UniCa UniCa News Notizie European Universities, l’ateneo di Cagliari nel pool scelto dall’Unione Europea

European Universities, l’ateneo di Cagliari nel pool scelto dall’Unione Europea

OGGI ALLE 15 IN AULA MAGNA DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA L’EVENTO VIENE APERTO DAL RETTORE MARIA DEL ZOMPO. Il progetto Educ è coordinato dall’Università di Potsdam e coinvolge anche Parigi-Nanterre, Rennes 1 (Francia), Masaryk (Brno, Repubblica Ceca) e Pecs (Ungheria). “Si lavora per creare una cooperazione a sostegno dei valori europei, quali inclusione, istruzione superiore, innovazione e ricerca scientifica” spiega il pro rettore Alessandra Carucci.
14 novembre 2019
Coinvolte tutte le componenti universitarie. A fondo pagina il link alla locandina con il programma dell'evento informativo

Assieme per l'inclusione, la formazione avanzata e la ricerca scientifica


Mario Frongia

Giovedì 14 novembre, dalle 15 alle 17, nell'aula magna della facoltà di Ingegneria e architettura - via Marengo, Cagliari - il rettore Maria Del Zompo apre l’incontro informativo con le componenti dell'ateneo coinvolte nel progetto ''European Digital UniverCity'' (Educ). Ai lavori - coordinati da Alessandra Carucci, pro rettore Internazionalizzazione - prende parte anche un delegato dell’Agenzia nazionale Erasmus. Insomma, anche la Sardegna dell’alta formazione e della cultura in campo per disegnare un pezzo di storia.

 

Cagliari. L'aula magna di Ingegneria e architettura
Cagliari. L'aula magna di Ingegneria e architettura

I magnifici 6. La scelta dell’Unione Europea nell'ambito del programma Erasmus+

All’evento di Cagliari partecipano i rappresentanti del personale universitario, del territorio, delle istituzioni locali e delle parti sociali, con particolare riferimento ai rappresentanti del mondo del lavoro che fanno parte dei comitati di indirizzo dei corsi di studio. L’Università di Cagliari è entrata a far parte del gruppo di atenei selezionati dall’Unione Europea nell'ambito del programma Erasmus+ “European Universities”. “Il programma - spiega  il pro rettore Alessandra Carucci - ha lo scopo di creare una cooperazione a lungo termine a sostegno dei valori europei, dell’inclusione e dell’innovazione nella didattica dell’istruzione superiore e nella ricerca scientifica. Per favorire questa cooperazione strutturale - capace di aumentare enormemente il potenziale di trasformazione dell'Unione Europea - sono state costituite 17 “Alleanze”, quali consorzi tematici e basi operative per riunire università accomunate da caratteristiche e progetti comuni, finalizzati allo sviluppo di buone pratiche e strategie vincenti per il futuro dell’alta formazione nel Continente”.

I delegati dei sei atenei prescelti dall'Unione Europea. A sinistra, Alessandra Carucci
I delegati dei sei atenei prescelti dall'Unione Europea. A sinistra, Alessandra Carucci

L'alleanza di cui fa parte l’Università di Cagliari ha ottenuto dall’UE il riconoscimento del proprio impegno e della volontà strategica di università del futuro con il finanziamento del progetto “European Digital UniverCity” (Educ). “Il progetto - sottolinea la professoressa Carucci - ha per obiettivo prioritario la promozione di nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale di studenti, docenti e staff, favorire progetti di ricerca comuni e affrontare le sfide della società in maniera innovativa e multidisciplinare”.

 

L'Educ promuove modelli di mobilità per studenti, docenti e staff
L'Educ promuove modelli di mobilità per studenti, docenti e staff

Ciascuna "alleanza" del programma European Universities ha a disposizione un budget di cinque milioni di euro

I progetti, di durata triennale, sono stati avviati ufficialmente il primo ottobre scorso con  uno stanziamento globale di 85 milioni di euro (5 milioni per ciascun consorzio). Tra i temi chiave, il confronto sul fondamentale ruolo di "fautore del cambiamento" che European Universities si propone per il prossimo futuro, grazie alla definizione e applicazione dei futuri standard comunitari per le università. Oltre all’ateneo di Cagliari, le altre dieci "European Universities" italiane sono Bologna, Milano, Milano Bocconi, Padova, Palermo, Roma Sapienza, Roma Tor Vergata e Trento, con Accademia delle Belle Arti di Roma e Politecnico di Torino.

 

Ottantacinque milioni di euro per un'Europa moderna e un'alta formazione di qualità
Ottantacinque milioni di euro per un'Europa moderna e un'alta formazione di qualità

Allegati

Link

Ultime notizie

27 marzo 2020

Coronavirus, la ricerca a portata di mano: le indicazioni di oltre venti specialisti dell'ateneo

In continua crescita, seguita, mediata tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali: la risposta alla pandemia, con informazioni corrette e puntuali, dei ricercatori dell'Università di Cagliari coglie nel segno. Coordinati dal pro rettore Micaela Morelli hanno già preso parte all'iniziativa Luciano Colombo, Cristina Cabras, Aldo Manzin, Vittorio Pelligra, Donatella Petretto, Marco Pistis, Enzo Tramontano, Miriam Melis, Mauro Carta, Germano Orrù, Paola Fadda, Stefano Angioni, Maurizio Nicola D'Alterio, Eugenia Tognotti, Valentina Paraluppi. Con un click focus su farmaci, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte mediche e cliniche, valutazioni epidemiologiche, percorsi e prospettive

26 marzo 2020

Didattica on line, tutte le lezioni nelle aule virtuali

Il lavoro senza sosta e l'impegno corale di tutto l'Ateneo ha permesso di centrare un importante risultato: ogni studente può seguire la lezione e interagire con il docente nell’apposita virtual classroom. In via di definizione le modalità per esami di profitto e di laurea. ON LINE il decreto del Rettore e le circolari del DG per il personale dell'Ateneo. RASSEGNA STAMPA, con i servizi dei TG della RAI e di VIDEOLINA e il VIDEO della trasmissione THESAURO sul #coronavirus con l'intervento del Rettore Maria Del Zompo e del docente di Virologia Enzo Tramontano

20 marzo 2020

Lezioni on line dal 18 marzo

Lettera e nuovo videomessaggio di Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, alle studentesse e agli studenti: sono state acquisite le licenze per aule virtuali necessarie a coprire tutti gli 81 corsi di studio dell’Ateneo e gli oltre 1600 insegnamenti previsti nel secondo semestre. Già operativi e on line i corsi precedentemente fruibili in modalità e-learning / blended, da mercoledì prossimo si uniranno progressivamente tutti gli altri. La notizia rilanciata da tutta la stampa: rassegna con il servizio del TG della RAI #iorestoacasa #tuttoandràbene AGGIORNAMENTO: IL GOVERNO HA PROROGATO AL 15 GIUGNO 2020 L'ULTIMA SESSIONE DI LAUREA DELL’ANNO ACCADEMICO 2018/19 (E GLI ADEMPIMENTI CONNESSI), E HA PROROGATO AL 30 MAGGIO LA SCADENZA PER IL PAGAMENTO DELL'ULTIMA RATA DELLE TASSE UNIVERSITARIE

20 marzo 2020

Ricerca scientifica e territorio, binomio vincente

Pane carasau e Internet of Things nel progetto IAPC coordinato da Alessandro Fanti (DIEE) e finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico con 5 milioni di euro: protagonista nel TG della RAI. Guarda il SERVIZIO andato in onda all'interno di "Buongiorno Regione". VIDEO

Questionario e social

Condividi su: