UniCa UniCa News Notizie All'Università di Cagliari metalli preziosi da rifiuti elettronici

All'Università di Cagliari metalli preziosi da rifiuti elettronici

Attivato l’impianto pilota nei laboratori della Cittadella di Monserrato. L'inaugurazione ha fatto seguito alla campagna di raccolta fondi WithYouWeDo lanciata da Tim, che ha raccolto 90mila euro. Con la coordinatrice del progetto, la ricercatrice Angela Serpe, presenti alla cerimonia le otto aziende coinvolte, il pro rettore Annalisa Bonfiglio e il direttore del dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, Maura Monduzzi
10 aprile 2017

Monserrato, 10 aprile 2017
Mario Frongia


Si è svolta oggi pomeriggio l’inaugurazione dell’impianto pilota in Cittadella. Si tratta di un importante passo avanti per il progetto Recovery-Green-Metal coordinato da Angela Serpe. L’iniziativa, di assoluto rilievo internazionale, ha fatto capo alla campagna di raccolta fondi WithYouWeDo lanciata da Tim, che ha raccolto 90mila euro. Presenti alla cerimonia, nei laboratori del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, le otto aziende coinvolte, il pro rettore per il territorio e l’innovazione Annalisa Bonfiglio e il direttore del Dipartimento, Maura Monduzzi. Qui di seguito i video con le dichiarazioni di Angela Serpe e di Annalisa Bonfiglio con alcune immagini dell’inaugurazione.

 

clicca per ingrandire clicca per ingrandire
clicca per ingrandire clicca per ingrandire
clicca per ingrandire clicca per ingrandire

 

RAIDUE - intervista ad Americo Rigoldi, ricercatore coinvolto nella sperimentazione pilota, andata in onda nel corso della trasmissione tv “Start!” condotta da Federico Russo e Francesco Mandelli
SU RAIDUE. Intervista ad Americo Rigoldi, ricercatore coinvolto nella sperimentazione pilota, andata in onda nel corso della trasmissione tv “Start!” condotta da Federico Russo e Francesco Mandelli, il 10 marzo scorso alle 23 su Rai2. Clicca sull’immagine per il video (dal minuto 14’20”)

Passo avanti per il progetto Recovery-Green-Metal coordinato da Angela Serpe. L’iniziativa di rilievo internazionale fa capo alla campagna di raccolta fondi WithYouWeDo lanciata da Tim che ha raccolto 90mila euro. Alla cerimonia di lunedì prossimo prendono parte le otto aziende coinvolte, il pro rettore Annalisa Bonfiglio e il direttore del dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, Maura Monduzzi

 
Cagliari, 2 aprile 2017
Mario Frongia

  
Lunedì 10 aprile, alle 15,  si tiene nel laboratorio caratterizzazione e recupero dei metalli – “spina” di Chimica, scala centrale, 2° piano, dipartimento Scienze, chimiche e geologiche, Cittadella universitaria, Monserrato - l’inaugurazione dell’impianto pilota realizzato grazie alla campagna crowdfunding “Withyouwedo” promossa da Tim e conclusasi il 12 febbraio 2016.
 
Recupero ecosostenibile e trasferimento di ricerca. Il progetto #Recovery #Green #Metal è finalizzato alla realizzazione di un impianto pilota per il recupero ecosostenibile dei metalli preziosi dai rifiuti elettronici. Il progetto è stato il primo a raggiungere un goal di 90mila euro attraverso la piattaforma di Tim. Questo risultato - spiega la professoressa Angela Serpe, coordinatrice del team di ricerca - è stato raggiunto grazie al sostegno finanziario da parte dell’opinione pubblica e di otto aziende co-founder. Oltre a Tim, Gold Fixing, Ri.Tech, Omcd, Eco-Copper, Corem, Valori e preziosi, Oro market. Il progetto ha creato i presupposti per una forte sinergia tra l’Università di Cagliari e le imprese che hanno sostenuto finanziariamente e attivamente l’iniziativa e rappresenta il primo importante passo verso il trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca”.
 
Inaugurazione impianto pilota. L’evento viene aperto dal prorettore Territorio e innovazione, Annalisa Bonfiglio, e da Maura Monduzzi, direttore dipartimentoScienze, chimiche e geologiche. Dalle 11.45 alle 13.30 si tiene la tavola rotonda(riservata alle aziende partner) dal titolo “Progetto #R#G#M: sperimentazione e prospettive di sviluppo”. La visita all’impianto pilota si deve prenotare entro mercoledì 5 aprile all’indirizzo serpe@unica.it. Il progetto, che ha raccolto notevole interesse sui principali mass media, è stato recentemente riportato all’attenzione dell’opinione pubblica con l’intervista ad Americo Rigoldi, ricercatore coinvolto nella sperimentazione pilota, andata in onda nel corso della trasmissione tv “Start!” condotta da Federico Russo e Francesco Mandelli, il 10 marzo scorso alle 23 su Rai2 (
www.raiplay.it/video/2017/03/Start-5f1cc69e-ffa9-48a5-bde9-81072ab7fdcb.html, dal minuto 14’20”).
 

(IC)

Ultime notizie

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

27 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

27 settembre 2022

La Banca del Germoplasma compie 25 anni

La struttura ospitata all'interno del polmone verde del nostro Ateneo taglia un importante traguardo: giovedì 29 settembre iniziano le celebrazioni nell'Aula Eva Mameli Calvino. BG-SAR, con il suo scrigno di biodiversità a 25 gradi centigradi sotto zero, attualmente custodisce circa 3500 lotti di semi riferibili a circa 1500 taxa vegetali provenienti da numerosi territori del Mediterraneo, specialmente insulari. Una realtà importantissima per la nostra Isola, ma non solo, in cui si confrontano ogni giorno ricercatrici e ricercatori provenienti da tutto il mondo

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie