UniCa UniCa News Notizie Specie aliene, premiato il team dell’Università di Cagliari

Specie aliene, premiato il team dell’Università di Cagliari

I ricercatori guidati da Annalena Cogoni si sono aggiudicati il riconoscimento al Flormart di Padova. I botanici del gruppo del Dipartimento della vita e dell’ambiente sono partner del progetto Life Asap
08 ottobre 2019
Padova. Piero Genovesi con le ricercatrici dell'Università di Cagliari, Alessandra Caddeo e Maria Cecilia Loi

Reputazione e accreditamento internazionale per la sezione di botanica

Mario Frongia

Un successo di squadra. L’ennesimo. A conferma di una filiera di ricerca solida, strutturata e con una reputazione di profilo mondiale. Nei giorni scorsi il team Life Asap è stato premiato al Flormart, fiera internazionale di pregio che si è tenuta a Padova. Al team della sezione di Botanica (Dipartimento della vita e dell’ambiente-Università di Cagliari) guidato da Annalena Cogoni è stato assegnato un riconoscimento speciale.  I ricercatori - partner del progetto Life Asap (Alien species awareness program), progetto di formazione, informazione e comunicazione sulle specie aliene invasive - sono stati applauditi nell’ambito della seconda edizione del premio internazionale EcoTechGreen 2019.

 

Cagliari. Uno step del progetto LIfe Asap all'Orto botanico. Nella foto, terza da sinistra, Annalena Cogoni, e il pro rettore vicario Francesco Mola (secondo da destra)
Cagliari. Uno step del progetto LIfe Asap all'Orto botanico. Nella foto, terza da sinistra, Annalena Cogoni, e il pro rettore vicario Francesco Mola (secondo da destra)

La comunicazione efficace su florovivaismo, architettura del verde e allerta sulle specie aliene


”Importante lavoro di formazione, comunicazione e sensibilizzazione, con l'obiettivo di aumentare la consapevolezza sui problemi legati alla diffusione delle specie aliene esotiche invasive a tutela della biodiversità, utilizzando tecniche innovative finalizzate a promuovere un giardinaggio più responsabile”. È stata questa la motivazione del premio per gli studiosi dell’ateneo di Cagliari coordinati dalla professoressa Cogoni, referente progetto Life Asap. Flormart - Salone internazionale florovivaismo, architettura del paesaggio e infrastrutture verdi - è giunto alla 70esima edizione e associa esperti e aziende del settore green a livello internazionale. Alla Fiera di Padova, con oltre trecento espositori, sono accorsi seimila visitatori provenienti da 52 paesi, 19 regioni e 102 province italiane. Il team dell'Università di Cagliari, con i colleghi dell’Ispra (capofila del progetto), guidati dal project manager, Piero Genovesi, hanno curato la tavola rotonda “Dai balconi ai parchi urbani: progettare il verde per conservare la biodiversità”. Confronto utile per approfondire il tema delle specie aliene invasive. Durante i lavori sono state evidenziate le pratiche di giardinaggio, la progettazione del verde per limitare la loro diffusione nell'ambiente e le recenti modifiche normative in materia di specie aliene invasive. “Siamo grati agli amici di Federparchi, Legambiente Onlus, Nemo srl, Tic Media Art srl, Regione Lazio, Università di Cagliari, ai parchi nazionali dell’Arcipelago Toscano, dell’Aspromonte, del Gran Paradiso e dell’Appennino Lucano, che hanno lavorato con noi per fare di questo progetto un esempio di comunicazione” le parole di Piero Genovesi.


Didascalia foto: 

Cagliari. Una veduta dell'Orto botanico
Cagliari. Una veduta dell'Orto botanico

Ultime notizie

05 giugno 2020

Lauree magistrali, open day in viale Sant'Ignazio

La Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche guidata da Stefano Usai presenta venerdì 5 giugno l'offerta formativa dopo i corsi triennali, fino alla Scuola di Specializzazione e al Dottorato di Ricerca. Una giornata di orientamento che consentirà di ottenere informazioni chiare, entrare in contatto, virtualmente, con i docenti, conoscerli e scoprire se il corso di studi che si ha in mente sia in linea con le proprie aspettative personali e ambizioni professionali

04 giugno 2020

CORONAVIRUS, la ricerca a portata di mano. Dalle pagine di unica.it alle testate giornalistiche locali e nazionali

LA PRIMA, PUNTUALE E SEGUITA RISPOSTA ALLA PANDEMIA, SCIENTIFICA E ACCREDITATA: DECINE DI SPECIALISTI INTERVISTATI, TRA LE ALTRE, DA RAI, VIDEOLINA, SARDEGNA 1, TCS, SULLE PAGINE ANSA, AGI, UNIONE SARDA, NUOVA SARDEGNA, SITI, RADIO E BLOG . Dai primi giorni di lockdown il portale web dell'Università di Cagliari, tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, rilanciati con informazioni corrette dai ricercatori dell'ateneo. Il coordinamento del prorettore Micaela Morelli su ripartenza, farmaci, vaccini, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte biomediche e cliniche, pediatria e psichiatria, valutazioni epidemiologiche e virologiche, percorsi e prospettive di riapertura e ripartenza in sicurezza. AFFIANCATO AL TITOLO, CON LA DICITURA "RICERCA BY UniCa" GLI APPROFONDIMENTI PRESENTATI, STUDIATI E MATURATI IN ATENEO. CONSULTA LA SEZIONE

04 giugno 2020

Divulgazione scientifica, UniCa c’è

CORONAVIRUS. Prosegue senza sosta e con grande disponibilità il supporto di docenti e ricercatori dell’Università di Cagliari a tutto il mondo dell’informazione non solo sarda: nessun aspetto della crisi sanitaria è lasciato fuori dai dialoghi con i giornalisti. Indicazioni scientificamente accurate, punti di vista importanti e dettagliati che accrescono la reputazione di tutto l’Ateneo. MULTIMEDIA

04 giugno 2020

Sviluppo sostenibile, si parla di erosione delle spiagge

L'intervento di Sandro Demuro conclude venerdì 5 giugno alle 16 il ciclo di seminari obbligatori organizzati all'interno del percorso-concorso su un tema delicatissimo, declinato secondo le indicazioni dell'Agenda ONU 2030: dopo le quattro relazioni di altrettanti docenti dell'Ateneo, si apre il contest tra gli studenti. Chi produrrà i migliori video ed elaborati giornalistici si aggiudicherà premi in denaro fino a mille euro. Ancora un'iniziativa UniCa di grande valore tesa a richiamare l'attenzione su un argomento importante per la nostra società

Questionario e social

Condividi su: