UniCa UniCa News Notizie Crea-UniCa, business e innovazione

Crea-UniCa, business e innovazione

Corso FastTrac TechVenture: trenta ore di formazione avanzata dedicata ai ricercatori. Candidature entro il 10 luglio
27 giugno 2017



Corso FastTrac TechVenture. Il centro servizi d’ateneo accelera: trenta ore di formazione avanzata dedicata ai ricercatori. Le candidature vanno presentate entro il 10 luglio

 
Cagliari, 27 giugno 2017
Mario Frongia
 
Lunedì 10 luglio si chiude la possibilità per i ricercatori dell’Università di Cagliari di partecipare al corso FastTrac TechVenture. Promosso dal Crea-UniCa, il corso dura 30 ore e punta a supportare i ricercatori nel lancio delle proprie imprese e spin-off a base tecnologico-scientifica. I posti sono limitati e l’ammissione al corso avverrà a sportello in base all’ordine di ricezione delle domande di candidatura.
 
Ricercatori&Assegnisti. Al corso Crea-UniCa possono candidarsi prioritariamente i ricercatori dell’Università di Cagliari e gli assegnisti di ricerca che intendono creare idee di business partendo dalle proprie ricerche a base tecnologico-scientifica. In caso di posti liberi potranno partecipare al corso anche i dipendenti dell’Università di Cagliari (a tempo indeterminato e determinato) e i ragazzi che hanno partecipato e concluso il percorso del Contamination Lab UniCa e del Contamination Up UniCa. Nella stesura della graduatoria verranno prese in considerazione prima le candidature dei ricercatori e assegnisti di ricerca e successivamente le altre.
 
Modalità d’iscrizione. Per partecipare al corso FastTrac si deve inviare la propria candidatura via mail all’indirizzo crea@unica.it entro il prossimo 10 luglio, indicando nell’oggetto la dicitura “FastTrac Cagliari – candidatura + nome e cognome del candidato” e allegando indirizzo mail, numero di telefono, categoria di appartenenza (ricercatore, assegnista, dipendente UniCa, CLabber, CUpper) e documento di identità.
 
Ricerca e business. Il percorso si svolgerà tra luglio e settembre nella sale del Crea-UniCa (via Ospedale, n. 121 - Cagliari). I ricercatori potranno apprendere le strategie per trasformare la propria ricerca in un vero e proprio business in grado di raccogliere investimenti. A fine corso verrà rilasciato un attestato certificato Kauffman.
 
Interattività e certificazione. I corsi saranno tenuti da affiliati con certificazione FastTrac in un ambiente interattivo e orientato al gruppo, in cui i partecipanti sono incoraggiati a creare un network, facendo in modo che le proprie idee di business diventino le innovazioni tecnologiche e scientifiche del futuro. Capire l’evoluzione della clientela e il Business Model, pianificare il successo finanziario, costruire e compensare il proprio team organizzativo, proteggere il business e la proprietà intellettuale e ricercare fondi e collaborazione con gli investitori sono solo alcuni dei temi che verranno trattati durante il corso. 
  
Informazioni: www.crea.unica.it/fasttrac


 

Ultime notizie

30 settembre 2022

Sharper 2022, la ricerca tra futuro del cibo e del clima, lauree in carcere, bullismo, fakenews, crisi idrica, farmaci anti cancro, scarti e materiali innovativi

Oggi l’Orto botanico ospita la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori. Stili di vita, robotica, astronomia, fascino della fisica e della matematica. Oltre cinquanta tra eventi, talk, esperimenti divulgativi e giochi per i bimbi curati da specialisti e partner dell’ateneo. Prevista anche una caccia al tesoro scientifica. Ieri a Massama il rettore Francesco Mola ha presenziato alla discussione della tesi in Scienze economiche di un detenuto

29 settembre 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie