UniCa UniCa News Notizie Scienza, aggregazione e certezze al servizio dei cittadini

Scienza, aggregazione e certezze al servizio dei cittadini

“Un evento di eccellenza utile per la crescita della collettività. Abbiate a cuore la conoscenza, la deriva di bugie è dannosa per tutti” dice Maria Del Zompo. La manifestazione si tiene dopodomani nel cuore di Cagliari. Piazza Garibaldi ospita trenta gazebo su ricerca, innovazione e scoperte. “I bambini vanno educati alla sensibilità scientifica” ha aggiunto Micaela Morelli. L’appuntamento va in scena anche a Nuoro ed è curato da Università di Cagliari e Istituto nazionale di fisica nucleare con oltre venti partner. Per l’ateneo in campo tredici dipartimenti
25 settembre 2019
Da sinistra, Paola Piroddi, Emilio Molinari, Alberto Masoni, Maria Del Zompo e Micaela Morelli

Coesione, tensione etica, civile e sociale: la Notte e la ricerca fondamentali per lo sviluppo e il progresso

Cagliari, 25 settembre 2019
Mario Frongia

 

DOPODOMANI, VENERDI' 27 SETTEMBRE, IN PIAZZA GARIBALDI SI TIENE LA NOTTE DEI RICERCATORI

VENERDI’ 20 SETTEMBRE, la sala consiglio del rettorato ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della Notte dei ricercatori-Sharper. Ai lavori sono intervenuti il rettore Maria Del Zompo, il pro rettore per la Ricerca scientifica, Micaela Morelli, il direttore della sezione di Cagliari dell’Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Alberto Masoni, l’assessore comunale alla cultura, Paola Piroddi, il direttore dell’Osservatorio astronomico, Emilio Molinari. La Notte dei ricercatori si tiene a Cagliari venerdì 27 settembre. L’evento fa capo al progetto europeo Sharper-European researcher’ night. L’ateneo presenta le proprie attività a studenti, cittadini, istituzioni e imprese. Un viaggio teso a valorizzare il mondo della ricerca, incuriosire le nuove generazioni e contribuire ad avvicinare i cittadini alle ricerche scientifiche.

 

La Notte dei ricercatori e il progetto Sharper sono supportati dal programma della Commissione europea
La Notte dei ricercatori e il progetto Sharper sono supportati dal programma della Commissione europea

"No agli antiscienza" è la sintesi dell'intervento del rettore Maria Del Zompo

“Fake news, bugie, cialtronerie antiscienza sono un danno enorme per la collettività. La Notte è anche un evento utile per la crescita globale della consapevolezza sociale e civile. Abbiate a cuore la conoscenza, e penso alla biomedicina in particolare, va tutelata, divulgata e protetta. Viviamo tempi in cui sul web ma non solo - dice Maria Del Zompo - circolano cose ignobili raccontate in vari modi. Dobbiamo preoccuparci tutti anche perché dietro questi passaggi ci sono enormi interessi economici. La ricerca si basa sul metodo scientifico, questo significa che non si può dire ci credo o no. Da una scoperta emergono per i ricercatori cento domande, temi da verificare e approfondire ulteriormente. La civiltà umana nasce da questi delicati e dibattuti passaggi. E tutto ciò che viene appurato è fondamentale per salvare vite umane. Non si gioca con la sofferenza delle persone e dei loro familiari”. Dall’appello del rettore all’intervento di Micaela Morelli: “Divulgare e avvicinare alla scienza è fondamentale per una civiltà moderna e democratica. I bambini sono al centro di tanti dei nostri eventi che la Notte propone in piazza Garibaldi. Alleniamoli ad essere sensibili alla conoscenza scientifica”. A seguire, i saluti di Alberto Masoni (“Nel 2018 la Notte ha avuto in Italia un milione di visitatori. Dobbiamo portare la scienza vicina alla gente”), Paola Piroddi (“Sosteniamo con passione l’evento. Solo con numeri e dati certi è possibile programmare e organizzare”) e Emilio Molinari (“Nel nostro gazebo faremo vedere i pianeti e le stelle”).

 

 

Maria Del Zompo e Micaela Morelli
Maria Del Zompo e Micaela Morelli

Nel centro di Cagliari oltre venti partner con le loro iniziative scientifiche a disposizione della collettività

Da piazza Garibaldi alla scuola “Alberto Riva”, Sa Manifattura in viale Regina Margherita e i Geo-musei in via Trentino. La Notte  è organizzata da Università di Cagliari e sezione locale dell’Infn con il coinvolgimento di Regione Sardegna, Comune di Cagliari e Nuoro, 10Lab di Sardegna Ricerche, Istituto nazionale astrofisica (Inaf), Crs4, Sardegna Teatro, Manifattura Tabacchi, Associazione laboratorio scienza, Associazione ScienzaSocietàScienza, Sardegna film commission, complesso didattico Santa Caterina, Associazione Coderdojo Quartu, Associazione Ideas, Cnr-Iom, Ctm, Ris-Carabinieri, Polizia, Comando provinciale Vigili del fuoco. Oltre trenta gazebo, spazio per “Quattro chiacchiere con i ricercatori”, “Area kids”, “European corner”, “Sharper infopoint”. Tra i tanti temi, miniere, gioco d’azzardo, salute, automazione, nanoparticelle, scuola, benessere, Europa e Africa, Leonardo da Vinci, fossili, cloni, economia, macchine pensanti, sbarco sulla luna, fisica nucleare, Cagliari spagnola, chimica, menhir, microscopi molecolari, acqua, cibo, ambiente, alieni, cancro, sicurezza e scena del crimine. L'evento è stato coordinato dalla direzione Ricerca dell'ateneo guidata da Gaetano Melis.

Le foto della conferenza sono di Ivo Cabiddu

La Notte propone numerosi eventi divulgativi e dimostrativi di fisica, chimica e matematica dedicati ai bambini (2018, archivio unica.it)
La Notte propone numerosi eventi divulgativi e dimostrativi di fisica, chimica e matematica dedicati ai bambini (2018, archivio unica.it)

Allegati

Ultime notizie

05 giugno 2020

Lauree magistrali, open day in viale Sant'Ignazio

La Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche guidata da Stefano Usai presenta venerdì 5 giugno l'offerta formativa dopo i corsi triennali, fino alla Scuola di Specializzazione e al Dottorato di Ricerca. Una giornata di orientamento che consentirà di ottenere informazioni chiare, entrare in contatto, virtualmente, con i docenti, conoscerli e scoprire se il corso di studi che si ha in mente sia in linea con le proprie aspettative personali e ambizioni professionali

04 giugno 2020

CORONAVIRUS, la ricerca a portata di mano. Dalle pagine di unica.it alle testate giornalistiche locali e nazionali

LA PRIMA, PUNTUALE E SEGUITA RISPOSTA ALLA PANDEMIA, SCIENTIFICA E ACCREDITATA: DECINE DI SPECIALISTI INTERVISTATI, TRA LE ALTRE, DA RAI, VIDEOLINA, SARDEGNA 1, TCS, SULLE PAGINE ANSA, AGI, UNIONE SARDA, NUOVA SARDEGNA, SITI, RADIO E BLOG . Dai primi giorni di lockdown il portale web dell'Università di Cagliari, tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, rilanciati con informazioni corrette dai ricercatori dell'ateneo. Il coordinamento del prorettore Micaela Morelli su ripartenza, farmaci, vaccini, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte biomediche e cliniche, pediatria e psichiatria, valutazioni epidemiologiche e virologiche, percorsi e prospettive di riapertura e ripartenza in sicurezza. AFFIANCATO AL TITOLO, CON LA DICITURA "RICERCA BY UniCa" GLI APPROFONDIMENTI PRESENTATI, STUDIATI E MATURATI IN ATENEO. CONSULTA LA SEZIONE

04 giugno 2020

Divulgazione scientifica, UniCa c’è

CORONAVIRUS. Prosegue senza sosta e con grande disponibilità il supporto di docenti e ricercatori dell’Università di Cagliari a tutto il mondo dell’informazione non solo sarda: nessun aspetto della crisi sanitaria è lasciato fuori dai dialoghi con i giornalisti. Indicazioni scientificamente accurate, punti di vista importanti e dettagliati che accrescono la reputazione di tutto l’Ateneo. MULTIMEDIA

04 giugno 2020

Sviluppo sostenibile, si parla di erosione delle spiagge

L'intervento di Sandro Demuro conclude venerdì 5 giugno alle 16 il ciclo di seminari obbligatori organizzati all'interno del percorso-concorso su un tema delicatissimo, declinato secondo le indicazioni dell'Agenda ONU 2030: dopo le quattro relazioni di altrettanti docenti dell'Ateneo, si apre il contest tra gli studenti. Chi produrrà i migliori video ed elaborati giornalistici si aggiudicherà premi in denaro fino a mille euro. Ancora un'iniziativa UniCa di grande valore tesa a richiamare l'attenzione su un argomento importante per la nostra società

Questionario e social

Condividi su: