UniCa UniCa News Notizie UnicaRadio e Rai Sardegna con gli studenti dell’Università di Cagliari

UnicaRadio e Rai Sardegna con gli studenti dell’Università di Cagliari

L’emittente radiofonica d’ateneo promuove e cura le visite alla tv di Stato degli iscritti di Lingue e comunicazione, Beni culturali e spettacolo, Scienze della comunicazione e Scienze politiche. Didattica, confronto e formazione avanzata nella sede di Viale Bonaria. Le iscrizioni al form dedicato si chiudono venerdì 21 febbraio
19 febbraio 2020
Cagliari. Foto di gruppo nello studio di Unica Radio

Opportunità propizia per allievi e allieve di quattro corsi di laurea triennali

Mario Frongia

Martedì 10 marzo, dalle 9.15 alle 13.30 si tiene la prima visita guidata degli studenti dell’Università del capoluogo alla sede Rai di viale Bonaria 124, Cagliari. L’appuntamento è fruibile dagli iscritti ai corsi di laurea in Lingue e comunicazione, Beni culturali e spettacolo, Scienze della comunicazione e Scienze politiche dell’Università di Cagliari. L’opportunità nasce dall’intesa e dalla collaborazione tra Rai Sardegna e Unica Radio, la webradio della popolazione d’ateneo. Perlatro, l’emittente radio-tv nazionale apre per la prima volta le porte all’incontro con gli studenti dell’ateneo. Gli universitari avranno la possibilità di visitare gli studi regionali dell’azienda di servizio pubblico radiotelevisivo.

Cagliari. Veduta della facoltà di Studi umanistici
Cagliari. Veduta della facoltà di Studi umanistici

Tra didattica e formazione in un luogo clou per la produzione della comunicazione multimediale. L'iscrizione su

“Il confronto, l’ambiente, il sapersi relazionare su temi e spazi della comunicazione distanti dalla didattica quotidiana sono un obiettivo da perseguire se si vuole offrire una formazione avanzata e al passo con i tempi” spiega Elisabetta Gola, responsabile del corso di laurea in Scienze della comunicazione. L’iniziativa “Rai Porte Aperte” è diffusa a livello nazionale e ha già coinvolto migliaia di giovani provenienti dalle Scuole dell’infanzia, dalle Scuole di primo e secondo grado e dalle Università. L’obiettivo è far conoscere le professionalità che lavorano quotidianamente alla realizzazione dei programmi tv, radio e web. L’iniziativa è rivolta agli studenti di ogni ordine e grado, per partecipare è possibile iscriversi sul sito rai.it/porteaperte. Da qui una serie di visite guidate periodiche che “rappresentano un’occasione proficua per scoprire il dietro le quinte, le dinamiche e le tecniche connesse all’informazione radiotelevisiva” aggiunge la professoressa Gola.

 

Elisabetta Gola, docente di Teoria dei linguaggi e presidente del corso di laurea in Scienze della comunicazione
Elisabetta Gola, docente di Teoria dei linguaggi e presidente del corso di laurea in Scienze della comunicazione

Il formulario da compilare su https://forms.gle/cEtPNo9pkpf5hmYT9

Le visite didattiche sono gratuite e prevedono un numero limitato di partecipanti. È possibile iscriversi al primo appuntamento, entro venerdì 21 febbraio 2020, compilando il seguente formulario online https://forms.gle/cEtPNo9pkpf5hmYT9. Gli studenti saranno guidati da un tutor aziendale all’interno dei centri di produzione della struttura. È prevista la possibilità di assistere anche alla riunione di redazione e alla costruzione e messa in onda del telegiornale guidata dal capo redattore Anna Piras e dalle vice Incoronata Boccia e Flavia Corda.

 

Cagliari. Uno scorcio dello studio televisivo di Rai Sardegna
Cagliari. Uno scorcio dello studio televisivo di Rai Sardegna

Ultime notizie

03 aprile 2020

Didattica, primi esami on line

Si è svolta questa mattina la prima prova a distanza in tempi di coronavirus secondo le modalità stabilite dai manuali operativi: Martina Piccu, studentessa di Orune, ha sostenuto con profitto l’esame di Reti di calcolatori, interrogata da Gianni Fenu, docente della materia e delegato del Rettore per l’ICT. Tutto si è svolto regolarmente: prova superata brillantemente

03 aprile 2020

Coronavirus, la ricerca a portata di mano: le indicazioni di decine di specialisti dell'ateneo

La risposta alla pandemia, scientifica e accreditata. Tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, con informazioni corrette e puntuali, dei ricercatori dell'Università di Cagliari. Coordinati dal pro rettore Micaela Morelli hanno già preso parte all'iniziativa Luciano Colombo, Cristina Cabras, Aldo Manzin, Vittorio Pelligra, Donatella Petretto, Marco Pistis, Enzo Tramontano, Miriam Melis, Mauro Carta, Germano Orrù, Paola Fadda, Stefano Angioni, Maurizio Nicola D'Alterio, Eugenia Tognotti, Valentina Paraluppi, Marianna Boi, Sara De Matteis, Marco Guicciardi, Luigi Atzori, Fabrizio Sanna, Roberta Fadda. Focus su farmaci, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte mediche e cliniche, valutazioni epidemiologiche, percorsi e prospettive

03 aprile 2020

I pastori sardi donano fondi per la ricerca all'Università di Cagliari

L'iniziativa solidale è stata attivata sui social da un gruppo di allevatori di Bitti. Le risorse andranno ai ricercatori del dipartimento di Scienze chirurgiche e al team di Biologia molecolare impegnati sul fronte Coronavirus. Si registrano oltre mille adesioni. Tra queste, quelle di Aldo Berlinguer, Gigi Sanna e gli Istentales, le sorelle Piredda. "Sono grata e particolarmente compiaciuta per un gesto di alto significato" dice Maria Del Zompo

31 marzo 2020

Anche gli esami di profitto e di laurea si svolgeranno on line

Sono on line i MANUALI OPERATIVI per lo svolgimento delle prove. La comunicazione ufficiale contenuta in un Decreto rettorale e in una lettera che il Magnifico ha inviato a tutti gli iscritti dell’Università di Cagliari: “I presidenti e i Coordinatori dei corsi di studio stanno rivedendo i calendari che verranno resi pubblici quanto prima", scrive la prof.ssa Del Zompo. IL SENATO ACCADEMICO HA CONFERMATO LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE DAL 9 AL 14 APRILE, COME DA CALENDARIO ACCADEMICO --- La RASSEGNA STAMPA con il SERVIZIO andato in onda nel TG della RAI

Questionario e social

Condividi su: