UniCa UniCa News Notizie La Rai sperimenta digitale terrestre e webtv integrate

La Rai sperimenta digitale terrestre e webtv integrate

Anche il nostro ateneo sul DTT nei contenuti interattivi Sardegna Digitale (canale Rai Utile)
24 marzo 2007

Rai Nuovi Media e RaiNet hanno predisposto, in via sperimentale, una offerta televisiva in grado di integrare contenuti broadcast in digitale terrestre e contenuti e servizi distribuiti attraverso protocollo IP. Caratteristica peculiare del progetto è la capacità di operare con modalità interoperabili ed aperte su diversi dispositivi e quale che sia il provider di connettività a banda larga scelto dall’utente. Le caratteristiche di neutralità ed interoperabilità del progetto si innestano in modo coerente con le finalità del consorzio Voipex di cui RaiNet è socio fondatore. L’iniziativa intende così recepire quanto previsto dal contratto di servizio in merito all’impegno di Rai a valorizzare i propri contenuti sulle varie piattaforme distributive, in coerenza con il proprio posizionamento di mercato e la propria natura di servizio pubblico.

Il progetto editoriale, predisposto da Rainet in collaborazione con Rai Nuovi Media, muove in una logica di multicanalità dell’offerta, ed è principalmente indirizzato agli abbonatiRAI con una ampia scelta di nuovi contenuti e servizi fruibili attraverso il televisore. Allo stesso tempo il progetto permette di declinare modelli di fruizione e di business innovativi, fra cui tecniche di time-shifting, video on demand, personalizzazione dell’offerta, nuove forme di pubblicità, format che consentano una maggiore interazione e partecipazione da parte del telespettatore.

La sperimentazione segue le finalità del progetto di Iptv promosso dal consorzio Voipex, che si propone di individuare e definire protocolli e standard per operare con modalità interoperabili ed aperte su diversi dispositivi di visione, attraverso diversi fornitori di connettività e piattaforme tecnologiche intermedie. Molteplici sono anche le modalità di distribuzione previste che vanno dal broadcasting in digitale terrestre allo streaming ed al downloading su protocollo ip anche in modalità p2p, integrando il mondo Dtt al mondo Iptv. La road map dell’iniziativa prevede la realizzazione, entro aprile, di un workshop illustrativo della nuova offerta editoriale resa possibile dall’innovativa piattaforma tecnologica sperimentale messa a punto daRAI in collaborazione con il Voipex. Durante il workshop sarà possibile accedere all’offerta mediante differenti e complementari sistemi di distribuzione.

Una piattaforma p2p sviluppata da Rai New Media con Simple, società specializzata in contenuti e tecnologie innovative, permetterà la fruizione dell’offerta utilizzando set top box commerciali opportunamente customizzati. Una piattaforma di Content Delivery Network interoperabile messa a punto da RaiNet con la collaborazione di LabOne italia, società specializzata in piattaforme per il Digital Media Business, e di MCLink, operatore specializzato nella fornitura di accesso ad Internet e servizi di comunicazione su IP, permetterà la fruizione dell’offerta utilizzando gli innovativi set-top-box integrati Dtt/Iptv aperti ed interoperabili progettati secondo gli standard Voipex, il cui reference design e prototipazione è stata sviluppata in stretta collaborazione con Visionee, società specializzata nella produzione di sistemi Ngn e Iptv.

Dopo il work shop verrà avviato un pilot su utenza amica che servirà a definire con dettaglio le esigenze tecniche ed editoriali per l’eventuale avvio di una sperimentazione su panel.

Fonte: http://www.lastampa.it

 Ricordiamo che l’Università di Cagliari e’ presente sul digitale terrestre nei contenuti interattivi messi in onda da Sardegna Digitale nel canale Rai Utile. (n.d.r.)
Vedi immagini del Digitale Terrestre qui di seguito


 

 

 

 

Sardegna Digitale: il canale Sapere
Sardegna Digitale: il canale Sapere e Formazione

Le pagine dell’Università di Cagliari
Le pagine dell’Università di Cagliari


Digitale Terrestre: le facoltà


La facoltà di Economia


Facoltà di Economia: lauree di primo livello


Sardegna Digitale: indice delle news dell’Ateneo cagliaritano

Una delle news
Digitale terrestre: una delle news dell’Università di Cagliari

 

 

 

Ultime notizie

30 gennaio 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione questa mattina al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. VEDI LA PHOTOGALLERY

27 gennaio 2023

Rita Levi-Montalcini e la sua lezione sulle donne di scienza

Venerdì 27 gennaio alle 17:30 il dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Cagliari ospita Piera Levi-Montalcini, nipote del Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, nell’ambito dell’incontro “In direzione ostinata e contraria. L’insegnamento di Rita Levi-Montalcini per la promozione dei percorsi femminili nelle aree STEAM.” L'evento sarà trasmesso anche in diretta sulla piattaforma Microsoft Teams.

26 gennaio 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

23 gennaio 2023

Primo incontro del ciclo “Nuove sfide per la medicina” in Cittadella

PTDA SEPSI IN REAL LIFE. Un'importante iniziativa di collaborazione e scambio di migliori pratiche tra reparti e strutture ospedaliere cagliaritane prende il via con un corso dedicato alla stesura e condivisione di un Ptda in base all’esperienza dell'Arnas Brotzu. L’evento è organizzato il 26 gennaio a Monserrato da Dipartimento Medico (associazione no profit impegnata nella formazione continua per le professioni medico-sanitarie) con il patrocinio dell'Università di Cagliari e il supporto del Brotzu e dell'Aou

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie