore Maria Del Zompo

CLab di UniCa, officina di apprendimento di successo

"Il valore di un lavoro non risiede solo nel suo risultato. Ma anche nel suo processo di creazione. Nella serie di errori, nei momenti di rivalutazione e nelle cadute. Momenti che arricchiscono di significato il risultato finale" ha aggiunto Maria Chiara Di Guardo. "Sappiate che il lavoro di squadra, l’ambizione, la voglia di farcela costa fatica e sacrificio, all’interno di un processo di crescita individuale oltre che professionale. Per questo è virtuoso il circolo che il Contamination Lab incoraggia" ha detto Mario Mariani. "Il circolo virtuoso racconta un ulteriore aspetto: la ricerca che fa impresa. Le aspiranti startup traggono ispirazione dalle ricerche condotte nella nostra Università. Il connubio fra impresa e ricerca dimostra uno dei valori cardine del tragitto di educazione imprenditoriale. La forza della collaborazione e della coesione nel raggiungimento di un unico obiettivo che è quello della crescita sociale, economica e culturale di una comunità e del suo territorio. Sarete alle prese con i sette vizi capitali. Un gioco di parole scelto per celebrare il settimo anniversario e il pretesto utile a dimostrare che i vizi nascondano un’altra faccia, non visibile a prima vista, ma dal potenziale sorprendente. Dietro c’è tutto il gusto della sfida" ha rimarcato la professoressa Di Guardo.  Alla presentazione dell'evento - finale a maggio 2020 - hanno preso parte anche Michela Loi (gruppo di ricerca CLab UniCa), Marco Casto (tutor CLab), gli ex CLabbers Giulia Guadalupi (Bacfarm) e Michele Meloni (Regenfix). Gli iscritti domani, martedì 17, potranno apprezzare la storia imprenditoriale di alcune delle principali aziende regionali. Tra queste, PlayCar, Abinsula, UCnet, Entando, Arst, Niedditas, Abbanoa, Ecoserdiana, Coldiretti, Numera e Sartec. Dopodomani, mercoledì 18, la tre giorni si conclude con un faccia a faccia con i ricercatori dell'Università di Cagliari.

Valerio Vargiu, conduttore e ideatore di Panorama sardo economia, rotocalco di successo di Sardegna Uno tv, intervista Mario Mariani
Valerio Vargiu, conduttore e ideatore di Panorama sardo economia, rotocalco di successo di Sardegna Uno tv, intervista Mario Mariani

Ultime notizie

17 gennaio 2020

Psicologia della Salute, c’è la Scuola di specializzazione

Domande di partecipazione alla selezione entro il 30 gennaio. Formerà psicologi specialisti nel campo della salute, in una prospettiva multidisciplinare, con un titolo che consente di poter partecipare ai concorsi per Dirigente Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale e abilita all’esercizio della professione psicoterapeutica. ON LINE IL BANDO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE

16 gennaio 2020

Sviluppo sostenibile, via al dialogo con la Regione

Durante l’incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e l’Assessore Gianni Lampis è stata rimarcata la condivisione di principi e obiettivi dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo sostenibile. Verso la costituzione di un gruppo di lavoro per organizzare insieme specifiche iniziative sul tema

15 gennaio 2020

Elezioni Consiglio Universitario Nazionale

Giovedì 16 gennaio ultima delle tre giornate di voto per eleggere nel CUN un professore di I fascia dell’area scientifico-disciplinare 14, un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 06 e un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 08. Seggio aperto in Rettorato dalle 11 fino alle 13.45

15 gennaio 2020

5G: l’Università di Cagliari tra i sei vincitori del Bando Mise

Progetto da oltre un milione di euro in collaborazione con Linkem e Tiscali. Un grande risultato per l’Università di Cagliari, capofila, grazie alla sperimentazione coordinata dal professor Luigi Atzori, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, terza classificata tra le proposte relative al “Programma di supporto delle tecnologie emergenti nell'ambito del 5G”. Dimostrata ancora una volta la capacità dell'Ateneo di proporre ricerca scientifica di elevato valore nel settore delle comunicazioni di nuova generazione. Coinvolti anche l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, GreenShare, Flosslab, la Regione Sardegna, i comuni di Cagliari, Guspini e Iglesias, il CTM e Abbanoa

Questionario e social

Condividi su: