Master and back

Approvato il progetto di Inserimento lavorativo dal titolo "Realizzazione di un modello di rendicontazione sociale d’Ateneo", proposto dall’Università di Cagliari - Direzione finanziaria. Disponibile on line il bando della Regione
25 luglio 2006
Nell’ambito del programma Master and back, è stato approvato il progetto di Inserimento lavorativo dal titolo “Realizzazione di un modello di rendicontazione sociale d’Ateneo" (RIF B 14). Gli interessati possono visionare il bando on-line sul sito Internet della Regione Sardegna.
  
Per consultare invece tutti i progetti di Inserimento lavorativo - tra cui numerosi sono quelli proposti da strutture del nostro Ateneo - vedere alla sezione "Percorsi disponibili".
 
 

 
programma MASTER AND BACK

La formazione, e poi il lavoro
Master and Back è il programma che permette ai giovani laureati sardi di svolgere percorsi di alta formazione o tirocini e stage presso organismi di riconosciuto prestigio internazionale. L’esperienza formativa si conclude con l’inserimento lavorativo nelle università, nei centri di ricerca, nelle imprese o nelle istituzioni pubbliche che operano in Sardegna. L’iniziativa può contare, nel triennio 2005-2008, su un totale di 53 milioni di euro che consentirà di assegnare circa 3.000 voucher o borse di rientro, sostenute da finanziamenti a fondo perduto.
L’obiettivo prioritario è investire sull’alta formazione e sul rientro in Sardegna dei giovani talenti per migliorare la competitività del sistema economico e favorire la coesione sociale. Questo significa potenziare, diversificare e rendere accessibile la formazione post-universitaria ma anche favorire le condizioni per avvicinare le competenze professionali al sistema produttivo.
Master and Back si rivolge ai giovani laureati in possesso di un eccellente curriculum vitae, residenti in Sardegna da almeno 3 anni o che hanno trasferito la propria residenza, per motivi di studio o lavoro. Il limite di età è 35 anni non compiuti per i disoccupati e 40 per gli occupati.
Gli strumenti offerti da Master and Back per realizzare il proprio percorso sono i voucher per l’alta formazione e per tirocini e stage e le borse di rientro per l’inserimento lavorativo. Per far fronte a eventuali spese non coperte dai finanziamenti, è possibile ricorrere a prestiti integrativi a tasso agevolato.
 

Approfondimenti:

- Master and back

- Borse di rientro

 


 

Ultime notizie

03 febbraio 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio era atteso nel nostro ateneo, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 febbraio 2023

Cure palliative e terapia del dolore: concluso il primo Master di UniCa

Il traguardo raggiunto ieri nell’aula magna di Palazzo Belgrano, con la discussione di una parte delle tesi del master di primo livello diretto dal professor Gabriele Finco. Presenti per l’occasione il rettore Francesco Mola, l’assessore regionale alla sanità Carlo Doria, l’assessora comunale alle politiche sociali, benessere e famiglia Viviana Lantini, il presidente della società italiana cure palliative Gino Gobber e, per l’Aou, la direttrice generale Chiara Seazzu e il direttore sanitario Giancarlo Angioni

31 gennaio 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

30 gennaio 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie