UniCa UniCa News Notizie A Marco Deligios il Premio Socialis

A Marco Deligios il Premio Socialis

Dottore magistrale in Economia manageriale, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento con la tesi di laurea intitolata “Performance Measurement in ambito pubblico. La “Balanced Scorecard” come strumento per la Misurazione e Valutazione delle Performance”, discussa con il suo relatore Patrizio Monfardini. Prosegue l'autorevole tradizione scientifica e culturale del nostro Ateneo sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa e dello Sviluppo Sostenibile. RASSEGNA STAMPA
06 dicembre 2021
Marco Deligios ha vinto il Premio Socialis

Si tratta del più longevo riconoscimento italiano per le migliori tesi di laurea sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa e dello Sviluppo Sostenibile realizzate da studenti e studentesse delle università di tutta Italia

Sergio Nuvoli

Cagliari, 6 dicembre 2021 - Con la tesi intitolata “Performance Measurement in ambito pubblico. La “Balanced Scorecard” come strumento per la Misurazione e Valutazione delle Performance”, Marco Deligios, seguito dal suo relatore Patrizio Monfardini, docente di Economia aziendale, ha vinto la XIX del prestigioso Premio Socialis.

Si tratta del più longevo riconoscimento italiano per le migliori tesi di laurea sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa e dello Sviluppo Sostenibile realizzate da studenti e studentesse delle università di tutta Italia.

Ideato nel 2003, il Premio Socialis è un riconoscimento unico nel suo genere, riservato a laureati e laureandi con tesi sull’argomento, considerato nei suoi diversi aspetti di realizzazione di progetti volti al sostegno umanitario, alla valorizzazione e protezione del patrimonio artistico e ambientale, ma anche di iniziative in favore della struttura interna, della società civile e dello sviluppo sostenibile.

La presentazione della tesi vincitrice
La presentazione della tesi vincitrice

I precedenti per il nostro Ateneo: nel 2016 il Premio fu vinto da Giulia Figus, laureata in Ingegneria per l'Ambiente e il territorio, e nel 2017 l'Osservatorio Socialis lodava le buone pratiche di UniCa, tra i pochi atenei a parlare di terza missione

Il bando di concorso, promosso in tutti gli atenei del Paese, premia dunque lavori su temi come la responsabilità sociale delle imprese, lo sviluppo sostenibile, l’impegno per l’ambiente, il sostegno alla cultura, l’etica nell’economia, l’attenzione alle risorse interne delle organizzazioni, il marketing sociale, il welfare aziendale, le iniziative per il non profit e il sostegno umanitario.

Questa la motivazione del premio assegnato al dottor Deligios: “Un lavoro di tesi moderno e concreto focalizzato in maniera innovativa su una sperimentazione concettuale, innestare gli aspetti di maggior successo delle realtà private sulle organizzazioni pubbliche, per creare un modello di sviluppo più efficace poiché misurato e programmato”

L’Università di Cagliari non è nuova rispetto al tema, e nemmeno rispetto al Premio Socialis: nel 2016 Giulia Figus, laureata in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio con una tesi su "Riqualificazione di un'area dismessa nel contesto urbano di San Gavino Monreale: uno studio analitico basato sulle mappe mentali" ha vinto la XIV edizione.

Nel 2017 l’Osservatorio Socialis riconobbe che l’Università di Cagliari era tra i pochi atenei italiani ad avere sulla homepage del proprio sito web un’apposita sezione che riguarda lo scopo e lo spirito della terza missione delle Università. All’epoca il nostro Ateneo era in compagnia di soli altri sette: Bergamo, Bolzano, Iuss di Pavia, Perugia, Pisa, Urbino, Venezia Cà Foscari.

Il dottor Deligios mentre illustra la sua tesi di laurea
Il dottor Deligios mentre illustra la sua tesi di laurea

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 7 dicembre 2021

Cagliari - pagina 15

Eccellenze . Tesi di laurea sulla Responsabilità sociale d'impresa e Sviluppo sostenibile

Università, a Marco Deligios il "Premio Socialis"

Marco Deligios, con la tesi intitolata "Performance Measurement in ambito pubblico. La "Balanced Scorecard" come strumento per la Misurazione e Valutazione delle Performance", ha vinto la XIX edizione del prestigioso Premio Socialis, insieme ad altri laureati provenienti dal resto d'Italia. Si tratta del più longevo riconoscimento italiano per le migliori tesi di laurea sul tema della Responsabilità sociale d'impresa e dello Sviluppo sostenibile realizzate da studenti delle università di tutta Italia. Ideato nel 2003, il Premio Socialis è un riconoscimento unico nel suo genere, riservato a laureati e laureandi con tesi sull'argomento, considerato nei suoi diversi aspetti di realizzazione di progetti volti al sostegno umanitario, alla valorizzazione e protezione del patrimonio artistico e ambientale, ma anche di iniziative in favore della struttura interna, della società civile e dello sviluppo sostenibile. Il bando di concorso, promosso in tutti gli atenei del Paese, premia lavori su temi come la responsabilità sociale delle imprese, lo sviluppo sostenibile, l'impegno per l'ambiente, il sostegno alla cultura, l'etica nell'economia, l'attenzione alle risorse interne delle organizzazioni, il marketing sociale, il welfare aziendale, le iniziative per il non profit e il sostegno umanitario. Questa la motivazione del premio: "Un lavoro di tesi moderno e concreto focalizzato in maniera innovativa su una sperimentazione concettuale, innestare gli aspetti di maggior successo delle realtà private sulle organizzazioni pubbliche, per creare un modello di sviluppo più efficace poiché misurato e programmato". Deligios è stato seguito dal suo relatore Patrizio Monfardini, docente di Economia aziendale.

La notizia su L'Unione Sarda del 7 dicembre 2021 a pagina 15
La notizia su L'Unione Sarda del 7 dicembre 2021 a pagina 15

Link

Ultime notizie

17 gennaio 2022

Psicologia della Salute, al via il nuovo bando

Pubblicato l'avviso per l'iscrizione alla scuola di specializzazione diretta da Marco Guicciardi. Le candidate e i candidati interessati potranno presentare le domande di partecipazione al concorso a partire dal 18 gennaio e sino al 7 febbraio, secondo le indicazioni contenute nella guida per l'iscrizione al concorso. LINK AL BANDO

15 gennaio 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

In prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 gennaio 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

Questionario e social

Condividi su: