UniCa UniCa News Notizie BESTMEDGRAPE, al via la selezione di 30 potenziali imprenditori e imprenditrici

BESTMEDGRAPE, al via la selezione di 30 potenziali imprenditori e imprenditrici

Il progetto finanziato all’interno del programma ENI CBC MED e coordinato dall’Università di Cagliari, con il coinvolgimento di partner dalla Francia, dal Libano, dalla Tunisia e dalla Giordania, giunge alla fase operativa di interazione con le imprese. L’obiettivo è il trasferimento tecnologico per la lavorazione degli scarti della vite. La scadenza del bando è fissata alle 12 del 24 novembre. RASSEGNA STAMPA
10 ottobre 2020
BESTMEDGRAPE

Al via la selezione delle imprese per la fase di trasferimento tecnologico del progetto BESTMEDGRAPE

Roberto Ibba

Cagliari, 9 ottobre 2020 - UniCa ha indetto la selezione di 30 candidati per l’ammissione al percorso di trasferimento tecnologico e di accompagnamento alla creazione d’impresa all’interno del progetto "New Business opportunities & Environmental suSTainability using MED GRAPE nanotechnological products – BESTMEDGRAPE", finanziato dal programma ENI CBC Bacino del Mediterraneo 2014-2020

La domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta dal bando, deve essere inviata entro le 12 del 24 novembre esclusivamente tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo: protocollo@pec.unica.it con il seguente oggetto: Avviso Pubblico di selezione per l’ammissione al Percorso di accompagnamento alla creazione d’impresa nell’ambito del PROGETTO BESTMEDGRAPE. 

Una parte del gruppo di lavoro di BESTMEDGRAPE
Una parte del gruppo di lavoro di BESTMEDGRAPE

Un percorso di accompagnamento alla creazione di impresa per sfruttare gli scarti della viticoltura

Il percorso di accompagnamento alla creazione di impresa, aperto a tutti coloro che sono pronti a mettersi in gioco per realizzare concretamente un’idea imprenditoriale che punti all’innovazione e alla sostenibilità, si realizzerà dal mese di gennaio 2021 al mese di agosto 2022. La partecipazione è gratuita e i 10 migliori progetti tra i 30 selezionati riceveranno un voucher di 5.000 euro e consulenze personalizzate per realizzare il proprio business. 

Il progetto, coordinato da Gianluigi Bacchetta e Maria Manconi, grazie all’esperienza del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, dei partner e del know-how del CREA UNICA - Centro Servizi di Ateneo per l’Innovazione e l’Imprenditorialità, punta a promuovere il trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca sulla vite e i possibili utilizzi dei sottoprodotti di vinificazione, con l’obiettivo di sostenere la nascita di nuove startup o il potenziamento di imprese già esistenti. I sottoprodotti di lavorazione del vino sono spesso considerati scarti di difficile smaltimento mentre, se adeguatamente sfruttati, hanno grandi potenzialità commerciali. 

Gianluigi Bacchetta, coordinatore del progetto
Gianluigi Bacchetta, coordinatore del progetto

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 10 ottobre 2020

Cagliari - pagina 17

SELEZIONE PER 30 CANDIDATI

Maria Manconi coordina un progetto di sostegno alla creazione d'impresa per il quale l'Università seleziona 30 candidati.

La notizia su L'Unione Sarda del 10 ottobre 2020 a pagina 17
La notizia su L'Unione Sarda del 10 ottobre 2020 a pagina 17

L'UNIONE SARDA dell'11 ottobre 2020

Economia - pagina 22

Selezione al via

Start-up, corsa per 30

Il progetto finanziato all'interno del programma Eni Cbc Med e coordinato dall'Università di Cagliari, con il coinvolgimento di partner dalla Francia, dal Libano, dalla Tunisia e dalla Giordania, giunge alla fase operativa di interazione con le imprese. L'obiettivo è il trasferimento tecnologico per la lavorazione degli scarti della vite. La scadenza del bando è fissata alle 12 del 24 novembre. Unica ha indetto la selezione di 30 potenziali imprenditori e imprenditrici.

La notizia su L'Unione Sarda dell'11 ottobre 2020
La notizia su L'Unione Sarda dell'11 ottobre 2020

Link

Ultime notizie

07 dicembre 2021

DUST IN THE WIND

Perturbazioni e problemi idroclimatici antropogenici nelle terre aride: giovedì 9 dicembre il seminario della professoressa statunitense Kathleen Nicoll (University of Utah) su cause ed effetti della desertificazione in regioni a rischio di siccità, come il Mediterraneo, a confronto con le variabili ecogeomorfiche e le attività umane alla base delle tempeste di polvere a Salt Lake City e nelle vicine montagne Wasatch. Appuntamento organizzato su Teams dal Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche e coordinato dal professor Guido Mariani nell’ambito del ciclo di seminari 2021-22 dei Corsi di laurea in Geologia e Scienze e tecnologie geologiche

06 dicembre 2021

International Smart Cities School 2021

Si concluderà domenica 12 dicembre alle 18, con una tavola rotonda finale, la scuola di formazione dedicata al tema “Le città nell’era del ‘new normal’ post-pandemico”. La manifestazione, in corso dal 3 dicembre, è organizzata dal Tomorrow's cities lab, coordinato da Luigi Mundula, in collaborazione con la Fondazione di Sardegna. Gli incontri con esperti e specialisti si stanno svolgendo nell'aula virtuale dedicata e i webinar sono trasmessi sui canali social del laboratorio

06 dicembre 2021

A Marco Deligios il Premio Socialis

Dottore magistrale in Economia manageriale, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento con la tesi di laurea intitolata “Performance Measurement in ambito pubblico. La “Balanced Scorecard” come strumento per la Misurazione e Valutazione delle Performance”, discussa con il suo relatore Patrizio Monfardini. Prosegue l'autorevole tradizione scientifica e culturale del nostro Ateneo sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa e dello Sviluppo Sostenibile. RASSEGNA STAMPA

05 dicembre 2021

Smart Grid Technologies, evento conclusivo del MOST project

Si svolgerà lunedì 13 dicembre alle 14 il webinar “The Smart Grid as Digital Superhero leading the Energy Transition", appuntamento conclusivo del master dedicato alla formazione di esperti ed esperte nella progettazione e gestione di tecnologie per le reti elettriche di nuova generazione. Il corso di alta formazione è coordinato dall'Università degli Studi di Cagliari e vede la partecipazione di atenei, enti di ricerca e imprese internazionali

Questionario e social

Condividi su: