UniCa UniCa News Notizie Premiati i migliori laureati di UniCa in Ingegneria Chimica

Premiati i migliori laureati di UniCa in Ingegneria Chimica

Ai neoingegneri Federico Atzori, Francesca Cappai, Marco Dessalvi e Anna Laura Sanna, che stanno proseguendo gli studi all’Università di Cagliari per la Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici, le borse di studio di Saras, Ecotec e Fluorsid, gli sponsor aderenti all’iniziativa e al bando dell’AIDIC, l’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica
25 luglio 2019
I premiati - da sinistra: Federico Atzori, Marco Dessalvi, Francesca Cappai e per Anna Laura Sanna il sig. Fabio Pillai (clicca per ingrandire l'immagine)

La cerimonia, in concomitanza alla seduta di laurea, si è svolta questo pomeriggio nell’Aula Alfa del Polo di Ingegneria, alla presenza dei rappresentanti di Sarlux, Ecotec e Fluorsid, sponsor dell’iniziativa

Ivo Cabiddu
   
Anche quest’anno sono stati premiati i migliori studenti del corso triennale in Ingegneria chimica che continuano gli studi a Cagliari anche per la laurea magistrale. I quattro neolaureati vincitori - Federico Atzori, Francesca Cappai, Marco Dessalvi e Anna Laura Sanna, tutti tra i 22 e i 23 anni - hanno ricevuto ciascuno una borsa di studio da 500 euro e il voucher per uno stage professionale in una delle principali industrie chimiche del territorio: Gruppo Saras, Ecotec e Fluorsid. Sono queste le tre società che hanno aderito all’iniziativa dell’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica (AIDIC) per contribuire ad arginare la fuga di cervelli dalla Sardegna. In loro rappresentanza erano presenti  alla cerimonia nell’Aula Alfa del Polo universitario di via Marengo: Francesco Marini (Aidic), Milena Atzori (Sarlux srl, del gruppo Saras), Antonello Mavuli (Fluorsid), Massimo Pisu (Ecotec).

Per l’Ateneo cagliaritano hanno presenziato alla consegna dei riconoscimenti i docenti della commissione di laurea: Massimiliano Grosso (coordinatore del Corso di studi), Simonetta Palmas, Stefania Tronci, Roberta Licheri, Simone Ferrari, Annalisa Vacca e Antonio Mario Locci.

 

In prima fila, da destra, il presidente dell'Aidic, i rappresentanti delle industrie sponsor e i membri dell'odierna commissione di laurea di UniCa presieduta dal prof. Massimiliano Grosso. VEDI LA PHOTOGALLERY A FONDO PAGINA
In prima fila, da destra, il presidente dell'Aidic, i rappresentanti delle industrie sponsor e i membri dell'odierna commissione di laurea di UniCa presieduta dal prof. Massimiliano Grosso. VEDI LA PHOTOGALLERY A FONDO PAGINA

Insieme all’Aidic, le imprese e l’Ateneo strutturano una collaborazione mirata a creare e mantenere in Sardegna un elevato livello di competenze

IL PRESIDENTE DELL’AIDIC. “I giovani premiati costituiscono motivo di soddisfazione per l’attività svolta dal Corso di studi dell’Università di Cagliari” - questo il pubblico elogio rivolto ai laureati e ai docenti di UniCa da parte dell’ingegner Francesco Marini, presidente dell’AIDIC Sardegna, subito dopo la consegna dei voucher avvenuta oggi al termine della cerimonia di proclamazione delle lauree - “Sono stati premiati i migliori ingegneri chimici che hanno deciso di continuare e completare la loro formazione universitaria in Sardegna, rappresentando così una risorsa importante e una garanzia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”.

Francesco Marini
Francesco Marini

IL COORDINATORE DEL CORSO DI LAUREA. Nell’occasione, riprendendo anche i temi del convegno dello scorso dicembre "Innovazione tecnologica e cambiamento. I nuovi temi per l’ingegnere chimico e l’evoluzione di questa figura professionale", il professor Massimiliano Grosso - docente Ingegneria Chimica del Dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali - ha ricordato che “Per tutti i laureati in Ingegneria chimica le prospettive di impiego e di successo con un lavoro legato agli studi compiuti sono assicurate dalla forte necessità di moderni specialisti nei diversi campi di applicazione professionale. Dalla chimica industriale, al trattamento e alla gestione delle acque e dei prodotti alimentari, dalla gestione degli impianti alla salvaguardia ambientale e allo sviluppo di nuove tecnologie, solo per citare alcuni esempi”.


INFO
Prof. Massimiliano Grosso, PhD, ccs_ingchim@unica.it
Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali
Università degli Studi di Cagliari
Tel. +39 070 6755075 - Fax: +39 070 6755067
Web: http://people.unica.it/ingegneriachimica/




CLICCA QUI SOTTO PER LE IMMAGINI DELLA CERIMONIA

Massimiliano Grosso
Massimiliano Grosso

Link

Ultime notizie

17 ottobre 2019

MEDISS, soluzioni innovative al problema della scarsa disponibilità idrica

“Mediterranean Integrated System for water Supply” è il progetto coordinato da Giovanni Sistu: con il CIREM-CRENoS ed ENAS, sono coinvolti il Palestinian Wastewater Engineers Group, capofila palestinese, la Comunità di Jerico (Palestina), Aqaba Water Company (Giordania), Institute des Regions Arides (Tunisia), in collaborazione con gli stakeholders locali Cooperativa Coltivatori Arborea e Comune di Arborea. Kickoff meeting lunedì 21 ottobre

16 ottobre 2019

Accademia e geologi, sinergia vincente

Dopodomani trenta istituti e oltre 2.500 allievi coinvolti in Sardegna nella giornata dedicata alla geologia. Nelle scuole italiane le nuove generazioni vicine a uso corretto del territorio, salvaguardia dell’ambiente e valutazione consapevole dei rischi naturali. La pregiata intesa del dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari con l’Ordine professionale. Mossa azzeccata per sensibilizzare alla cultura geologica

16 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Pubblicato su Nature Neuroscience uno studio guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora, che mostra le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”

14 ottobre 2019

La tecnologia di UniCa custodisce i dati ambientali dei parchi dell’Himalaya – Karakorum Range

Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, siglato un accordo di collaborazione scientifica per la realizzazione di un sistema di acquisizione e gestione di dati ambientali a supporto del Piano di gestione del Parco del Deosai nel Pakistan settentrionale. Maria Teresa Melis ha guidato un team che sta implementando una piattaforma di acquisizione e gestione di dati ambientali basata sull’utilizzo di una nuova app che si appoggi su immagini da satellite ESA-Sentinel

Questionario e social

Condividi su: