UniCa UniCa News Avvisi CONCLUSIONE PERCORSO FORMATIVO DOTTORANDI CICLI XXXIV E XXXIII IN RECUPERO FREQUENZA

CONCLUSIONE PERCORSO FORMATIVO DOTTORANDI CICLI XXXIV E XXXIII IN RECUPERO FREQUENZA

Autore dell'avviso: Ateneo

21 luglio 2021
Proroga termine finale corsi, periodo all'estero, esami finali per il conseguimento titolo

---

Si comunica che gli Organi Accademici, facendo seguito alle disposizioni di cui all’art. 33, commi 2-bis, 2-ter, 2-quater, 2-quinquies, del D.L. n. 41 del 22.3.2021, convertito con modifiche con L. n. 69 del 21.5.2021 in merito alla proroga, per un massimo di tre mesi, del termine finale del corso per i/le dottorandi/e le cui attività abbiano subito rallentamenti o sospensioni a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, con o senza erogazione della borsa di studio per il periodo corrispondente, nelle sedute del 25 e 30.6.2021, hanno assunto le seguenti determinazioni in merito alla conclusione del percorso formativo dei dottorandi e delle dottorande dei cicli XXXIV e XXXIII in recupero frequenza per malattia/maternità:

  • riconoscimento della proroga, con o senza borsa, prevista dalle succitate disposizioni, a tutti i/le dottorandi/e iscritti/e all’ultimo anno dei corsi di dottorato di ricerca, che abbiano presentato istanza motivata approvata dagli Organi di governo dei rispettivi corsi;
  • posticipazione del termine finale del corso di un periodo pari alla durata della proroga accordata, a decorrere dalla conclusione del percorso triennale, iniziato l’1.10.2018 o in data successiva a quella d’inizio ufficiale dei corsi (dottorandi/e assegnatari/e di borsa PON R&I e dottorandi/e ammessi/e ai corsi a seguito di scorrimento delle graduatorie di merito);
  • riconoscimento, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo del soggiorno all’estero previsto dall’art. 12, c. 5, del Regolamento dottorati, e quindi la validità per il raggiungimento del periodo minimo di 6 mesi, delle attività svolte dai/dalle dottorandi/e in smart working, purché autorizzate dal Collegio dei docenti e formalmente attestate dal supervisore dell’ente estero, senza diritto alla maggiorazione nel caso in cui siano state svolte in collegamento da remoto con l’ente estero ma fisicamente dall’Italia; nell’ipotesi in cui non sia stato possibile effettuare o proseguire, neppure a distanza, l’esperienza all’estero, a causa della situazione di emergenza sanitaria, l’autorizzazione in via eccezionale, in deroga al Regolamento, alla conclusione del percorso dottorale, senza alcuna revoca della borsa, né richiesta di restituzione delle somme ricevute, previa delibera del Collegio dei docenti che esponga le motivazioni del mancato o ridotto soggiorno;
  • possibilità di effettuazione dei soggiorni all’estero autorizzati dal Collegio dei docenti del dottorato, condizionatamente alla conferma della disponibilità all’accoglienza da parte dell’istituzione/ente ospitante e al rispetto della normativa nazionale, regionale e dello stato estero di destinazione in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dei protocolli di sicurezza;
  • possibilità di riconoscimento dell’esperienza di mobilità virtuale svolta dai/dalle dottorandi/e ai fini del rilascio della certificazione aggiuntiva di Doctor Europaeus, su presentazione di richiesta motivata, accompagnata da una formale dichiarazione del supervisore estero attestante l’impossibilità per il/la dottorando/a di svolgimento dell’attività in presenza presso la sede ospitante, approvata dal Collegio dei docenti;
  • impegno all’anticipazione delle somme necessarie per garantire la copertura finanziaria di tutte le proroghe, nelle more del trasferimento delle risorse previste dal D.L. n. 41/2021, nonché della verifica della disponibilità degli Enti finanziatori a stanziamenti supplementari;
  • svolgimento degli ESAMI FINALI per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca nelle SESSIONI elencate di seguito:

PRIMA SESSIONE

- gennaio-febbraio 2022, in conformità al Regolamento, per i dottorandi che hanno iniziato le attività formative nel mese di ottobre 2018 e concluderanno il triennio di dottorato il prossimo 30 settembre;

- marzo 2022, per i dottorandi che hanno iniziato le attività formative nel mese di ottobre 2018 e fruiranno della proroga prevista dall’art. 33, commi 2-bis, 2-ter, 2-quater, 2-quinquies, del D.L. n. 41 del 22.3.2021, convertito con la L. n. 69 del 21.5.2021, della durata di 2 mesi;

- aprile 2022, per i dottorandi che hanno iniziato le attività formative nel mese di ottobre 2018 e fruiranno della proroga prevista dall’art. 33, commi 2-bis, 2-ter, 2-quater, 2-quinquies, del D.L. n. 41 del 22.3.2021, convertito con la L. n. 69 del 21.5.2021, della durata di 3 mesi;

- maggio 2022, per i dottorandi che abbiano iniziato il percorso a caratterizzazione industriale o il percorso ordinario in data successiva a quella d’inizio ufficiale dei corsi;

- luglio 2022, per i dottorandi che abbiano iniziato il percorso a caratterizzazione industriale o il percorso ordinario in data successiva a quella d’inizio ufficiale dei corsi e fruiranno della proroga prevista dall’art. 33, commi 2-bis, 2-ter, 2-quater, 2-quinquies, del D.L. n. 41 del 22.3.2021, convertito con la L. n. 69 del 21.5.2021, della durata di 3 mesi.

SECONDA SESSIONE

- giugno-luglio 2022, per i/le dottorandi/e che hanno ricevuto una valutazione non positiva per l’ammissione all’esame della sessione di gennaio-febbraio 2022;

- settembre 2022, per i/le dottorandi/e che hanno ricevuto una valutazione non positiva per l’ammissione all’esame della sessione di marzo 2022;

- ottobre 2022, per i/le dottorandi/e che hanno ricevuto una valutazione non positiva per l’ammissione all’esame della sessione di aprile 2022;

- novembre 2022, per i/le dottorandi/e che hanno ricevuto una valutazione non positiva per l’ammissione all’esame della sessione di maggio 2022;

- gennaio 2023, per i/le dottorandi/e che hanno ricevuto una valutazione non positiva per l’ammissione all’esame della sessione di luglio 2022.

Ultimi avvisi

Questionario e social

Condividi su: