UniCa UniCa News Notizie Ingegneria chimica, fiore all’occhiello nel bouquet dell’ateneo

Ingegneria chimica, fiore all’occhiello nel bouquet dell’ateneo

Il corso di laurea garantisce un placement che sfiora il cento per cento. Il confronto in aula magna tra studenti, Associazione e aziende
13 ottobre 2016
clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire
nella pagina alcune immagini dell'incontro (foto: Ivo Cabiddu)

Il corso di laurea garantisce un placement che sfiora il cento per cento. Il confronto in aula magna tra studenti, Associazione e aziende.

Al centro, le opzioni occupazionali e la sinergia con il tessuto industriale: Aidic, Saras e Fluorsid bandiscono tre borse di studio. “Un percorso didattico, di ricerca e formativo in buona salute e competitivo che guarda con intelligenza agli sviluppi futuri” ha detto il pro rettore vicario, Francesco Mola
 
Cagliari, 13 ottobre 2016
Mario Frongia
 
Oggi, giovedì 13 ottobre, dalle 15 alle 19, l’aula magna della facoltà di Ingegneria e architetturaha ospitato l’incontro tra l’Associazione italiana di ingegneria chimica (Aidic), gli studenti e i laureandi del corso di laurea, il pro rettore vicario,Francesco Mola,il direttore del dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali, Giacomo Cao. Ai lavori hanno preso parte, tra gli altri, Raffaele Avella (giunta Aidic), Antonio Razionale (Aidic Centro), Francesco Marini (Aidic, Sarlux-Saras), Fabrizio Caschili (direttore tecnico Fluorsid), Simonetta Palmas (coordinatore corso Ingegneria chimica).

clicca per ingrandire clicca per ingrandire
da sinistra: Giacomo Cao, Francesco Mola, Francesco Marini, Raffaele Avella, Simonetta Palmas
 
SCENARI DI FORTE INTERESSE. Pomeriggio prezioso e foriero di prospettive interessanti per gli oltre cento tra studenti della triennale e della magistrale, dottorandi e neo laureati in Ingegneria chimica e meccanica accorsi all’incontro curato dal corso di laurea con l’Aidic. “Un’ottima occasione per avvicinare il mondo accademico con quello dell’industria. L’iniziativa - ha rimarcato il professor Mola - è fondamentale sia per rafforzare le linee sinergiche d’azione dell’ateneo con le aziende e il territorio, sia per le politiche di accreditamento. Ingegneria chimica è un corso in buona salute che guarda con intelligenza agli sviluppi futuri”. Per Giacomo Cao una certezza: “I ragazzi che seguono i nostri corsi sono ingegneri chimici molto gettonati e di valore internazionale. Nessuno sta a spasso e per tutti c’è un’opportunità d’impiego a stretto giro dalla laurea” ha rilanciato il professore. Un assist per la professoressa Palmas: “Per l’anno 2016/17 abbiamo 45 matricole e una trentina di allievi nella magistrale. L’evento con l’Aidic rientra tra le attività di avvicinamento e confronto con le prospettive reali offerte dal tessuto imprenditoriale. Il placement? Oscilla tra il 98 e il 100 per cento: entro un anno dalla discussione della tesi i nostri laureati trovano impiego”

clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire
Altri relatori: - F. Pardo, Antonio Razionale, M.L. Pilia, F. Caschili
 
BORSE DI STUDIO
.
Dopo aver dibattuto di cornici scientifiche, operative e ruolo dell’ingegnere chimico e di produzioni efficienti, sostenibilità delle iniziative, riutilizzo dei materiali di scarto atto a ridurre l’inquinamento atmosferico, i vertici dell’Aidic e il presidente Sarlux Francesco Marini (“Anch’io sono orgoglioso di essermi laureato in questa facoltà”) hanno presentato l’istituzione di tre borse di studio da 500 euro ciascuna messe a disposizione dall’Associazione italiana ingegneri chimici, Saras e Fluorsid. Le borse sono riservate ai laureati che dalla triennale proseguono nella magistrale. “I borsisti potranno usufruire anche di uno stage nelle aziende coinvolte” ha precisato l’ingegner Marini.
 

 
Unica incontra l’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica. Giovedì 13 ottobre dalle 15 in via Marengo con presentazione del Premio AIDIC per tesi in Ingegneria Chimica 
 
Giovedì 13 ottobre 2016 nell’Aula magna di Ingegneria e Architettura, con inizio alle ore 15, l’incontro dell’Università di Cagliari con l’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica organizzato dal Corso di Studi in Ingegneria Chimica con il seguente programma:
 

15:00
Apertura e saluti istituzionali
- Prof. Francesco Mola, Prorettore Vicario dell’Università di Cagliari
- Prof. Giacomo Cao, Direttore Dipartimento Ingegneria Meccanica Chimica e dei Materiali
- Ing. F. Marini, AIDIC Sardegna
 
15:15
Presentazione AIDIC
- Ing. R. Avella: Giunta AIDIC
 
15:30
Il mondo del lavoro per l’ingegnere chimico
- Ing. Antonio Razionale: AIDIC Sezione Centro
 
15:50
Presentazione AIDIC Giovani e sondaggio
- F. Pardo - Giunta AIDIC Giovani 
 
16:10
Bando Premi AIDIC
- Ing. M. L. Pilia,
- Ing. F. Marini (AIDIC Sardegna, Sarlux) 
 
16:30
La parola ad un Ing. Chimico laureato a Cagliari
- Ing. F. Caschili (Direttore Tecnico FLUORSID)

17:00
Chiusura
- Prof.ssa Simonetta Palmas, Coordinatrice del Corso di Studi in Ingegneria Chimica
- Ing. F. Marini (AIDIC Sardegna, Sarlux)
 
 
L’invito alla partecipazione è esteso a tutti gli studenti di LT, LM, ai Dottorandi e ai neolaureati in Ingegneria Chimica e Meccanica. Nell’occasione sarà presentato il Premio AIDIC destinato alle Tesi di interesse per l’Ingegneria Chimica.


 

(ic)

Ultime notizie

01 ottobre 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 settembre 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie