UniCa UniCa News Notizie Finanziaria, Mussi: ’’Non sarò il ministro dei tagli all’università’’

Finanziaria, Mussi: ’’Non sarò il ministro dei tagli all’università’’

Il titolare del dicastero della Ricerca chiede che i Ds facciano sentire il loro peso: ’’Si riduce la percentuale di investimenti: occorrono correzioni’’
21 ottobre 2006

Roma, 21 ott. (Adnkronos) - Fabio Mussi non vuole passare alla storia come il ministro, di un coalizione di centrosinistra, che ha tagliato le risorse all'università. Il ministro della Ricerca scientifica e dell'Università lo ha detto a chiare lettere, durante l'intervento alla direzione dei Ds, commentando la natura e i contenuti della Manovra economica. ''Occorre portare la Finanziaria, ormai ben oltre i 30 miliardi che avevamo inizialmente ipotizzato, ad un approdo sostenibile. Abbiamo tutti condiviso - ha convenuto Mussi - la necessità del rientro rapido entro parametri europei. Ma da questo non credo occorra arretrare, c'è un problema di comunicazione, certo, ma anche di correzione''. ''Vorrei segnalare che si sta alzando un'onda ripida di delusione nel mondo della scuola, dell'università e della ricerca, per il quale le aspettative e la fiducia in noi erano altissime. L'esigenza di risanamento - ha insistito - vale per tutti, ma c'è qualcosa da correggere. Bisogna stare attenti perché se deludiamo si può determinare un clima politico molto molto difficile. Nella Finanziaria ci sono innovazioni di sistema strategiche rilevanti e misure significative per la ricerca''.

''Insostenibile - ha dichiarato Mussi - è invece la parte che riguarda l'università dove noi aggiungiamo 94 milioni di euro e, con l'inflazione al 2% e un tasso di crescita oltre l'1, ne tagliamo 150. Cioè si riduce la percentuale di investimenti nell'università. Da luglio provo a dirlo in tutti i modi e trovo un muro. Queste non possono essere scelte lasciate in mano ai tecnici. Chiedo che su questo punto, e parlo di 150 milioni di euro su 40 miliardi di Manovra, il partito metta tutto il suo peso per una correzione. Certo io come ministro - ha avvisato concludendo - non sono disponibile ad assumermi questa responsabilità''.

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

05 agosto 2022

Geologia e ambiente, la summer school

Successo per la Scuola di alta formazione per docenti di Scienze organizzata dal dipartimento di Scienze chimiche e geologiche e dal corso di laurea in Geologia: seminari, attività di laboratorio ed esercitazioni pratiche per apprendere un modello di insegnamento basato sull’investigazione e sulla ricerca

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie