UniCa UniCa News Notizie Paesaggi dell’Acqua

Paesaggi dell’Acqua

Dal 27 al 31 agosto a Gattatico (Reggio Emilia) la Scuola “Emilio Sereni”: tra i docenti Marco Cadinu e Roberto Ibba, del DICAAR e del Dipartimento di Scienze politiche e sociali. Prevista la proiezione del docu-film "Funtaneris. Sulle strade dell’acqua” e l’esposizione della mostra “Fontane storiche e architetture dell’acqua in Sardegna”, curati entrambi da Marco Cadinu. RASSEGNA STAMPA
06 luglio 2019
Il logo della Scuola

Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 luglio 2019 - Marco Cadinu e Roberto Ibba, docenti dell’Università di Cagliari, sono tra i relatori della Scuola di Paesaggio “Emilio Sereni” che, giunta all’undicesima edizione, si svolgerà dal 27 al 31 agosto a Gattatico – Reggio Emilia, all’Istituto Alcide Cervi sul tema “Paesaggi dell’Acqua”.

L’iniziativa è diretta da Rossano Pazzagli (Comitato Scientifico: Mauro Agnoletti, Gabriella Bonini, Emiro Endrighi, Rossano Pazzagli, Saverio Russo, Carlo Tosco), ed è realizzata in convenzione con il Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura (DICAAR) dell’Ateneo cagliaritano e altri 14 atenei  italiani.

Marco Cadinu (DICAAR) terrà il 28 agosto una lezione "Le architetture dell’acqua tra città e paesaggio”, mentre Roberto Ibba (del Dipartimento di Scienze politiche e sociali) coordinerà uno dei laboratori.

Marco Cadinu durante una lezione
Marco Cadinu durante una lezione

Funtaneris. Sulle strade dell’acqua

Durante la Scuola è prevista la proiezione del docu-film "Funtaneris. Sulle strade dell’acqua” e l’esposizione della Mostra in 35 pannelli “Fontane storiche e architetture dell’acqua in Sardegna”, curati entrambi da Marco Cadinu.

“Funtaneris” è nato da un progetto di ricerca sviluppato negli anni dal Dipartimento di Ingegneria civile ambientale e architettura (con la collaborazione delle Università di Sassari, della Tuscia, con il Politecnico di Torino e l’associazione Storia di città). Cadinu lo ha sceneggiato per la regia di Massimo Gasole e ne rappresenta la voce narrante, che racconta – attraverso splendide immagini – una ricerca che si è snodata in tutto il territorio regionale tra circa cinquecento fontane storiche, lavatoi, acquedotti e opere d’arte legate all’acqua.

In definitiva si tratta di un viaggio tra le architetture storiche dell'acqua della Sardegna, al centro di un dialogo tra l'Ateneo di Cagliari e le scuole della Sardegna, cui sarà donato.

Il film-documentario è stato prodotto dall'Associazione Storia della Città e vede il DICAAR dell'Università di Cagliari - Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura - partner del progetto coordinato da Marco Cadinu, professore di Storia dell'Architettura: un progetto di "storia pubblica dell'Architettura" e Terza Missione, finalizzato alla disseminazione dei risultati della ricerca verso le scuole i cittadini.

Sono previsti crediti formativi e borse di studio per studenti e dottorandi, per insegnanti e iscritti agli ordini professionali.

Casa Cervi sede della Scuola estiva
Casa Cervi sede della Scuola estiva

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di sabato 6 luglio 2019
Agenda (Pagina 20 - Edizione CA)
UNIVERSITÀ. Marco Cadinu e Roberto Ibba a Reggio Emilia
Un docu-film sulle strade dell'acqua
sarà proiettato alla Scuola di paesaggio

Marco Cadinu e Roberto Ibba, docenti dell'Università di Cagliari, sono tra i relatori della Scuola di paesaggio Emilio Sereni che, giunta all'undicesima edizione, si svolgerà dal 27 al 31 agosto a Gattatico - Reggio Emilia, all'Istituto Alcide Cervi sul tema Paesaggi dell'Acqua. L'iniziativa è diretta da Rossano Pazzagli (Comitato Scientifico: Mauro Agnoletti, Gabriella Bonini, Emiro Endrighi, Rossano Pazzagli, Saverio Russo, Carlo Tosco), ed è realizzata in convenzione con il Dipartimento di Ingegneria civile ambientale e architettura (Dicaar) dell'Ateneo cagliaritano e altri 14 atenei italiani.
Acqua e architettura
Marco Cadinu il 28 agosto terrà la lezione “Le architetture dell'acqua tra città e paesaggio”, mentre Roberto Ibba coordinerà uno dei laboratori. Durante la scuola è prevista la proiezione del docu-film “Funtaneris. Sulle strade dell'acqua” e l'esposizione della mostra in 35 pannelli “Fontane storiche e architetture dell'acqua in Sardegna”, curati entrambi da Marco Cadinu. “Funtaneris” è nato da un progetto di ricerca sviluppato negli anni dal Dipartimento di Ingegneria civile ambientale e architettura (con la collaborazione delle Università di Sassari, della Tuscia, con il Politecnico di Torino e l'associazione Storia di città). Cadinu lo ha sceneggiato per la regia di Massimo Gasole e ne rappresenta la voce narrante, che racconta - attraverso le immagini - una ricerca che si è snodata in tutto il territorio regionale tra circa cinquecento fontane storiche, lavatoi, acquedotti e opere d'arte legate all'acqua. In definitiva si tratta di un viaggio tra le architetture storiche dell'acqua della Sardegna, al centro di un dialogo tra l'Ateneo di Cagliari e le scuole della Sardegna, cui sarà donato.
La produzione
Il film-documentario è stato prodotto dall'Associazione Storia della Città e vede il Dicaar dell'Università di Cagliari - Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura - partner del progetto coordinato da Marco Cadinu, professore di Storia dell'Architettura: un progetto di “storia pubblica dell'Architettura” e Terza Missione, finalizzato alla disseminazione dei risultati della ricerca. Sono previsti crediti formativi e borse di studio per studenti e dottorandi, per insegnanti e iscritti agli ordini professionali.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Link

Ultime notizie

04 agosto 2020

Cardiologia, odontoiatria e cardiochirurgia assieme per una comunicazione efficace

Il Consensus maturato sull’iniziativa dei docenti dell’Università di Cagliari, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro. “Lo screening dentale preoperatorio sui pazienti in attesa di interventi chirurgici cardiovascolari elettivi” è la cornice del percorso condiviso dalle principali Società scientifiche del settore

04 agosto 2020

AD ADIUVANDUM, UniCa c’è

L’Università di Cagliari a pieno titolo nella cordata di enti e istituzioni che intendono avviare un’azione di tutela della salute nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19: il primo passo sarà l’avvio di uno screening sugli studenti e sul personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo, anche al fine di prevenire nuovi focolai del virus. Si comincerà dalla Facoltà di Medicina e chirurgia. E’ quanto comunicato questa mattina da Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, e Francesco Marongiu, Prorettore per le attività sanitarie dell’Ateneo, a Maria Antonietta Mongiu, coordinatrice della rete alla base dell’iniziativa. RASSEGNA STAMPA

03 agosto 2020

Le tecnologie di CentraLabs e il simulatore dell’AC75

Ricerca, scienze nautiche, professionalità. Nei laboratori della Cittadella universitaria di Monserrato l’innovativa classe di imbarcazioni, ideata per partecipare alla 36^ edizione dell’America’s Cup presented by Prada. L’intesa tra gli ingegneri coordinati da Paolo Fadda e 3D Aerospazio di Antonio Depau

01 agosto 2020

Double degree, ecco i primi laureati

Quattro studenti dell'indirizzo internazionale del corso di laurea in Economia e gestione aziendale hanno tagliato il traguardo perfettamente nei tempi, con il massimo dei voti e con la lode: ottengono, oltre al titolo italiano, anche quello rilasciato dalla University of Applied Sciences di Bielefeld (Germania). E sono stati più forti della pandemia. Maria Del Zompo, Rettore di UniCa: "Sono stati doppiamente coraggiosi, orgogliosa di guidare il nostro Ateneo". Il coordinatore del corso Alessandro Mura: "Quattro giovani davvero brillanti". Il corso è uno dei punti di forza dell'offerta didattica dell'Università di Cagliari. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: