UniCa UniCa News Notizie Concluso il Congresso internazionale degli italianisti

Concluso il Congresso internazionale degli italianisti

“Insularitá e cultura mediterranea nella lingua e nella letteratura italiane”: notizie, immagini e rassegna stampa
30 agosto 2010
Cagliari, 25 agosto 2010 (Ufficio stampa e web – SN) - Le lezioni magistrali di Vincenzo Consolo e Giovanni Pirodda hanno inaugurato ufficialmente, questa mattina nell’Aula Magna del polo universitario di Sa Duchessa intitolata ad Aldo Capitini, il XIX Convegno dell’Associazione Internazionale dei Professori di Italiano (AIPI) su “Insularità e cultura mediterranea nella lingua e nella letteratura italiane”.
 
Vincenzo ConsoloIl romanziere catanese (nella foto a sinistra), premio Strega nel 1992 con “Nottetempo, casa per casa”, ha tenuto una relazione dal significativo titolo “I muri d’Europa”: chiaro, e netto nelle sue parole, il riferimento ai recenti drammi connessi al fenomeno dell’immigrazione, agli sbarchi e ai respingimenti dei clandestini dalle frontiere del Continente.
Molto apprezzata anche la lezione di Giovanni Pirodda, uno dei protagonisti più autorevoli della nostra italianistica, che ha svolto il tema “Letteratura e storia sarda. Problemi di metodo”. “Nella nostra Isola – ha spiegato il professore – si sono succedute diverse lingue e culture, imposte dalle varie dominazioni e quindi subite, ma in qualche modo anche accettate, e che quindi oggi fanno parte della cultura e dei costumi dei sardi”. Chiaro il riferimento anche ai 400 anni di dominazione iberica, e alle sue influenze ancora ben visibili in Sardegna.
 
Giovanni PiroddaPirodda (nella foto a destra) ha quindi rimarcato come sia necessario, per ricostruire la storia della letteratura sarda, “ripercorrere la storia degli intellettuali, un filone prezioso fatto di laici, ecclesiastici, funzionari, notai e magistrati. Mecenatismo, salotti culturali, accademie e scuole sono invece aspetti assenti o studiati in modo frammentario”. Allo studio della circolazione del libro (“interessante la diffusione dei piegos, fogli volanti in lingua spagnola che testimoniano, anche dopo la fine della dominazione iberica, la continuazione dei rapporti con la Spagna: raccontavano di tutto, da fatti di cronaca a vite di santi”) occorre affiancare la conoscenza dell’opera degli improvvisatori, o “poeti a braccio” così diffusi nei paesi dell’interno.
 
Il convegno dell’AIPI va avanti fino a sabato, con un intenso programma di seminari e conferenze in cui avranno un posto di rilievo gli autori e i temi della letteratura sarda e della letteratura siciliana nel confronto linguistico-culturale con il resto d’Italia e del Mediterraneo.
 
 

FOTOGALLERY (fotografie di Francesco Cogotti)
 
Il prof. Maurizio Virdis e il prof. Giovanni Pirodda
 
 
 
 
Vincenzo Consolo
 
 
Il prof. Giovanni Pirodda
 

25-28 agosto 2010 - Università di Cagliari
INSULARITÁ E CULTURA MEDITERRANEA
NELLA LINGUA E NELLA LETTERATURA ITALIANE
XIX Convegno dell’Associazione Internazionale dei Professori di Italiano (AIPI)
 
 
vai al sito AIPI
  
Studiosi, esperti e docenti da ventiquattro nazioni a confronto sulla letteratura insulare italiana, da Verga a Camilleri, da Siotto Pintor a Niffoi, dalla Deledda alla Agus

 
Cagliari, 12 agosto 2010 (IC) - Dal 25 al 28 agosto l’Università di Cagliari ospita XIX Convegno dell’Associazione Internazionale dei Professori di Italiano (AIPI). “Insularitá e cultura mediterranea nella lingua e nella letteratura italiane” è il titolo del congresso 2010, che prevede un intenso programma di seminari e conferenze in cui avranno un posto di rilievo gli autori e i temi della letteratura sarda e della letteratura siciliana nel confronto linguistico-culturale con il resto d’Italia e del Mediterraneo.
 
 
scarica la locandinaDal 25 al 28 agosto a Cagliari
il XIX Convegno AIPI
 

Il comitato organizzatore, coordinato dal prof. Maurizio Virdis, del Dipartimento di filologie e letterature moderne, ha predisposto lo svolgimento del convegno nelle facoltà di Lettere e Filosofia (a Sa Duchessa, in via Is Mirrionis 1) e di Lingue e Letterature Straniere (nel Polo Aresu, in via San Giorgio 12). Davvero nutrito il gruppo di conferenzieri, studiosi e docenti, non solo da tutta Italia ma anche da moltissime nazioni straniere. Scorrendo la lista degli interventi troviamo infatti che parteciperanno professori di lingua italiana provenienti da Croazia, Brasile, Stati Uniti, Spagna, Belgio, Olanda, Germania, Polonia, Russia, Malta, Canada, Francia, Norvegia, Slovacchia, Austria, Israele, Regno Unito, Camerun, Romania, Irlanda, Tunisia e Portogallo.
   
 
 
 
PROGRAMMA MERCOLEDÌ 25 AGOSTO
Facoltà di Lettere e Filosofia, via Is Mirrionis 1
09.00: iscrizioni/accrediti
10.00: apertura del convegno:
11.00: conferenze inaugurali: Vincenzo Consolo, Giovanni Pirodda
17.00-19.00 (SALA A): Insularità e letteratura
17.00-19.00 (SALA B): Isole e spazi linguistici
17.00-19.00 (SALA C): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
17.00-19.00 (SALA D): Traduzione e ricezione della cultura e letteratura
17.00-19.00 (SALA E): Didattica dell’italiano
  
 
PROGRAMMA GIOVEDÌ 26 AGOSTO
Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, via San Giorgio 12
9.00-11.30 (SALA A): Scrittrici dalle isole
9.00-11.30 (SALA B): Insularità e cultura italiana
9.00-11.30 (SALA C): Traduzione e ricezione della cultura e della letteratura
9.00-11.30 (SALA D): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
9.00-11.30 (SALA E): Didattica dell’italiano
11.30-11.45: pausa caffè
11.45-13.15 (SALA A): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
11.45-13.15 (SALA B): Isole e spazi linguistici italiani
11.45-13.15 (SALA C): Insularità e cultura italiana
11.45-13.15 (SALA D): Didattica dell’italiano
11.45-13.15 (SALA E): Insularità e letteratura
11.45-13.15 (SALA F): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
17.00-18.30 (SALA A): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
17.00-18.30 (SALA B): Traduzione e ricezione della cultura e letteratura insulare
17.00-18.30 (SALA C): Sardegna e Sicilia come luoghi letterari
17.00-18.30 (SALA D): Isole e spazi linguistici italiani
17.00-18.30 (SALA E): Insularità e cultura italiana
18.30-18.45: pausa caffè.
18.45-19.45 (SALA A): letteratura sarda contemporanea
18.45-19.45 (SALA B): Insularità e letteratura
18.45-19.45 (SALA C): Isole e spazi linguistici italiani
18.45-19.45 (SALA D): Insularità e cultura italiana
18.45-19.45 (SALA E): Didattica dell’italiano
18.45-19.45 (SALA F): Attraverso la storia della letteratura sarda
 
 
PROGRAMMA VENERDÌ 27 AGOSTO
Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, via San Giorgio 12
9.00-11.30 (SALA A): Scrittrici dalle isole
9.00-11.30 (SALA B): Attraverso la storia della letteratura sarda
9.00-11.30 (SALA C): Isole e spazi linguistici italiani
9.00-11.30 (SALA D): Insularità e cultura italiana
9.00-11.30 (SALA E): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
9.00-11.30 (SALA F): Traduzione e ricezione della cultura e della letteratura
11.30-11.45: pausa caffè
11.45-13.15 (SALA A): Letteratura sarda contemporanea
11.45-13.15 (SALA B): Insularità e letteratura
11.45-13.15 (SALA C): Insularità e cultura italiana
11.45-13.15 (SALA E): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
11.45-13.15 (SALA F): Traduzione e ricezione della cultura e letteratura insulare
17.00-18.30 (SALA A): Sardegna e Sicilia come luoghi letterari
17.00-18.30 (SALA B): Letteratura sarda contemporanea
17.00-18.30 (SALA C): Isole e spazi linguistici italiani
17.00-18.30 (SALA D): Insularità e cultura italiana
17.00-18.30 (SALA E): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
18.30-18.45: pausa caffè
18.45: ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI
21.00: cena sociale
 
 
PROGRAMMA SABATO 28 AGOSTO
Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, via San Giorgio 12
9.30-11.30 (SALA A): Insularità e letteratura
9.30-11.30 (SALA B): Traduzione e ricezione della letteratura e della cultura
9.30-11.30 (SALA C): Sardegna e Sicilia come luoghi letterari
9.30-11.30 (SALA D): Insularità e cultura italiana
9.30-11.30 (SALA E): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
9.30-11.30 (SALA F): Didattica dell’italiano
11.30-11.45: pausa caffè
11.45-12.45 (SALA A): Attraverso la storia della letteratura sarda
11.45-12.45 (SALA B): Insularità e letteratura
11.45-12.45 (SALA C): Miti e stereotipi sul Mediterraneo e le isole
11.45-12.45  (SALA D): Didattica dell’italiano
11.45-12.45 (SALA E): Traduzione e ricezione della letteratura e della cultura
12.45-13.45: Conferenze di chiusura: Marcello Fois, Natale Tedesco
13.45: chiusura del convegno
14.00: pranzo e partenza per la gita sociale
 
     
IN RETE
   
  
1a pubbl.: 06.08.2010

Ultime notizie

24 settembre 2022

Consorzio Industriale della Gallura, intesa con il DICAAR

Un progetto di ricerca sotto la responsabilità di Roberto Ricciu, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, che coordina un gruppo di ricerca di Fisica Tecnica Ambientale, ha mosso i primi passi nelle scorse settimane: l'obiettivo è studiare il fabbisogno di energia attuale e pianificare il futuro sviluppo socio economico del nord est della Sardegna provando a rispondere in modo opportuno ad alcune domande fondamentali per lo sviluppo

24 settembre 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

24 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

23 settembre 2022

Bullismo, sistema di videosorveglianza intelligente per segnalare episodi di violenza ideato dagli specialisti dell’Università di Cagliari

Dalle App per smartphone e pc agli studi avanzati sul rilevamento degli artefatti video utilizzati dai bulli per molestare e minacciare. Il team dell’Università di Cagliari guidato da Gian Luca Marcialis nel progetto BullyBuster con gli atenei di Foggia, Bari e Napoli Federico II. I lavori saranno presentati anche all’Orto botanico il 30 settembre per Sharper european researchers’ night 2022

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie