UniCa UniCa News Notizie PLES, Prodotti Locali per l’Edilizia Sostenibile

PLES, Prodotti Locali per l’Edilizia Sostenibile

Sardegna Ricerche e l’Università di Cagliari presentano il progetto di edilizia sostenibile PLES. Il primo incontro si svolgerà mercoledì 14 marzo
13 marzo 2018
Presentazione progetto PLES

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 12 marzo 2018 — PLES, Prodotti Locali per l’Edilizia Sostenibile, è il titolo del progetto “cluster” che vede coinvolte al momento dodici imprese sotto la guida tecnico-scientifica del DICAAR - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell'Università di Cagliari e il coordinamento di Sardegna Ricerche.

Il progetto ha l'obiettivo di sviluppare soluzioni costruttive ecosostenibili per pareti e per solai strutturalmente portanti integrati con gli elementi per l’isolamento, costituite da “pacchetti componibili multistrato” realizzati impiegando unicamente materiali sostenibili (legno strutturale, sughero, lana di pecora, intonaci naturali, ecc.) e reperibili localmente, secondo il modello della “filiera corta”.

Il primo incontro pubblico delle imprese aderenti al progetto PLES si svolgerà mercoledì 14 marzo a Cagliari. L'appuntamento è alle 15, nei locali del DICAAR (ex Ingegneria strutturale), in via Marengo.

PLES è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche attraverso il Programma "Azioni cluster top-down" ed è finanziato grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori.

Come per tutti i progetti cluster, anche per PLES vale il principio della “porta aperta”: tutte le imprese del settore interessate a partecipare possono entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento.

L'incontro di avvio sarà l'occasione per un primo confronto tra lo staff tecnico che coordinerà il progetto, guidato dalla responsabile scientifica Giovanna Concu (DICAAR), le dodici imprese già coinvolte e le altre potenzialmente interessate a partecipare. Saranno rivisti i punti principali dell'idea progettuale, gli obiettivi e i risultati attesi. Saranno poi identificate le eventuali criticità dell'idea progettuale e raccolti suggerimenti per il suo miglioramento. Si procederà infine con la pianificazione delle prime attività.

Sul sito web di Sardegna Ricerche (www.sardegnaricerche.it) è disponibile la scheda di progetto con una sintetica descrizione delle attività previste e l’elenco delle imprese a tutt’oggi coinvolte.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla referente di Sardegna Ricerche per i progetti cluster top-down, Graziana Frogheri (tel. 070.9243.2813; email: graziana.frogheri@sardegnaricerche.it) o alla responsabile scientifica, Giovanna Concu (tel. 070.675.5415;  email: gconcu@unica.it) .

Allegati

Link

Ultime notizie

23 marzo 2019

"L'unica lezione" arriva nei cinema sardi

Il cortometraggio realizzato dagli studenti dell'Università di Cagliari con il regista Peter Marcias nell'ambito delle attività del CELCAM e presentato alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia sarà da mercoledì 27 nelle sale dell'Isola in abbinata con "Il teatro al lavoro" di Massimiliano Pacifico con Toni Servillo. Due pellicole accomunate dal tema della formazione alla cultura attraverso il cinema e il teatro capaci di creare nuove prospettive nel rapporto col mondo

22 marzo 2019

L'eccellenza della musica d'arte contemporanea incontra gli studenti di UniCa

“See The Sound – Il Tour” fa tappa in ateneo: mercoledì 27 e giovedì 28 marzo mdi ensemble, gruppo musicale di riferimento nazionale per il repertorio degli ultimi decenni, incontra studenti e docenti dell’ateneo del capoluogo sardo nell’ambito delle attività del corso di laurea in Scienze della produzione multimediale e di Spaziomusica. RASSEGNA STAMPA

21 marzo 2019

Disabilità sociali e diritti umani, al via il progetto

Presentata l'iniziativa finanziata dalla Commissione Europea, coordinata da Mauro Giovanni Carta, docente dell’Università di Cagliari e realizzata con la collaborazione della sede centrale di Ginevra dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – Europa, dell’Ufficio dell’Alto Commissario per i Diritti umani dell’ONU, del Ministero della Salute del Libano, ABAAD (ONG Libano), IDRAAC (ONG Libano), Associazione degli Psichiatri dell’Armenia, AMBRA (ONG Armena), Ministero della Salute – Autorità per la Salute Mentale – Ghana, MEHSOG (ONG Ghana), MindFreedom Ghana (ONG Ghana). RASSEGNA STAMPA

21 marzo 2019

Il Golfo degli Angeli nelle mani dei ricercatori di UniCa

Le amministrazioni di Cagliari e Quartu Sant'Elena hanno sottoscritto questa mattina con il Mediterranean Geomorphological Coastal and Marine Laboratory dell'Università di Cagliari - diretto da Sandro Demuro, docente di Morfologia e Conservazione dei litorali - un accordo per l'attuazione di Neptune, progetto di ricerca internazionale che studia i fenomeni di erosione delle coste e gli schemi per la loro mitigazione. RASSEGNA STAMPA con il servizio dei TG

Questionario e social

Condividi su: