UniCa UniCa News Notizie UniCaVerde, ecco il terzo workshop

UniCaVerde, ecco il terzo workshop

Martedì 11 giugno nell’Aula Mameli Calvino dell’Orto Botanico si discute del ruolo degli spazi verdi dell’Ateneo nel contesto urbano attraverso l’analisi delle possibili connessioni con altre aree verdi della città: fondamentale il contributo dei laureati della classe verticale delle lauree delle Scienze ambientali e naturali e di Architettura, che interverranno ai lavori. RASSEGNA STAMPA
11 giugno 2019
Un'immagine particolarmente significativa tratta dalla locandina di UniCaVerde

Nel contesto cittadino un ruolo di rilievo viene svolto dalle aree verdi di proprietà dell’Università degli Studi di Cagliari, immerse nel tessuto urbano dal quartiere di Castello sino alle aree periferiche della città

Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 giugno 2019 – Si terrà martedì 11 giugno a partire dalle 9 nell’Aula Eva Mameli Calvino all’interno dell’Orto Botanico dell’Università di Cagliari il terzo workshop UniCaVerde, che andrà avanti per tutta la mattinata con l’obiettivo di mettere in evidenza il ruolo degli spazi verdi dell’Ateneo nel contesto urbano attraverso l’analisi delle possibili connessioni con altre aree verdi della città.  L’Ateneo considera infatti il verde urbano non esclusivamente un elemento estetico ed ecologico della città, ma come un vero e proprio servizio ai cittadini.

Nel contesto cittadino un ruolo di rilievo viene infatti svolto dalle aree verdi di proprietà dell’Università degli Studi di Cagliari, immerse nel tessuto urbano dal quartiere di Castello sino alle aree periferiche della città. Anche in questa edizione gli studenti avranno un ruolo di rilievo con la presentazione degli studi svolti sul verde dell’Ateneo: alcuni iscritti della classe verticale delle lauree delle Scienze ambientali e naturali e di Architettura si alterneranno con gli interventi di ricercatori dell’Università di Cagliari, dell’Università di Sassari e di architetti professionisti.

Gianluca Iiriti con due studenti impegnati in una piantumazione durante una precedente attività di UniCaVerde
Gianluca Iiriti con due studenti impegnati in una piantumazione durante una precedente attività di UniCaVerde

Disponibili i primi risultati del questionario relativo alla percezione del verde dell’Ateneo da parte degli utenti, mentre procede l'implementazione delle idee progettuali contenute in alcune tesi di laurea

Francesca Musanti, Fabio Schirru, Alessio Sordo, Mauro Podda presenteranno le idee progettuali sviluppate durante la realizzazione della tesi di laurea, mentre Fabiana Mascia, Simone Farris e Alessandra Caddeo illustreranno i primi risultati del questionario relativo alla percezione del verde dell’Ateneo da parte degli utenti, discutendo anche del possibile sviluppo didattico.

L’incontro sarà aperto dal Rettore Maria Del Zompo: a seguire Gianluca Iiriti, responsabile della gestione delle aree verdi dell’Ateneo, e Paolo Frau, già assessore comunale al Verde pubblico, proporranno rispettivamente un inquadramento generale sulle consistenze del verde dell’Università e della Città di Cagliari. Approfondire le possibili connessioni tra le aree verdi nel complesso contesto urbano sarà compito di Giambattista Cocco e Adriano Dessì, docenti dell’Ateneo cagliaritano, e del gruppo di lavoro guidato da Alessandro Plaisant dell’Università di Sassari. Previsto anche un focus sulla diffusione di specie aliene invasive in ambito urbano a cura del gruppo di lavoro del progetto ASAP e sui possibili sviluppi futuri del verde sui tetti degli edifici come illustreranno Teresa De Montis, presidente dell’Ordine degli Architetti, e Paola Riviezzo.

L’iniziativa è organizzata dal responsabile del Verde d’Ateneo, Gianluca Iiriti, dalla coordinatrice della classe verticale delle Scienze Ambientali e Naturali, Valeria Marina Nurchi, da Maria Caterina Fogu del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, dagli studenti dello staff UniCaVerde in collaborazione con la Sezione sarda della Società Botanica Italiana e il Centro Servizi d’Ateneo “Hortus Botanicus Karalitanus”.

Valeria Marina Nurchi tra il Rettore Maria Del Zompo e Anna Maria Fadda, direttrice del Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente
Valeria Marina Nurchi tra il Rettore Maria Del Zompo e Anna Maria Fadda, direttrice del Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di martedì 11 giugno 2019
Agenda (Pagina 22 - Edizione CA)
Percorsi verdi tra i parchi cittadini
Gli studenti espongono i loro progetti
UNIVERSITÀ. Workshop e dibattito all'Orto Botanico

Percorsi verdi tra parchi naturalistiche dell'Università e di altre amministrazioni, enti o privati. E gli studenti avranno un ruolo importante con gli studi svolti in Ateneo. Il confronto si terrà oggi, dalle 9, nell'aula Mameli Calvino dell'Orto botanico. Il terzo workshop UniCaVerde andrà avanti per tutta la mattinata con l'obiettivo di mettere in evidenza il ruolo degli spazi verdi dell'Università nel contesto urbano attraverso l'analisi delle possibili connessioni con altre aree verdi della città.
Verde in città
Nel panorama cittadino un ruolo di rilievo viene svolto dalle aree verdi di proprietà dell'Università, immerse nel tessuto urbano dal quartiere di Castello sino alle aree periferiche. E proprio gli studenti universitari (delle lauree delle Scienze ambientali e naturali e di Architettura si alterneranno con gli interventi di ricercatori dell'Università e di architetti professionisti) presenteranno i loro studi. Francesca Musanti, Fabio Schirru, Alessio Sordo, Mauro Podda esporranno le idee progettuali sviluppate durante la realizzazione della tesi di laurea, mentre Fabiana Mascia, Simone Farris e Alessandra Caddeo illustreranno i primi risultati del questionario relativo alla percezione del verde dell'Ateneo da parte degli utenti, discutendo anche del possibile sviluppo didattico.
Gli interventi
L'incontro sarà aperto dalla rettrice Maria Del Zompo. A seguire Gianluca Iiriti, responsabile della gestione delle aree verdi dell'Ateneo, e Paolo Frau, ex assessore comunale al Verde pubblico, proporranno rispettivamente un inquadramento generale sulle consistenze del verde dell'Università e della città di Cagliari. Approfondire le possibili connessioni tra le aree verdi nel complesso contesto urbano sarà compito di Giambattista Cocco e Adriano Dessì, docenti dell'Ateneo cagliaritano, e del gruppo di lavoro guidato da Alessandro Plaisant dell'università di Sassari. Previsto anche un focus sulla diffusione di specie aliene invasive in ambito urbano a cura del gruppo di lavoro del progetto Asap e sui possibili sviluppi futuri del verde sui tetti degli edifici come illustreranno Teresa De Montis, presidente dell'Ordine degli Architetti, e Paola Riviezzo.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

L’UNIONE SARDA di domenica 9 giugno 2019
Agenda (Pagina 25 - Edizione CA)
Studenti e professori scendono in campo
per rivalutare il “tesoro verde” dell'Ateneo
UNIVERSITÀ. Martedì un workshop all'Orto botanico

Il ruolo degli spazi verdi dell'Ateneo nel contesto urbano attraverso l'analisi delle possibili connessioni con altre aree verdi della città. Se ne parlerà martedì, dalle 9, nell'aula Eva Mameli Calvino all'interno dell'Orto Botanico dell'Università per il terzo workshop UniCaVerde.
Patrimonio verde
Nel panorama cittadino un ruolo di rilievo viene svolto dalle aree verdi di proprietà dell'Università, immerse nel tessuto urbano da Castello sino alle aree periferiche. Anche in questa edizione dell'iniziativa gli studenti avranno un ruolo di rilievo con la presentazione degli studi svolti sul verde dell'Ateneo: alcuni iscritti della classe verticale delle lauree delle Scienze ambientali e naturali e di Architettura si alterneranno con gli interventi di ricercatori dell'Università di Cagliari, dell'Università di Sassari e di architetti professionisti.
I protagonisti
Francesca Musanti, Fabio Schirru, Alessio Sordo, Mauro Podda presenteranno le idee progettuali sviluppate durante la realizzazione della tesi di laurea, mentre Fabiana Mascia, Simone Farris e Alessandra Caddeo illustreranno i primi risultati del questionario relativo alla percezione del verde dell'Ateneo da parte degli utenti, discutendo anche del possibile sviluppo didattico. L'incontro sarà aperto dalla rettrice Maria Del Zompo: a seguire Gianluca Iiriti, responsabile della gestione delle aree verdi dell'Ateneo, e Paolo Frau, già assessore comunale al Verde pubblico, proporranno rispettivamente un inquadramento generale sulle consistenze del verde dell'Università e del capoluogo della Sardegna. Approfondire le possibili connessioni tra le aree verdi nel complesso contesto urbano sarà compito di Giambattista Cocco e Adriano Dessì, docenti dell'Ateneo cagliaritano, e del gruppo di lavoro guidato da Alessandro Plaisant dell'Università di Sassari.
Il focus
Previsto anche un approfondimento sulla diffusione di specie aliene invasive in ambito urbano a cura del gruppo di lavoro del progetto Asap e sui possibili sviluppi futuri del verde sui tetti degli edifici come illustreranno Teresa De Montis, presidente dell'Ordine degli architetti, e Paola Riviezzo.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Allegati

Ultime notizie

06 febbraio 2023

BullyBuster, il tour dell’acchiappa-bulli nelle scuole d'Italia

Dopo il via in un istituto di Avellino, ora è il turno del Liceo Motzo di Quartu Sant'Elena per la presentazione e prova pratica del sistema multidisciplinare messo a punto dai ricercatori delle università di Napoli, Cagliari, Foggia e Bari. Per UniCa il referente scientifico è il professor Gian Luca Marcialis: “La piattaforma e l’app per smartphone e pc sono ora a disposizione di ragazzi, famiglie, scuole e forze dell'ordine. Andando nelle scuole riusciamo a far ‘toccare con mano’ il semplice modo con cui le soluzioni avanzate, permesse dagli algoritmi dell’intelligenza artificiale e unite al diritto e alla psicologia, riescono ad essere estremamente utili per il rilevamento e il contrasto delle azioni di bullismo o cyberbullismo” - RASSEGNA WEB

05 febbraio 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11. Adesioni entro venerdì

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

03 febbraio 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 febbraio 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie