UniCa UniCa News Notizie Cere anatomiche del Susini, crescono le collaborazioni

Cere anatomiche del Susini, crescono le collaborazioni

Ospiti del Museo fondato da Alessandro Riva le responsabili della conservazione e del restauro del prestigioso museo “Josephinum” dell'Università di Vienna, Martina Peters e Julia Wechselberger. Un incontro teso a scambiare conoscenze ed esperienze ed acquisire nuove prospettive sulla presentazione delle opere in musei simili in tutta Europa
07 ottobre 2019
Interno del Museo “Raccolta delle Cere Anatomiche di Clemente Susini” dell'Università di Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 ottobre 2019 - Si consolidano i rapporti tra il Museo "Raccolta delle Cere Anatomiche di Clemente Susini" dell'Università di Cagliari, fondato da Alessandro Riva, Professore Emerito di Anatomia umana, e dal 2016 diretto dal responsabile scientifico Francesco Loy, ricercatore di Anatomia umana al Dipartimento di Scienze biomediche, ed i musei affini presenti nelle grandi città italiane ed europee.

Nei giorni scorsi, infatti, sono stati ospiti del Museo la Magister Martina Peters e la Magister Julia Wechselberger, della sezione Konservierung und Restaurierung (Conservazione e Restauro) del prestigioso museo “Josephinum” dell'Università di Vienna (https://www.josephinum.ac.at/en/).

Il Museo “Josephinum” a Vienna
Il Museo “Josephinum” a Vienna

Il museo Josephinum, fondato come Accademia Militare per l'insegnamento delle scienze medico-chirurgiche, custodisce numerose collezioni in ambito medico, tra le quali è famosa la collezione di 1192 modelli anatomici e ostetrici in cera (https://www.josephinum.ac.at/en/collections/wax-models/) realizzati a Firenze sotto la direzione di Felice Fontana, dell'anatomista Paolo Mascagni e del ceroplasta Clemente Susini, su ordine dell'imperatore Giuseppe II, dietro richiesta del suo chirurgo personale Giovanni Alessandro Brambilla.

I modelli furono prodotti a Firenze tra il 1784 e il 1788 e arrivarono a Vienna dopo un lungo viaggio a dorso di mulo attraverso il Brennero e successivamente per via fluviale sul Danubio. Tali riproduzioni in cera dovevano servire da un lato come ausili visivi per l'insegnamento della medicina, dall'altro erano, anche allora, destinati al grande pubblico per istruirlo secondo i criteri dell'Illuminismo.

La visita delle responsabili della conservazione e del restauro della collezione, finanziata dal programma Erasmus+ a Vienna, era volta a scambiare conoscenze ed esperienze ed acquisire nuove prospettive sulla presentazione delle opere in musei simili in tutta Europa.

Il professor Riva con Maria Del Zompo, Rettore di UniCa
Il professor Riva con Maria Del Zompo, Rettore di UniCa

Link

Ultime notizie

05 giugno 2020

Lauree magistrali, open day in viale Sant'Ignazio

La Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche guidata da Stefano Usai presenta venerdì 5 giugno l'offerta formativa dopo i corsi triennali, fino alla Scuola di Specializzazione e al Dottorato di Ricerca. Una giornata di orientamento che consentirà di ottenere informazioni chiare, entrare in contatto, virtualmente, con i docenti, conoscerli e scoprire se il corso di studi che si ha in mente sia in linea con le proprie aspettative personali e ambizioni professionali

04 giugno 2020

CORONAVIRUS, la ricerca a portata di mano. Dalle pagine di unica.it alle testate giornalistiche locali e nazionali

LA PRIMA, PUNTUALE E SEGUITA RISPOSTA ALLA PANDEMIA, SCIENTIFICA E ACCREDITATA: DECINE DI SPECIALISTI INTERVISTATI, TRA LE ALTRE, DA RAI, VIDEOLINA, SARDEGNA 1, TCS, SULLE PAGINE ANSA, AGI, UNIONE SARDA, NUOVA SARDEGNA, SITI, RADIO E BLOG . Dai primi giorni di lockdown il portale web dell'Università di Cagliari, tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, rilanciati con informazioni corrette dai ricercatori dell'ateneo. Il coordinamento del prorettore Micaela Morelli su ripartenza, farmaci, vaccini, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte biomediche e cliniche, pediatria e psichiatria, valutazioni epidemiologiche e virologiche, percorsi e prospettive di riapertura e ripartenza in sicurezza. AFFIANCATO AL TITOLO, CON LA DICITURA "RICERCA BY UniCa" GLI APPROFONDIMENTI PRESENTATI, STUDIATI E MATURATI IN ATENEO. CONSULTA LA SEZIONE

04 giugno 2020

Divulgazione scientifica, UniCa c’è

CORONAVIRUS. Prosegue senza sosta e con grande disponibilità il supporto di docenti e ricercatori dell’Università di Cagliari a tutto il mondo dell’informazione non solo sarda: nessun aspetto della crisi sanitaria è lasciato fuori dai dialoghi con i giornalisti. Indicazioni scientificamente accurate, punti di vista importanti e dettagliati che accrescono la reputazione di tutto l’Ateneo. MULTIMEDIA

04 giugno 2020

Sviluppo sostenibile, si parla di erosione delle spiagge

L'intervento di Sandro Demuro conclude venerdì 5 giugno alle 16 il ciclo di seminari obbligatori organizzati all'interno del percorso-concorso su un tema delicatissimo, declinato secondo le indicazioni dell'Agenda ONU 2030: dopo le quattro relazioni di altrettanti docenti dell'Ateneo, si apre il contest tra gli studenti. Chi produrrà i migliori video ed elaborati giornalistici si aggiudicherà premi in denaro fino a mille euro. Ancora un'iniziativa UniCa di grande valore tesa a richiamare l'attenzione su un argomento importante per la nostra società

Questionario e social

Condividi su: