UniCa UniCa News Notizie Per UniCa il 25 novembre è tutto l’anno

Per UniCa il 25 novembre è tutto l’anno

Proseguono il 2 marzo a Studi umanistici gli incontri dell'iniziativa che promuove azioni di contrasto alla violenza di genere durante tutto l’Anno Accademico, nata su impulso del Comitato Unico di Garanzia e fortemente voluta dal Rettore Maria del Zompo
02 marzo 2018
Campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dal Comitato Unico di Garanzia dell'Ateneo

di Valeria Aresu

Cagliari, 26 febbraio 2018A marzo riprendono gli appuntamenti dell’iniziativa "25 novembre tutto l’anno", nata su impulso del Comitato Unico di Garanzia e fortemente voluta dal Rettore Maria del Zompo, che coinvolge studentesse e studenti e tutto il personale docente e non docente della Facoltà di Studi Umanistici.

L’iniziativa - partita a novembre in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne - prevede l’organizzazione di seminari, laboratori, lezioni aperte, convegni, mostre, concorsi tenuti durante l’intero arco dell’Anno Accademico, per promuovere la cultura delle pari opportunità tra donne e uomini, del rispetto, della condivisione di ruoli e compiti, del supporto reciproco. L’obiettivo è la diffusione di buone pratiche che contrastino il sessismo e la violenza contro le donne in tutte le sue forme. L’iniziativa è coordinata da Rossana Martorelli, preside della Facoltà di Studi Umanistici e docente di Archeologia cristiana e medievale, con la collaborazione di Cristina Cabras, docente di Psicologia sociale, e dei e delle rappresentanti delle studentesse e degli studenti.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 2 marzo alle 12: nel Laboratorio B del Campus Aresu (Via San Giorgio, 12), Daniela Virdis, docente di Lingua Inglese, terrà un incontro dal titolo “Raping a Twelve-Year-Old-Girl” dedicato all’analisi stilistica dell’opera teatrale “Blackbird”, di David Harrower, ispirata alle violenze commesse da Toby Studebaker.

Il secondo incontro, tenuto sempre da Daniela Virdis al Campus Aresu, si svolgerà martedì 7 marzo in Aula 2 a partire dalle 12. Al centro della discussione la rappresentazione negativa delle donne all'interno dei trattati demonologici dell’Inghilterra Elisabettiana, oggetto di un’attenta analisi stilistica.

Lunedì 19 marzo alle 15 – nell’Aula 17 del Corpo Centrale di Sa Duchessa - Antonio Piras, docente di Letteratura Cristiana Antica, e Rossana Martorelli, tratteranno il tema della violenza sulle donne martiri nell’antica comunità cristiana, attraverso le testimonianze dei Padri della Chiesa e dei racconti agiografici.

Lunedì 26 marzo alle 9 – nell’Aula 11 del Corpo Centrale di Sa Duchessa- Olivetta Schena, docente di Storia Medievale – affronterà la questione della violenza sulle donne nella Sardegna tardo medievale, esaminando gli Statuti cittadini e la Carta de logu d’Arborea.

Il ciclo di appuntamenti per il mese di marzo si chiude mercoledì 28: Roberta Fadda, docente di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell'educazione , coordinerà il dibattito dal titolo “Sono viva”- introdotto da Cristina Cabras. Durante l’incontro sarà proiettato il cortometraggio di Christian Castangia dedicato alla problematica del femminicidio.

La locandina degli incontri di marzo
La locandina degli incontri di marzo

Allegati

Link

Ultime notizie

20 gennaio 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 gennaio 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 gennaio 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica

Questionario e social

Condividi su: