UniCa UniCa News Notizie Top italian scientists, in classifica team di UniCa di alto profilo

Top italian scientists, in classifica team di UniCa di alto profilo

Walter Fratta, Alberto Angioni, Ezio Carboni e Giorgio Giacinto nel ranking. Ventisei scienziati dell’ateneo di Cagliari inseriti dal sito
30 marzo 2017

/pub/7/show.jsp?id=34926&iso=20&is=7

Walter Fratta

Walter Fratta, Alberto Angioni, Ezio Carboni e Giorgio Giacinto nel ranking. Sono ventisei gli scienziati dell’ateneo inseriti dal sito specializzato. La piattaforma è in continuo aggiornamento e ospita i ricercatori che hanno caricato i lavori su Google scholar. Censiti oltre quattromila esperti, con forti ricadute e visibilità in ambito mondiale
 

Cagliari, 30 marzo 2017
Mario Frongia
 
LA CLASSIFICA. Ventisei docenti dell’Università di Cagliari nella classifica del sito www.topitalianscientists.org. Tenendo presente che la lista è in continuo aggiornamento (LINK), un bel risultato per l’ateneo del capoluogo sotto diversi punti di vista: visibilità, credibilità e ricadute nella comunità accademica internazionale. Ma anche un bel biglietto da visita su qualità della didattica e della ricerca, utile per la promozione e la reputazione di corsi di laurea e scuole di specializzazione.
 
Alberto Angioni
Alberto Angioni

Ezio Carboni
Ezio Carboni
Giorgio Giacinto
Giorgio Giacinto
 
MACRO AREE. Walter Fratta (dipartimento Scienze biomediche), Alberto Angioni (Scienze vita e ambiente;), Ezio Carboni (Scienze biomediche) e Giorgio Giacinto (Ingegneria elettrica ed elettronica) fanno parte del pool di pregio che comprende, per Scienze biomediche, Amedeo Columbano, Irene Messana, Sebastiano Banni, Stefano Mariotti, Giovanni Mantovani, Micaela Morelli e Maria Antonietta Melis. Per la Chimica c’è Vito Lippolis, per Scienze cliniche ci sono Alessandro Zuddas, Gian Benedetto Melis e Mauro Giovanni Carta. Fabio Roli e Giacomo Cao sono in classifica per Scienze del computer e Ingegneria. Astrofisica è rappresentata da Giulia Manca e Nicolò D’Amico. Per la Fisica Vincenzo Fiorentini e Sandro Massidda. Per Neuroscienze e psicologia il ranking annovera Antonio Argiolas, Fabio Fadda, Antonio Preti, Marco Pistis e Maria Rosaria Melis. Inoltre, per Scienze biomediche, compaiono i professori in quiescenza Gian Luigi Gessa, Gaetano Di Chiara e Giovanni Biggio e i deceduti Antonio Cao e Renzo Galanello.
 
clicca per ingrandire
nella foto: Giorgio Giacinto (in piedi), alla sua sinistra il prorettore Alessandra Carucci e il presidente di Ingegneria, Corrado Zoppi
 

TOP ITALIAN SCIENTISTSIl sito mostra la classifica dei Top italian scientists (Tis) della Via-Academy. In sostanza, si tratta di un censimento degli scienziati e scholars di maggior impatto, misurato con il valore di H-index, che rappresenta un numero che racchiude la produttività e l’impatto della produzione culturale o scientifica di un docente basato sulle citazioni ricevute. “Ma – spiega una nota pubblicata sul sito - ha dei limiti poiché, in particolare, la frequenza di citazioni varia nei diversi campi del sapere, e risulta massima nella fisica delle particelle e certe aree biomediche come l’immunologia. La lista non va quindi interpretata come comparazione assoluta del valore dei vari scienziati e studiosi, soprattutto fra le materie diverse riportate come ’area’ nella tabella”. Al 28 febbraio scorso la classifica del sito specializzato - che come da indicazioni, ospita i ricercatori che hanno inoltrato e caricato i propri lavori su Google scholar - comprendeva oltre quattromilacento scienziati italiani.
 


Il professor Walter Fratta in laboratorio con il suo staff
 
Ezio Carboni
Primo a sinistra il prof. Ezio Carboni, a fianco Micaela Morelli, prorettore alla ricerca scientifica dell’Università di Cagliari, con un gruppo di giovani ricercatori stranieri all’università di Cagliari (foto rep. UniCa)


Primo a sinistra il prof. Alberto Angioni



www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/03/30/top_italian_scientists_in_classifica_26_docenti_unica
 UNIONESARDA.it - clicca per l’articolo online

www.sardegnaoggi.it/Cronaca/2017-03-30/35509/Top_italian_scientists_in_classifica_team_Universita_Cagliariclicca per www.sardegnaoggi.it

 

 

(IC)

Ultime notizie

08 dicembre 2022

Chiusura uffici del 9 dicembre

Per il ponte dell'Immacolata 2022 le strutture dell’amministrazione centrale dell’Università di Cagliari resteranno chiuse nella giornata di venerdì 9 e riapriranno regolarmente lunedì 12 dicembre. Nel periodo delle festività di fine e inizio anno gli uffici osserveranno chiusure per ferie nei giorni 23, 27, 30 del mese di dicembre e, a gennaio 2023, nei giorni 2 e 5

06 dicembre 2022

Laureandi dell’Università di Cagliari a Ecomondo

Transizione ecologica e innovazione tecnologica, i corsi di UniCa precorrono i tempi e preparano gli specialisti per un mondo più sostenibile e vivibile. Report della visita tecnica di studentesse e studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’ateneo agli stand dell’esposizione internazionale che si è svolta a Rimini dal 10 al 12 novembre scorso. Ad accompagnare e guidare il gruppo il professor Aldo Muntoni (Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura)

06 dicembre 2022

CAREER DAY 2023 (#incontrailtuofuturo). Aperte le registrazioni ai colloqui di selezione

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future. CHALLENGE A PREMI: IL 28 DICEMBRE LA SCADENZA PER PARTECIPARE ALLE "SFIDE"

06 dicembre 2022

Piano nazionale di ripresa e resilienza, 85 milioni di euro per i progetti curati da UniCa

Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie