UniCa UniCa News Notizie Maria Chiara di Guardo illustra a Roma le sperimentazioni del ContaminationLab di UniCa

Maria Chiara di Guardo illustra a Roma le sperimentazioni del ContaminationLab di UniCa

Il punto sulle neo imprese in Italia curato da Istat e ministero per lo Sviluppo economico. Il pro rettore per Innovazione e territorio dell'Università di Cagliari in prima fila sul tema inerente start up ed ecosistema del Paese.
27 febbraio 2018
Istat e ministero per lo Sviluppo economico: sguardo d'insieme sulla fertilità imprenditoriale del sistema Italia

La "buona pratica" del CLab e del Crea

Cagliari, 27 febbraio 2018

Mario Frongia

Oggi, martedì 27 febbraio, dalle 9.30 Maria Chiara di Guardo - pro rettore delegato per l’Innovazione e il territorio, direttore del Crea, Centro servizi innovazione e imprenditorialità di UniCa - interviene a Roma - aula magna dell'Istituto nazionale di statistica, via Cesare Balbo, Roma - nell’ambito dei lavori “Startup Survey 2016 La prima indagine sulle neoimprese in Italia”.

 

Una delegazione accademico-imprenditoriale giapponese in visita al Crea. la seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo
Una delegazione accademico-imprenditoriale giapponese in visita al Crea. la seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo

Ricerca, terza missione e contaminazione di qualità. Come ideare, promuovere e fare impresa: una strada supportata dall'Università del capoluogo regionale

Un lavoro meticoloso, integrato e contaminante. L’ateneo di Cagliari sostiene affianca e promuove le buone pratiche nel mondo dell’innovazione più avanzata e sofisticata. Stimola e supporta i giovani con esperienze multidisciplinari. Trasforma i sogni e le idee in percorsi imprenditoriali. Un contesto in cui la professoressa Di Guardo - ordinario di Organizzazione aziendale, direttore scientifico e responsabile formazione del CLab UniCa, a capo del network nazionale dei Contamination Lab degli atenei italiani - coordina e rilancia. L’intervento di domani - su un tema chiave inserito nel panel "L'ecosistema italiano delle startup innovative: punti di forza e di debolezza" – verte sulla formazione universitaria e racconta le esperienze della sperimentazione didattica del Contamination Lab dell’Università di Cagliari.

Lo streaming è disponibile su http://www.istat.it/it/archivio/209215

 

 

Il Teatro anatomico di Cagliari, nella sede del Crea, ha ospitato ricercatori, eventi e incontri di alto profilo scientifico internazionale
Il Teatro anatomico di Cagliari, nella sede del Crea, ha ospitato ricercatori, eventi e incontri di alto profilo scientifico internazionale

Duemila imprese ai raggi. Il Contamination Lab dell'ateneo di Cagliari, modello vincente e propulsivo, guida il network nazionale

“Startup Survey 2016”, evento di presentazione della prima rilevazione nazionale sulle startup innovative, è stata realizzata nel 2016 dal ministero dello Sviluppo economico (Mise) e dall'Istat e ha coinvolto oltre duemila imprese. L'obiettivo della rilevazione è stato quello di accrescere il bagaglio informativo a disposizione del legislatore, della comunità scientifica e degli stakeholder su questo rilevante fenomeno economico, di cui si conoscevano le caratteristiche quantitative, ma non ancora gli aspetti qualitativi. Ai lavori di “Startup Survey 2016” introducono Giorgio Alleva (presidente Istat), Stefano Firpo (direttore generale per la politica industriale, Mise), Mattia Corbetta (esperto innovazione e startup -direzione generale politica industriale, Mise). Al panel, coordinato da Maria Chiara Furlò (Ansa), con Chiara di Guardo intervengono Lucia Cartini (department of Trade, technology and innovation - Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale, Unido), Raffaele Trapasso (analysts, directorate for Education and Skills - Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Oecd), Massimiliano Dragoni (senior Policy officer - direzione generale Reti comunicazione, contenuti e tecnologie,| Commissione Europea), Mary Franzese (direttore generale NeuronGuard, startup health-tech), Stefano Menghinello (direttore centrale per le statistiche economiche, Istat)

Maria Chiara di Guardo. Ordinario di Organizzazione aziendale al polo economico e giuridico dell'ateneo, è subentrata, con delega del rettore Maria Del Zompo, ad Annalisa Bonfiglio, chiamata a  presiedere il Crs4
Maria Chiara di Guardo. Ordinario di Organizzazione aziendale al polo economico e giuridico dell'ateneo, è subentrata, con delega del rettore Maria Del Zompo, ad Annalisa Bonfiglio, chiamata a presiedere il Crs4

Ultime notizie

24 giugno 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 giugno 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 giugno 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

23 giugno 2022

Antonio Pigliaru Workshop on Social Norms & Cultural Codes

Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo. Organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo, l'iniziativa metterà a confronto studiosi e ricercatori provenienti da tutto il mondo sulla persistenza e sull'evoluzione delle norme sociali e sul ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore

Questionario e social

Condividi su: