UniCa UniCa News Notizie Funtaneris. Sulle strade dell’acqua

Funtaneris. Sulle strade dell’acqua

Venerdì 8 marzo alle 17 nell’Aula Magna di Architettura in via Corte d’Appello, il documentario realizzato nell’ambito del progetto di ricerca coordinato da Marco Cadinu sarà al centro di un dialogo tra l’Ateneo di Cagliari e le scuole della Sardegna, alle quali sarà donato. Tutti i dettagli, il trailer, il calendario delle prossime proiezioni, il servizio del TG della RAI
06 marzo 2019
GUARDA il trailer del documentario

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 6 marzo 2019 - Venerdì 8 marzo alle 17 nell'Aula Magna di Architettura, via Corte d'Appello, il film-documentario “Funtaneris. Sulle strade dell’acqua” (regia di Massimo Gasole, 2019, 69 minuti), un viaggio tra le architetture storiche dell'acqua della Sardegna, sarà al centro di un dialogo tra l'Ateneo di Cagliari e le scuole della Sardegna, cui sarà donato.

Il film-documentario è stato prodotto dall'Associazione Storia della Città e vede il DICAAR dell'Università di Cagliari - Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura - partner del progetto coordinato da Marco Cadinu, professore di Storia dell'Architettura. Si tratta di un progetto di "Storia Pubblica dell'Architettura" e Terza Missione, finalizzato alla disseminazione dei risultati della ricerca verso le scuole i cittadini.

Il film, insieme ad una App con gli itinerari nel territorio e al sito www.fontanedisardegna.eu, permette di viaggiare e conoscere le architetture dell’acqua, le fontane, i lavatoi e gli acquedotti progettati nei secoli in Sardegna.

Marco Cadinu durante una recente presentazione del documentario alla Fondazione di Sardegna
Marco Cadinu durante una recente presentazione del documentario alla Fondazione di Sardegna

Il calendario delle prossime proiezioni

Dal sito si possono scaricare libri e materiali di studio, editi a seguito della ricerca di base finanziata al DICAAR dalla legge 7/2007, quindi partecipare con semplici passaggi al censimento che conta già circa 500 manufatti architettonici. I docenti  interessati e gli studenti delle scuole saranno coinvolti in azioni seminariali di studio, conoscenza e tutela delle architetture e del patrimonio culturale al loro intorno.

Le proiezioni pubbliche, con ingresso libero fino a esaurimento posti, sono previste:

- il 7 marzo alle 21.20 al cinema Odissea;
- l'8 marzo alle 17.00 nell'Aula Magna di Architettura in via Corte d'Appello;
- il 14 marzo alle 18:30 e alle 20:15 alla Cineteca Sarda, in Viale Trieste;
- il 22 marzo alle 18:30 presso la sala dell'Ostello della Gioventù, Piazza San Sepolcro, in occasione degli eventi dedicati alla Giornata Mondiale dell'Acqua.

Sono in programma ulteriori proiezioni presso le scuole della regione, con funzione di orientamento verso lo studio dell'architettura e del paesaggio, quindi in numerose sedi italiane e europee, con sottotitoli in inglese (aggiornamenti su Facebook @fontanedisardegna - Instagram @fontane_di_sardegna ).

Fontana di Torralba foto di Stefano Ferrando
Fontana di Torralba foto di Stefano Ferrando
GUARDA il servizio di Miriam Mauti andato in onda nel TG della RAI

Allegati

Ultime notizie

20 gennaio 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 gennaio 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 gennaio 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: