Regolamento per il prestito di PC e tablet

Regolamento del servizio di prestito di PC portatili e tablet

La biblioteca mette a disposizione degli utenti dei notebook e dei tablet da utilizzarsi esclusivamente per finalità di studio e ricerca.

Aventi diritto: gli utenti iscritti alla biblioteca

Durata e orari del prestito: è consentito il prestito durante gli orari di apertura dei servizi della biblioteca. 

Modalità del prestito: l'utente, al momento della richiesta, dovrà mostrare un documento di riconoscimento (libretto universitario, carta d'identità, patente) e riceverà la certificazione dell'avvenuta registrazione del prestito. Il prestito è rinnovabile a condizione che non siano pervenute ulteriori richieste da parte di altri utenti. Eventuali malfunzionamenti hardware o software riscontrati dall'utente andranno prontamente segnalati al personale della biblioteca. Al momento della restituzione il dispositivo verrà sottoposto a verifica e solo dopo l'utente riceverà la certificazione dell'avvenuta restituzione.

Modalità di utilizzo: è consentito

  • utilizzare notebook e tablet nelle aree del Campus;
  • utilizzare solo i programmi già contenuti e/o richiedere espressamente al personale della Biblioteca l’installazione di programmi necessari ma non ancora presenti;
  • salvare i propri dati sull'hard-disk, ricordando di trasferirli su un supporto personale e di cancellarli prima della restituzione. Una volta restituito il dispositivo, la biblioteca non è responsabile dell'eventuale perdita di file personali.

Smarrimento, furto, danni e malfunzionamenti:

  • l'utente è personalemente responsabile dell'eventuale furto, smarrimento o danneggiamento del dispositivo;
  • in caso di danneggiamento il personale della biblioteca stabilirà se il danno è dovuto ad un uso improprio, ad un malfunzionamento o a semplice usura. Nel caso sia necessaria una riparazione dovuta ad uso improprio, all’utente verrà addebitata la somma corrispondente;
  • l’utente non è responsabile di malfunzionamenti o danni dovuti all'usura.

Responsabilità: la biblioteca declina ogni responsabilità per eventuali danni a carico dell'utente o altri (es. perdita di dati, danneggiamento di propri dispositivi di memorizzazione, diffusione di dati personali, password, codici bancomat e altre informazioni) derivati dall'utilizzo, sia proprio che improprio.

Sanzioni. L’utente responsabile di violazioni al presente regolamento sarà escluso, temporaneamente o definitivamente, dall’accesso ai servizi della biblioteca secondo quanto stabiliscono i regolamenti di Ateneo e le vigenti disposizioni di legge

Questionario e social

Condividi su: