UniCa UniCa News Notizie Le ragazze e le donne nella e per la scienza: condivisione e buone pratiche con uno sguardo al futuro

Le ragazze e le donne nella e per la scienza: condivisione e buone pratiche con uno sguardo al futuro

Si è chiusa con successo la Giornata internazionale on line Women and Girls in Science. L'Università di Cagliari in prima fila con attività tematiche per favorire l’orientamento di studentesse e studenti delle superiori. Dallo studio del Dna a tessuti umani, ecosistemi, biodiversità, inquinamento, beni culturali, energia, nanoparticelle, galassie, minerali. Ma anche scienze per lo sviluppo sostenibile nella società del futuro, linguaggi di programmazione e matematica. Previsti dibattiti e testimonianze di pregio. "Offriamo modelli di formazione e accoglienza utili per lo sviluppo delle nuove generazioni" ha detto Francesco Mola
12 febbraio 2022
Una Master class che ha lasciato il segno. Lo screenshot dei lavori pomeridiani ha avuto la partecipazione, tra le altre, delle prorettrici Elisabetta Gola ed Ester Cois

I Piani nazionali lauree scientifiche, strumento chiave per l'orientamento

Mario Frongia

Venerdì 11 febbraio, a partire dalle 9, si è svolto con un grande successo di partecipanti il consueto evento internazionale dedicato alle Donne nella scienza (Women and girls in science 2022). L'Università di Cagliari, in collaborazione con i Piani nazionali lauree scientifiche (Pnls) delle diverse discipline, ha organizzato una serie di attività tematiche per favorire l'orientamento delle studentesse e degli studenti delle scuole secondarie superiori verso le discipline scientifiche. I lavori sono stati aperti al mattino dal rettore Francesco Mola: "Iniziaitive di pregio come questa rimarcano l'importanza dell'orientamento, delle politiche di genere che seguiamo con rigorosa attenzione e di un mondo, quello scientifico, che organizziamo per accogliere al meglio le studentesse e gli studenti".  Per Valentina Onnis, prorettrice per l'Orientamento e Alumni, "la Giornata ha molteplici significati. Mi piace sottolineare la nostra totale vicinanza alle iniziative che siano motivanti, inclusive e con un occhio di riguardo all'inseime delle componenti del territorio". 

 

 

 

Ricercatrici e ricercatori all'opera nei laboratori dell'ateneo di Cagliari (archivio unica)
Ricercatrici e ricercatori all'opera nei laboratori dell'ateneo di Cagliari (archivio unica)

Le quarte e le quinte delle superiori assieme ai pool di ricerca dell’ateneo

"Le attività proposte - ha detto Stefania Da Pelo, docente al dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, "regista" della Giornata - sono state svolte in modalità online e hanno avuto una marcata impronta laboratoriale: le studentesse e gli studenti sono stati divisi in gruppi di ricerca e hanno affrontato argomenti scientifici affiancati dalle ricercatrici e dai ricercatori dell’Università e degli enti di ricerca“. In breve, una interlocuzione concreta e proficua. Le studentesse e gli studenti di quarta e quinta superiore hanno partecipato a una serie di attività tematiche comuni e differenziate per ambito disciplinare. Le attività - ha spiegato Carlo Maria Carbonaro, docente al dipartimento di Fisica, responsabile dell'Orientamento facoltà di Scienze - si sono concluse con la Master Class dedicata alla differenza di genere nella scienza”. Una giornata che diventa patrimonio di conoscenza. Ma anche una modalità che avvicina alla scienza. “Le attività sono state valutate all’interno di un contest che ha premiato gli elaborati migliori. Gli argomenti proposti spaziano dallo studio del Dna ai tessuti umani, agli ecosistemi e la biodiversità, dall’inquinamento ai beni culturali, all’ energia, le nanoparticelle e le galassie, dai minerali e i fossili alle scienze per lo sviluppo sostenibile nella società del futuro, passando per i linguaggi di programmazione e la matematica al femminile. Verranno inoltre affrontati dibattiti e proposte testimonianze di donne di successo” ha aggiunto il professor Carbonaro.

Le sessioni on-line sono state trasmesse sul canale divulgativo del Dsf su YouTube:

 

 

 

Laboratori del Centro servizi di ateneo per la ricerca (Cesar) a Monserrato. Nel riquadro, Carlo Maria Carbonaro, docente di Scienze fisiche
Laboratori del Centro servizi di ateneo per la ricerca (Cesar) a Monserrato. Nel riquadro, Carlo Maria Carbonaro, docente di Scienze fisiche

Dalle superiori all'ateneo, una stretta di mano proficua e volta al futuro

All'introduzione della Giornata hanno preso parte anche i presidenti delle facoltà di Sciene e Biofarmacia, Paolo Ruggerone ed Elio Acquas, i direttori dei dipartimenti della facoltà di Scienze, Gianluca Usai (Fisica), Stefano Montaldo (Matematica e informatica) e Antonio Funedda (Scienze chimiche e geologiche). Dai docenti parole e sottolineature motivanti e includenti: un ottimo acchito per le maturande e i maturandi. Le iniziative sono state coordinate dai professori Paolo Follesa (Biologia e Biotecnologie), Susanna Salvadori (Scienze naturali), Antonella Rossi (Chimica, coordinatrice del Pls), Viviana Fanti (Fisica), Paola Piu (Matematica), Carla Buosi (Geologia), Maria Cristina Carrisi e Daniele Riboni (Informatica). Alcune attività si sono svolte su più giornate. Le studentesse e gli studenti delle superiori potranno chiedere anche il riconoscimento come Pcto (Progetti alternanza scuola lavoro). The International Day of Women & Girls in Science, Università di Cagliari e Piano nazionale lauree scientifiche assieme per il domani delle donne e delle nuove generazioni. Nella Giornata - che ha supporto e patrocinio anche di Unesco e Nazioni Unite - sono stati coinvolti i Pnls di Biologia biotecnologie, Chimica, Fisica, Geologia, Informatica, Matematica, Scienze naturali e ambientali.

Un altro screenshot significativo inerente i lavori che si sono svolti al pomeriggio
Un altro screenshot significativo inerente i lavori che si sono svolti al pomeriggio

Dalle 9 di venerdì prossimo interventi, confronto e dibattito aperto: dall'uguaglianza di genere al rapporto tra donne e scienza

Nel corso della mattinata, applausi per Maria Perla Colombini (Università di Pisa, direttrice Istituto conservazione e valorizzazione beni culturali-Cnr). Ordinario di Chimica, già direttrice dell'Istituto per la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali del Cnr a Pisa, la docente ha sviluppato una lectio sul tema "Interdisciplinarietà nei beni culturali". Alle 10.30 il via libera alle attività disciplinari dei Pnls. Nel pomeriggio, la pregiata introduzione di Ester Cois (delegata rettore per Uguaglianza di genere) e intervento, per il Pnls Chimica, di Tiziana Pivetta (coordinatrice corso di studi in Chimica). In scaletta anche il dibattito su Genere e scienza organizzato dal Pnls Fisica. Al dibattito hanno partecipato la professoressa Cois, Elisabetta Gola (prorettrice Comunicazione e immagine), Marianna Fontana (ricercatrice Cern, Ginevra) e Susi Ronchi (già capo servizio Rai, fondatrice di Giulia Giornaliste Sardegna). In chiusura premiazioni e consegna virtuale degli attestati. Sulla piattaforma Zoom si sono collegati un centinaio tra studentesse, studenti, tutor e speaker. Sul canale Youtube ci sono state 346 visualizzazioni. 

Il rettore Francesco Mola. A lato, dall'alto, Elisabetta Gola, Valentina Onnis ed Ester Cois
Il rettore Francesco Mola. A lato, dall'alto, Elisabetta Gola, Valentina Onnis ed Ester Cois

Pubblicato il 2 febbraio - Ultimo aggiornamento 12 febbraio 2022
Elaborazione immagini: Ivo Cabiddu

La scienza che avvicina, forma e compete
La scienza che avvicina, forma e compete

Link

Ultime notizie

26 maggio 2022

Lauree magistrali in comunicazione a Cagliari

Offerta formativa di alta qualità con i tre indirizzi dell’ateneo presentati oggi giovedì 26 maggio a Sa Duchessa: Filosofia e teorie della comunicazione, Produzione multimediale, Innovazione sociale e comunicazione. L’appuntamento è alle 16 nell’aula magna di via Trentino ma anche in diretta web sulla piattaforma Zoom. Presenziano le prorettrici Elisabetta Gola (comunicazione e immagine) e Valentina Onnis (orientamento e alumni) con i coordinatori dei corsi Vinicio Busacchi, Antioco Floris e Emiliano Ilardi

25 maggio 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

Francesco Mola: "Stiamo investendo molto per i primi livelli della formazione e per la possibilità di remunerare maggiormente dottorandi e assegnisti. Per le borse daremo certamente fondo a tutte le possibili risorse". Il rettore e i prorettori Carucci, Colombo, Onnis e Putzu hanno partecipato alla conferenza coordinata dal professor Sergioli che ha riunito tutti i responsabili dei corsi dell'Università di Cagliari insieme a tanti post-doc dell'ateneo che ora lavorano con successo in ambiti non accademici, anche a livello internazionale. "Un incontro da ripetere" il parere unanime di tutti i partecipanti

25 maggio 2022

Cagliari Green and Blue City: giornata di studio Dicaar-Aidda

Il confronto tra esperti del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura e rappresentanti dell'Associazione donne imprenditrici e dirigenti d’azienda, nella mattinata del 27 maggio, sarà un'utile occasione - aperta a docenti e studenti di UniCa - per ripensare l’intero sistema economico del capoluogo sardo, in modo da valorizzare l’ambiente e le risorse naturali in una logica di economia circolare di riqualificazione e di logistica green. Appuntamento dalle 9 nell'aula magna di Ingegneria e Architettura, (polo universitario di via Marengo)

Questionario e social

Condividi su: