UniCa Ricerca Finanziamenti alla ricerca Contributi d'Ateneo Progetti di rilevante interesse dipartimentale (Prid)

Progetti di rilevante interesse dipartimentale (Prid)

In seguito agli accordi intercorsi tra gli atenei sardi e la Fondazione Banco di Sardegna, la procedura connessa all’erogazione del Contributo d’ateneo alla ricerca (Car), di cui la Fondazione Banco di Sardegna era il principale finanziatore, è stata sostituita con la procedura relativa alla selezione di Progetti di rilevante interesse dipartimentale (Prid).

La prima fase della procedura Prid ha previsto la proposizione, nell’ambito del Piano coordinato della ricerca, di diciassette progetti dipartimentali, ai quali sono state attribuite le risorse ripartite fra i dipartimenti, secondo i seguenti criteri:

  • numero dei docenti attivi (peso 70%);
  • indicatore di qualità medio delle pubblicazioni del dipartimento misurato dall’indice R del rapporto finale Vqr (30%).La suddetta fase si è quindi conclusa con il perfezionamento dell’accordo siglato tra la Fondazione Banco di Sardegna e gli atenei.

La seconda parte della procedura, per determinare l’apporto di ciascun ricercatore all’attuazione del progetto dipartimentale, prevede la nomina di commissioni interne per l’attribuzione delle risorse di competenza ai singoli ricercatori secondo propri criteri di valutazione, ispirati a principi meritocratici elaborati in relazione alle peculiarità dello specifico ambito scientifico.
Ai sensi del d.r. n. 760 del 22/05/2015, ratificato nelle sedute del Sa (28.05.2015) e del Cda (04.06.2015):

  • potranno partecipare al progetto i soli ricercatori attivi da intendersi come coloro che, nel periodo 2011-2014, abbiano prodotto almeno due prodotti della ricerca dotati delle caratteristiche definite dalla procedura Vqr. Parimenti, l’arco temporale relativo alle pubblicazioni valutabili, sarà riferito al quadriennio 2011-2014;
  • i dipartimenti potranno autodeterminare i valori percentuali minimi e massimi di ricercatori attivi da considerare nell’ambito della ripartizione interna.

Per quanto riguarda la fase esecutiva:

  • la conclusione del progetto è fissata al 18 luglio 2016;
  • nei quattro mesi successivi, quindi sino al 18 novembre 2016, è possibile però imputare le spese al progetto, relative a convegni, missioni e pubblicazioni volte alla disseminazione dei risultati progettuali che siano state impegnate entro la data di conclusione del progetto;
  • in sede di rendicontazione può essere effettuata una rimodulazione del piano finanziario;
  • la rendicontazione dovrà essere effettuata entro il 18 dicembre 2016.

Entità finanziamento
1.500.000,00 euro (finanziamento proveniente dalla Fondazione Banco di Sardegna).

Contatti

Indirizzo: via San Giorgio 12 (ingresso 3 - piano 2) - 09124 Cagliari

Adetti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Questionario e social

Condividi su: