UniCa UniCa News Notizie E’ on line “De pilón”

E’ on line “De pilón”

La nuova pubblicazione di UNICApress, la casa editrice ad accesso aperto dell'Università degli Studi di Cagliari diretta da Elisabetta Marini, è il secondo volume della collana "Tertulias, Studi traduttologici, linguistici e letterari su America Latina e Caraibi", curata da Maria Cristina Secci. L'opera è scaricabile gratuitamente e liberamente dalle pagine del nostro sito dedicate alla casa editrice. TUTTE LE INDICAZIONI utili - con i contatti e i riferimenti - per pubblicare con UNICApress con costi competitivi e procedure molto semplici
07 maggio 2020
Un particolare della copertina della nuova pubblicazione di UNICApress, la casa editrice ad accesso aperto dell'Università di Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 maggio 2020 – E’ online da qualche giorno “De pilón”, il secondo volume della collana Tertulias, Studi traduttologici, linguistici e letterari su America Latina e Caraibi, curata da Maria Cristina Secci, professore associato di Lingua Spagnola alla Facoltà di Studi umanistici.

La versione pdf del volume è liberamente accessibile online, sulle pagine della apposita sezione del nostro sito.

Si tratta di una nuova pubblicazione edita nella Sezione Ricerca da UNICApress, la casa editrice ad accesso aperto dell'Università degli Studi di Cagliari, istituita nel settembre 2018 che, dopo un anno di rodaggio e di organizzazione interna, è stata presentata all'Ateneo nella giornata inaugurale del 29 novembre 2019.

La copertina del nuovo volume edito da UNICApress
La copertina del nuovo volume edito da UNICApress

Sono tre le sezioni che compongono il nuovo volume: "Mediazione, scrittura e società", "Letteratura e trama" e "Traduzione e prassi". La collana si avvale di un comitato scientifico internazionale

La collana Tertulias si avvale di un comitato scientifico internazionale e accoglie volumi sul processo linguistico, traduttologico e letterario o studi provenienti da scienze affini quali quelle sociali.

Il volume "De pilón" è diviso in tre sezioni. Mediazione, scrittura e società è costruita attorno alla riflessione sull’applicazione culturale e sociale della rete di mediazione e sull’origine del processo creativo a partire da incursioni nel tavolo da lavoro dello scrittore. Letteratura e trama esplora il tema dell’ordito in senso culturale, storico e personale, mentre Traduzione e prassi riguarda l’applicazione esperienziale di questa disciplina.

In accordo con le politiche ad accesso aperto adottate dalla casa editrice dell’Ateneo, la versione pdf del volume è liberamente e gratuitamente accessibile sul sito di UNICApress. È anche possibile acquistare la copia cartacea, utilizzando il link disponibile nella pagina descrittiva dell'opera.

Maria Cristina Secci insegna alla Facoltà di Studi umanistici e cura la collana Tertulias per UNICApress
Maria Cristina Secci insegna alla Facoltà di Studi umanistici e cura la collana Tertulias per UNICApress

L'attività editoriale di UNICApress, Centro servizi di Ateneo per l'editoria accademica, prosegue a pieno regime

L'attività editoriale di UNICApress, già avviata nel primo anno di rodaggio con la pubblicazione di tre prime opere, include diverse altre pubblicazioni ed è ora a regime.

Sarà presto pubblicizzata un'opera nella Sezione Ateneo, dal titolo “Universita? di Cagliari e Fondazione di Sardegna: un percorso comune nella ricerca”, che raccoglie i resoconti di molteplici ricerche svolte nell’Ateneo grazie al contributo della Fondazione di Sardegna.

“Un'ulteriore opera, un manuale didattico, è in fase di stampa – spiega Elisabetta Marini, direttore di UNICApress - Un'altra opera è in fase di revisione esterna, due proposte sono state preventivamente accolte dal Consiglio del Centro ed entreranno nel processo editoriale nel 2020, mentre altre otto proposte, inclusive di tre collane, sono in fase di valutazione da parte del Consiglio del Centro. Gli autori sono docenti sia interni sia esterni all'Ateneo e le proposte riguardano tutte le sezioni della casa editrice dell’Ateneo (Ricerca, Didattica, Ateneo, Comunicazione)”.

Elisabetta Marini, docente di Antropologia al Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente, dirige UNICApress, la casa editrice ad accesso aperto dell'Ateneo cagliaritano
Elisabetta Marini, docente di Antropologia al Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente, dirige UNICApress, la casa editrice ad accesso aperto dell'Ateneo cagliaritano

Come fare per pubblicare con UNICApress

Gli autori interessati a pubblicare con UNICApress possono comunicare le loro proposte utilizzando la procedura descritta sul sito, alla voce Pubblica con UNICApress.

Il Direttore e i Responsabili di Sezione, Elisabetta Marini, Luciano Colombo, Antonio M. Corda e Marina Quartu, sono inoltre disponibili per chiarimenti e riflessioni preliminari, oltre che poi per accompagnare l'autore durante l'iter del processo editoriale. Una struttura con un ruolo di rilievo è inoltre il Comitato Scientifico Editoriale, coordinato da Giovanna Granata, a cui afferiscono personalità di rilievo scientifico rappresentative di diverse aree disciplinari, che gestiscono il processo di revisione esterna delle opere della Sezione Ricerca, così da garantire un elevato livello di qualità alla casa editrice.

La gestione amministrativa è in carico alla Direzione per i Servizi Bibliotecari, a cui afferisce il Centro. I costi di pubblicazione sono competitivi e la procedura molto semplice perché la fase conclusiva del processo editoriale (eventuali servizi editoriali, stampa e vendita on demand) viene gestita da una società esterna con cui è stato firmato un accordo quadro.

Gli autori di opere per la Sezione Didattica e Ricerca possono inoltre accedere a finanziamenti (fino a esaurimento delle risorse). Infatti, UNICApress stanzia annualmente fondi per la pubblicazione di due opere nella Sezione Didattica, e per le opere della Sezione Ricerca è ancora disponibile un residuo del finanziamento erogato dalla Regione Sardegna (L.R. 7 agosto 2007, n.7).

La bella immagine che apre la sezione del sito di UniCa dedicato ad UNICApress
La bella immagine che apre la sezione del sito di UniCa dedicato ad UNICApress

Link

Ultime notizie

27 novembre 2020

ALLERTA METEO, le biblioteche dell’Ateneo chiuse dalle 13 di venerdì 27 novembre

Per effetto delle ordinanze diramate dai Comuni di Cagliari e Monserrato. Si raccomanda dunque a tutti di anticipare la mobilità rispetto all’orario indicato nell’allerta meteo, e si raccomanda in ogni caso di usare la massima prudenza per tutte le giornate indicate nei provvedimenti comunali. Non saranno interrotte le attività in presenza programmate, già ridotte al minimo per effetto dell'emergenza sanitaria, ma si raccomanda di agire di conseguenza alle ordinanze

27 novembre 2020

I 400 anni di UniCa colorano le notti di Cagliari

Fino al 30 novembre dalle 17.30 alle 23 è possibile ammirare sulla Torre dell'Elefante il logo ideato da Stefano Asili e scelto dall’Ateneo per celebrare i quattro secoli di vita. Un altro modo, innovativo e di grande impatto visivo, per dimostrare la vicinanza dell’Università ai cagliaritani e ai sardi in generale: “Uniti nel sapere da 400 anni”. Un simbolo fortissimo per tutti i cagliaritani illuminato nella felice ricorrenza della Notte dei Ricercatori. RASSEGNA STAMPA

27 novembre 2020

La Notte europea dei ricercatori tra territorio e società civile

Undici dipartimenti e oltre settanta specialisti dell’ateneo coinvolti nell'evento Sharper2020. Il rettore Maria Del Zompo ha aperto l’evento on line e sul web c "Vi auguro di divertirvi e soddisfare la vostra sete di conoscenza. Colgo l'occasione per sottolineare la nostra attenzione e il nostro lavoro contro le discriminazioni e le violenze di genere". Una proficua maratona sulla scienza avvicinante, coinvolgente e spiegata alle nuove generazioni

26 novembre 2020

Il Rettore di UniCa ospite di Thesauro su Sardegna Uno

RIVEDI LA PUNTATA SPECIALE della trasmissione di approfondimento del TG diretto da Mario Tasca dedicata ai temi legati all'eliminazione della violenza contro le donne. In studio con la prof.ssa Del Zompo anche l’assessora regionale Alessandra Zedda e le giornaliste Caterina De Roberto (L’Unione Sarda) e Carmina Conte (Coordinamento3- Donne di Sardegna)

Questionario e social

Condividi su: