UniCa UniCa News Notizie Primi passi della Carta Europea dei Ricercatori nel sistema Università-Enti di Ricerca

Primi passi della Carta Europea dei Ricercatori nel sistema Università-Enti di Ricerca

Atenei ed Enti di ricerca hanno presentato a Camerino il progetto di un Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dell’applicazione della Carta nel sistema Università/Enti di ricerca
06 luglio 2006

Il 13 dicembre 2005 gli Enti di ricerca hanno sottoscritto in Campidoglio la «Carta europea dei ricercatori» e il «Codice di condotta per la loro assunzione». Questo atto ha fatto seguito a quello organizzato a Camerino da parte del sistema universitario italiano. Oggi, Atenei ed Enti di ricerca presentano insieme a Camerino il progetto di un Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dell'applicazione della Carta nel sistema Università/Enti di ricerca. Prosegue l'impegno assunto dall'Enea nel coordinare la promozione dell'adesione da parte degli Enti di ricerca ai principi espressi dalla Carta e dal Codice di condotta. «L'Osservatorio/Portale (www.cartaeuropeadeiricercatori.it) sulla Carta Europea dei Ricercatori promosso dall'Enea, dall'Università di Camerino e dalla Conferenza dei Rettori, rappresenta - ha sottolineato il Commissario dell'Enea, prof. Luigi Paganetto - un impegno congiunto per la realizzazione di uno spazio di discussione e approfondimento sui temi che afferiscono alla professione del ricercatore, quali il reclutamento, la valutazione, la mobilità, le questioni di genere, oltre che, naturalmente, per il monitoraggio e la diffusione delle buone prassi in ambito istituzionale»
Per la prima volta, Università ed Enti di ricerca si riuniscono per affrontare temi cruciali per lo sviluppo del Paese e, «come Università di Camerino siamo fieri di ospitare un evento di così alto profilo», ha sottolineato il Rettore Fulvio Esposito.
«La presenza della Comunità scientifica nazionale, rappresentata sia dalle Istituzioni sia dai ricercatori afferenti al complesso delle istituzioni di ricerca che hanno sottoscritto la Carta, sottolinea - ha evidenziato il prof. Paganetto - la volontà di proseguire per realizzare gli obiettivi di Lisbona, proprio a partire dalla valorizzazione degli uomini e delle donne che della ricerca hanno fatto il loro impegno sociale e civile. L'Osservatorio sull'applicazione della Carta e del Codice, promosso dalla Conferenza dei Rettori delle Università, dall'Università di Camerino e dall'Enea, rappresenta un nuovo ulteriore passo in questa direzione».

Tratto da: http://www.vglobale.it/

Ultime notizie

31 gennaio 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali

30 gennaio 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

30 gennaio 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

27 gennaio 2023

Rita Levi-Montalcini e la sua lezione sulle donne di scienza

Venerdì 27 gennaio alle 17:30 il dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Cagliari ha ospitato Piera Levi-Montalcini, nipote del Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, nell’ambito dell’incontro “In direzione ostinata e contraria. L’insegnamento di Rita Levi-Montalcini per la promozione dei percorsi femminili nelle aree STEAM.” L'evento trasmesso anche in diretta sulla piattaforma Microsoft Teams.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie