UniCa UniCa News Notizie Borsa Marie Curie a Rosella Carè

Borsa Marie Curie a Rosella Carè

La ricercatrice di Economia degli Intermediari finanziari del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali si è classificata al primo posto nell’area Global Fellowship – Economics (GF-ECO) con il progetto di ricerca denominato “COPERNICUS – SoCial Finance for SOcial EnterPrisEs: TheoRy aNd PractICe to bUild a more incluSive society”, elaborato con la supervisione di Riccardo De Lisa
11 febbraio 2020
Rosella Carè, ricercatrice di Economia degli intermediari finanziari

Il progetto finanziato si propone di promuovere ed implementare lo sviluppo di un "ecosistema" per lo sviluppo della Finanza Sociale in Sardegna, a favore, in particolare, delle imprese sociali

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 febbraio 2020 - Una prestigiosa borsa “Marie Sk?odowska Curie Individual Fellowship”, è stata assegnata a Rosella Carè, ricercatrice in servizio al Dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell’Università di Cagliari.

Il suo progetto di ricerca, denominato “COPERNICUS – SoCial Finance for SOcial EnterPrisEs: TheoRy aNd PractICe to bUild a more incluSive society”, si è classificato al primo posto nell’area Global Fellowship – Economics (GF-ECO).

COPERNICUS si propone di promuovere ed implementare lo sviluppo di un "ecosistema" per lo sviluppo della Finanza Sociale in Sardegna, a favore, in particolare, delle imprese sociali. Il Progetto prevede, inoltre, il coinvolgimento – in qualità di Host Institution - della Waterloo University e dei professori Riccardo De Lisa e Olaf Weber in qualità di supervisori delle attività di ricerca.

Si tratta di un nuovo, importante riconoscimento alla qualità della ricerca del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali e dell’Università di Cagliari: le azioni Marie Sk?odowska-Curie Individual Fellowships (IF) sono borse di ricerca individuali che mirano a sostenere la formazione alla ricerca e lo sviluppo di carriera dei migliori e più promettenti ricercatori europei, offrendo loro opportunità di acquisire nuove conoscenze e di lavorare in ambito di ricerca ed innovazione in un contesto europeo o extraeuropeo. Il finanziamento viene assegnato a proposte progettuali che hanno superato una rigorosa selezione sulla base di precisi criteri di aggiudicazione e una competizione a livello globale.

Nel 2014, la dottoressa Carè ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso il prestigiosissimo Conservatoire National des Arts et Métiers di Parigi. Assegnista di ricerca dal 2016 al 2018 presso l'Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro e dal 2018 ricercatrice presso l’Università di Cagliari, è stata Visiting Researcher nel 2016 presso la Waterloo University (Canada) e nel settembre 2018 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale a professore universitario di seconda fascia.
 

Riccardo De Lisa con Aldo Pavan, direttore del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali
Riccardo De Lisa con Aldo Pavan, direttore del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali

Ultime notizie

21 febbraio 2020

Patrick George Zaky, l’Università di Cagliari al fianco del ricercatore detenuto in Egitto

Oggi Amnesty International, in occasione dell’udienza che si apre domani a Il Cairo, ha tenuto un presidio nella facoltà di Studi umanistici e nella biblioteca del Distretto di Scienze umane. Aperta la raccolta delle firme per chiedere il rilascio del giovane iscritto all’ateneo di Bologna. “È incredibile che situazioni simili possano ancora trovare asilo. Siamo fiduciosi nell’azione dell’Unione Europea e del Governo” dice Maria Del Zompo   

20 febbraio 2020

Al Senato si parla di QualityRights

La presentazione del progetto coordinato da Mauro Giovanni Carta aprirà il dibattito che si terrà venerdì 28 febbraio nella Sala Atti Parlamentari della Biblioteca: l’iniziativa di un team del nostro Ateneo che ha affiancato l’Organizzazione Mondiale della Sanità viene indicata da esperti e osservatori internazionali come buona pratica da imitare nel campo del rispetto dei diritti umani e dell’inclusione nella società civile delle persone con disabilità psicosociale. Ai lavori è previsto l’intervento di Alessandra Carucci, Prorettore all’Internazionalizzazione di UniCa

20 febbraio 2020

Tatiana Cossu al TourismA

La docente di Antropologia culturale dell’Università di Cagliari presenterà al Salone di Archeologia e Turismo Culturale la Collana dell'Ilisso Edizioni "Cultura, storia e archeologia della Sardegna", della quale ha la direzione scientifica. Dialogheranno con lei Mauro Perra, Fulvia Lo Schiavo e Alfonso Stiglitz, che hanno collaborato alla realizzazione dei primi due volumi della collana

Questionario e social

Condividi su: