UniCa UniCa News Notizie ConnEtica. Dal 4 al 6 novembre 2021 a Oristano e in streaming

ConnEtica. Dal 4 al 6 novembre 2021 a Oristano e in streaming

In corso fino a sabato “Il Festival delle interazioni tra digitale ed etica”, evento di valenza nazionale organizzato dall’associazione culturale “Oristano e Oltre”. Nel comitato scientifico i professori dell’Università di Cagliari Stefano Usai e Ivan Blecic con la collega Ester Cois, delegata del rettore per l’uguaglianza di genere. Tre giornate di incontri e dialoghi sul digitale con gli interventi di istituzioni, scuola, professionisti e diversi studiosi e studiose dell’ateneo su connessioni, punti di interazione, trasformazione dei luoghi, nodi di evoluzione, cambiamenti futuri e sulla necessità di un’etica ritrovata.
05 novembre 2021
La grafica originale di ConnEtica

Moderano le tre serate l’architetta Maura Falchi, il giornalista Umberto Cocco e i dirigenti dell’associazione di promozione sociale "Oristano e Oltre"


HOSPITALIS SANCTI ANTONI, via Cagliari 161 - 4-5-6 NOVEMBRE 2021
Vedi le informazioni sulla sede del festival


Il "Festival delle interazioni tra digitale ed etica" ruota attorno a tre temi principali:

  • LA SOCIETÀ DELL'INFOSFERA
  • SCUOLA E LAVORO
  • LA CITTÀ DEI 15 MINUTI

La prima edizione di “ConnEtica vede coinvolti, tra gli altri, diversi studiosi e studiose dell’ateneo di Cagliari. In programma gli interventi di: Luciano Floridi, Elena Pavan, Paolo Sirena, Giorgia Soleri, Roberto Sedda, Nicola Sanna, Umberto Cocco, Stefano Paschina, Francesco Sonis, Carmelo Di Bartolo, Ivana Pais, Arnaldo Cecchini, Oriol Nel-lo e dei professori universitari di UniCa Vittorio Pelligra, Antonello Cabras, Ester Cois, Stefano Usai, Ivan Blecic e Caterina Giannattasi.
 
Clicca qui per i profili di tutti i relatori.

Sito della manifestazione: www.connetica.org
Sito della manifestazione: www.connetica.org

Programma

Con la rivoluzione digitale e la successiva immersione in un nuovo ambiente chiamato Infosfera, l’uomo perde anche la convinzione di essere il controllore delle informazioni, considerato che i software, esseri non intelligenti ma terribilmente performanti, sono in grado di controllare le informazioni in maniera centinaia di volte più efficienti dell’uomo. È un discorso di come l’uomo si sta modificando antropologicamente a seguito di una rivoluzione che ha avviato, ma che spesso non riesce a controllare.

Nello specifico, il Festival prende spunto dal saggio del filosofo Luciano Floridi "Il verde e il blu", che contiene molte proposte interessanti in vista della progettazione di una Società equa e sostenibile nell'epoca del digitale, dell'intelligenza artificiale e dell'Internet delle Cose: il "verde" del mondo della vita, in tutti i suoi aspetti, sociale, culturale ed economico e ambientale e il "blu" della Società Digitale. Creando una sinergia tra questi due aspetti, all'interno di una infrastruttura etica adeguata, sarà possibile progettare una Società equa e sostenibile, che non sia travolta e resa schiava dalla potenza del digitale.

Con il coinvolgimento dell’Istituto De Castro di Oristano-Terralba, e dell’Ics International School di Milano, saranno presentati i risultati di due laboratori, di cui uno il venerdì mattino e uno il sabato mattino sui temi:

  • Videogiochi dinamici sul territorio e le sue attività
  • La città dei 15 minuti. “La città leggera”
A fondo pagina il link al file .PDF con la locandina e il programma delle tre giornate di festival
A fondo pagina il link al file .PDF con la locandina e il programma delle tre giornate di festival

Direzione

Mentre la direzione artistica è coordinata da Francesca Caddeo, esperta di eventi, fanno parte del comitato scientifico del festival: Ester Cois (sociologa, professoressa al Dipartimento di Scienze sociali ed economiche della Facoltà di Scienze economiche e delegata del rettore per l'uguaglianza di genere), Stefano Usai (già presidente della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche di Cagliari e professore ordinario del Dipartimento di Scienze economiche ed aziendali), Ivan Blecic (professore associato nel Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura nonché responsabile scientifico del Progetto Pac Pac finanziato da Sardegna Ricerche).

Partner

Questa prima edizione di ConnEtica nasce grazie alla collaborazione e al patrocino del Comune di Oristano e dell’Assessorato alla Cultura, con il sostegno di Fondazione Oristano e Fondazione di Sardegna. Tra i partner anche il Consorzio Uno, Università a Oristano, l’Istituto di istruzione superiore “S. A. De Castro” di Oristano e Terralba, Bancaetica-Sardegna del Sud, Fondazione Finanzaetica, Prysm Lab di Riccardo Ortu e UnipolSai Assicurazioni.

 

 

Ivo Cabiddu

Allegati

Link

Ultime notizie

28 gennaio 2022

Fotovoltaico ad alto rendimento, gli studi all’Università di Cagliari

CELLE SOLARI A PEROVSKITE. Gli esperti del Dipartimento di Fisica, guidati dal professor Giovanni Bongiovanni, in prima linea nel gruppo internazionale al lavoro per creare le applicazioni pratiche di nuova generazione. Pubblicato dalla rivista internazionale ‘’Energy&Environmental Science’’ uno studio del gruppo di ricerca in fotonica e optoelettronica - prima firma della giovane ricercatrice Angelica Simbula - con i risultati ottenuti grazie a sofisticate misure effettuate nei laboratori universitari del Centro Servizi di Ateneo (CeSAR)

26 gennaio 2022

UniCa per la Giornata della Memoria

Visitabile nell’atrio di Palazzo Belgrano fino a fine mese la mostra "A 80 anni dalle leggi razziali": l’esposizione ricostruisce il clima che determinò l’emanazione delle norme per effetto delle quali vennero espulsi Doro Levi, Camillo Viterbo e Alberto Pincherle. Rimandata di qualche mese a causa della pandemia la posa delle tre pietre di inciampo con i loro nomi

24 gennaio 2022

Un pensiero per cancellare la violenza di genere

La Facoltà di Ingegneria e Architettura lancia un concorso di idee per individuare una citazione che rappresenti in modo significativo la campagna di sensibilizzazione nei confronti del contrasto alla violenza di genere. La frase prescelta sarà incisa su una targa collocata in prossimità della panchina rossa nel giardino della Facoltà, dipinta il 25 novembre scorso in occasione della manifestazione “Una pennellata per cancellare la violenza di genere”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: