UniCa UniCa News Notizie Il ContaminationLab di UniCa, speciale su Sardegna UNo tv

Il ContaminationLab di UniCa, speciale su Sardegna UNo tv

Oggi, dalle 13 in onda sull'emittente televisiva di via Venturi, le interviste e la presentazione del percorso guidato dallo staff del pro rettore Maria Chiara Di Guardo, designato ai vertici del network nazionale dai ministeri dello Sviluppo economico e dell'Università
27 dicembre 2019
Cagliari. Maria Chiara Di Guardo intervistata da Manuela Salis (Sardegna Uno) alla presentazione del CareerDay2019

Conoscenza e team building: il ContaminationLab nel segno della condivisione

OggMario Frongia

Oggi, sabato 28 dicembre, dalle 13 alle 21.15 sul tema dell'economia, delle imrpese e della formazione avanzata in Sardegna, l'emittente televisiva Sardegna Uno manda in onda le interviste realizzate alla presentazione della settima edizione del ContaminationLab ideato e curato dall’Università di Cagliari. All'incontro di apertura del CLab di UniCa 2019/20 hanno preso parte settantacinque studenti e laureandi dell'ateneo con formazioni disciplinari differenti. La tre giorni di conoscenza ha aperto i sei mesi del percorso che prevede una sorta di sfida tra i partecipanti, le attività di team building, l'incontro con i docenti (da Mario Mariani ad Augusto Coppola, specialisti su scala internazionale su insegnamento e approccio alle nuove dinamiche imprenditoriali, alla competizione e alla validazione dei progetti).  

 

Idee, mercati e talento. La sfida per i 75 partecipanti è aperta: "Opzione preziosa per i nostri studenti"

"Il ContaminationLab vi offre varie opportunità: potete dare voce e struttura al vostro talento e alle vostre idee, proporle ai mercati, verificarne la funzionalità e diventare autori vincenti di una start up". Maria Chiara Di Guardo ha aperto il CLab - che ha dietro anche il totale supporto del rettore Maria Del Zompo - catturando le attenzioni degli studenti. Pro rettore per l'Innovazione e il territorio, direttore scientifico del "laboratorio di contaminazione e sviluppo", la professoressa Di Guardo ha rilanciato un percorso che mette assieme ambizioni, competenze, soluzioni disciplinari e formazione all'avanguardia. "Siete qui con noi per aprire nuovi scenari nella vostra crescita e maturazione personale e professionale. Le start up maturate nel nostro CLab hanno costruito nel tempo reputazione e credibilità con idee diventate straordinariamente attuali e proficue per le aziende. Vi vogliamo affamati, carichi, vogliosi di cogliere nel modo migliore il bersaglio".

 

Cagliari. Da sinistra, la professoressa Di Guardo e il rettore Maria Del Zompo
Cagliari. Da sinistra, la professoressa Di Guardo e il rettore Maria Del Zompo

CLab di UniCa, officina di apprendimento di successo

"Il valore di un lavoro non risiede solo nel suo risultato. Ma anche nel suo processo di creazione. Nella serie di errori, nei momenti di rivalutazione e nelle cadute. Momenti che arricchiscono di significato il risultato finale" ha aggiunto Maria Chiara Di Guardo. "Sappiate che il lavoro di squadra, l’ambizione, la voglia di farcela costa fatica e sacrificio, all’interno di un processo di crescita individuale oltre che professionale. Per questo è virtuoso il circolo che il Contamination Lab incoraggia" ha detto Mario Mariani. "Il circolo virtuoso racconta un ulteriore aspetto: la ricerca che fa impresa. Le aspiranti startup traggono ispirazione dalle ricerche condotte nella nostra Università. Il connubio fra impresa e ricerca dimostra uno dei valori cardine del tragitto di educazione imprenditoriale. La forza della collaborazione e della coesione nel raggiungimento di un unico obiettivo che è quello della crescita sociale, economica e culturale di una comunità e del suo territorio. Sarete alle prese con i sette vizi capitali. Un gioco di parole scelto per celebrare il settimo anniversario e il pretesto utile a dimostrare che i vizi nascondano un’altra faccia, non visibile a prima vista, ma dal potenziale sorprendente. Dietro c’è tutto il gusto della sfida" ha rimarcato la professoressa Di Guardo.  Alla presentazione dell'evento - finale a maggio 2020 - hanno preso parte anche Michela Loi (gruppo di ricerca CLab UniCa), Marco Casto (tutor CLab), gli ex CLabbers Giulia Guadalupi (Bacfarm) e Michele Meloni (Regenfix). Gli iscritti domani, martedì 17, potranno apprezzare la storia imprenditoriale di alcune delle principali aziende regionali. Tra queste, PlayCar, Abinsula, UCnet, Entando, Arst, Niedditas, Abbanoa, Ecoserdiana, Coldiretti, Numera e Sartec. Dopodomani, mercoledì 18, la tre giorni si conclude con un faccia a faccia con i ricercatori dell'Università di Cagliari.

Valerio Vargiu, conduttore e ideatore di Panorama sardo economia, rotocalco di successo di Sardegna Uno tv, intervista Mario Mariani
Valerio Vargiu, conduttore e ideatore di Panorama sardo economia, rotocalco di successo di Sardegna Uno tv, intervista Mario Mariani

Ultime notizie

09 luglio 2020

Giacomo Cao amministratore unico del CRS4

La Commissaria straordinaria di Sardegna Ricerche, Maria Assunta Serra, ha nominato il direttore del Dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali al vertice del Centro di ricerca e sviluppo studi superiori in Sardegna: fondato dal Nobel Carlo Rubbia, è l'ente che svolge attività di ricerca e trasferimento tecnologico alle imprese nel campo delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni. Il professor Cao succede al CdA presieduto da Annalisa Bonfiglio, anche lei docente nella stessa Facoltà del nostro Ateneo

08 luglio 2020

Scampi mangia-plastica, ambiente a rischio

Circa otto miliardi di tonnellate di residui dispersi in mare, percorso e quantità di materie inquinanti di cui si ignora l’ammontare. Lo studio dei ricercatori dell’Università di Cagliari, pubblicato dalla rivista Environmental Science and Technology, amplia i quesiti sulle condizioni ecosostenibili del pianeta e sulle modalità di intervento

07 luglio 2020

Annalisa Bonfiglio tra le cento esperte del Paese

La banca dati che punta ad abbattere stereotipi di genere e aumentare la visibilità delle scienziate italiane, ha inserito la docente del Diee tra il pool accademico, di ricerca e professionale più qualificato. Attualità scientifica, territorio e reperibilità sono tra i criteri di una selezione che in ambito regionale annovera anche Maria Del Zompo, Marta Burgay, Patrizia Manduchi e Giulia Manca

07 luglio 2020

On line il Manifesto degli Studi

Contiene i dettagli dell’offerta formativa per l'Anno Accademico 2020/2021 e l’indicazione di tutti i corsi di laurea, con le date delle prove di accesso e di verifica della preparazione iniziale: a disposizione 81 corsi di studio (38 triennale, 6 magistrali a ciclo unico, 37 magistrali biennali), 15 dottorati di ricerca, 35 scuole di specializzazione. ISCRIZIONI POSSIBILI A PARTIRE DAL 9 LUGLIO: per facilitare la scelta sono on line TUTTI I VIDEO degli Open Day di maggio, con la presentazione di ciascun corso e di ogni servizio offerto. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: