UniCa UniCa News Notizie Congresso SIAMS-SIP su "Disturbi affettivi e sessualità"

Congresso SIAMS-SIP su "Disturbi affettivi e sessualità"

Corso di psicosessuologia a Monserrato il 24 marzo nell’Aula Rossa della facoltà di Medicina. Accreditamento ECM per Medici Chirurghi e Psicologi. ADESIONI GRATUITE ENTRO IL 15 MARZO
13 marzo 2018
Corso di psicosessuologia alla Cittadella Universitaria di Monserrato

Cagliari, 13 marzo 2018
Ivo Cabiddu

 
 
Il corso medico-scientifico è in programma 
sabato 24 marzo, dalle 9.30 alle 16, nella Sala Congressi della Spina Didattica (la cosiddetta Aula Rossa, intitolata a Libero e Aura Operti) della Cittadella universitaria di Monserrato.

L’appuntamento formativo DISTURBI AFFETTIVI E SESSUALITÀ, con accreditamento del Sistema ECM nazionale, nasce dalla collaborazione della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS) - in Sardegna coordinata dal dottor Alessandro Oppo dell’AOU di Cagliari - con la Società Italiana di Psichiatria (SIP), di cui è coordinatrice regionale la dottoressa Federica Pinna, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica. Contributo determinante per la realizzazione del corso è dato dal professor Bernardo Carpiniello, ordinario della Clinica Psichiatrica Universitaria, e dal sostegno della Sezione regionale SIPC, la Società Italiana di Psichiatria di Consultazione.
 
PARTECIPANTI. Il corso, con specialisti di varie discipline e con esperienza provata anche nel campo della sessualità, è riservato ad un massimo di 150 partecipanti, tra Medici Chirurghi (discipline: Endocrinologia, Geriatria, Malattie metaboliche e Diabetologia, Neurologia, Neuropsichiatria Infantile, Psichiatria, Ginecologia e ostetricia, Urologia, Medicina Generale) e Psicologi (discipline: Psicoterapia e Psicologia). Al termine della giornata è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.
  
ADESIONI. L’iscrizione è completamente gratuita. Le schede di adesione devono essere inviate entro il 15 marzo 2018 alla segreteria organizzativa: Kassiopea Group srl (provider ECM riconosciuto dall’AGENAS con il numero 305), via Stamira 10, 09134 Cagliari; fax 070.656263, e-mail domizianamessina@kassiopeagroup.com. Le iscrizioni verranno accettate in base all’ordine di arrivo con possibilità di chiudere le iscrizioni non appena raggiunto il numero massimo di partecipanti.

GLI ARGOMENTI

Alessandro Oppo, dell’AOU di Cagliari, che insieme a Federica Pinna ne cura la segreteria scientifica, spiega che l’idea di progettare un corso di psicosessuologia è nata dall’esigenza di condividere e valorizzare argomenti ancora poco conosciuti, spesso sottostimati, come i disturbi della sessualità, partendo dal concetto che le interrelazioni tra corpo e mente sono complesse e spesso di difficile interpretazione. Da qui lo stimolo a lavorare assieme, unendo le conoscenze psichiatriche e endocrino-andrologiche, con il desiderio di approfondire e divulgare tematiche  che stanno diventando sempre più importanti per l’aumentato interesse scientifico e sociale che suscitano. “Inizieremo partendo dalle basi neurobiologiche del comportamento sessuale ‘normale’, provando a definire i limiti della normalità del sesso, passando poi ad analizzare i principali disturbi del comportamento sessuale maschile e femminile e i relativi presidi terapeutici”.
  
Durante la giornata di studi saranno affrontate anche tematiche attuali quali gli aspetti psicosessuologici della coppia infertile - partendo dai dati in aumento dell’incidenza della infertilità di coppia - e come la sessualità nell’anziano, tema di indiscusso significato clinico e sociale se si tiene conto dell’aumentata spettanza di vita della popolazione generale, nonché delle migliorate condizioni socioeconomiche e di salute della popolazione anziana. Ancora più scottanti le tematiche su argomenti quali l’abuso sessuale e le parafilie, l’omofobia, lo stigma sociale e il sesso virtuale, tutti argomenti di grande interesse e forte impatto psicosociale e mediatico. “Inoltre, per l’elevata prevalenza dei disturbi depressivi nella popolazione generale” conclude il dottor Oppo, “saranno estremamente stimolanti alcune relazioni dedicate ai legami tra depressione, farmaci antidepressivi e sessualità

Alessandro Oppo, dirigente medico Endocrinologia, AOU Cagliari
Alessandro Oppo, dirigente medico Endocrinologia, AOU Cagliari

Allegati

Ultime notizie

24 settembre 2022

Consorzio Industriale della Gallura, intesa con il DICAAR

Un progetto di ricerca sotto la responsabilità di Roberto Ricciu, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, che coordina un gruppo di ricerca di Fisica Tecnica Ambientale, ha mosso i primi passi nelle scorse settimane: l'obiettivo è studiare il fabbisogno di energia attuale e pianificare il futuro sviluppo socio economico del nord est della Sardegna provando a rispondere in modo opportuno ad alcune domande fondamentali per lo sviluppo

24 settembre 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

24 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

23 settembre 2022

Bullismo, sistema di videosorveglianza intelligente per segnalare episodi di violenza ideato dagli specialisti dell’Università di Cagliari

Dalle App per smartphone e pc agli studi avanzati sul rilevamento degli artefatti video utilizzati dai bulli per molestare e minacciare. Il team dell’Università di Cagliari guidato da Gian Luca Marcialis nel progetto BullyBuster con gli atenei di Foggia, Bari e Napoli Federico II. I lavori saranno presentati anche all’Orto botanico il 30 settembre per Sharper european researchers’ night 2022

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie