UniCa UniCa News Notizie Scienze geologiche, gli studenti in Corsica

Scienze geologiche, gli studenti in Corsica

Didattica innovativa: conclusa l’escursione nella parte nord-orientale dell’isola guidata da Stefania Da Pelo, Cristina Buttau e Antonio Funedda. Il progetto finanziato dal Rettore per lo studio di ambienti di rilevante interesse geologico oltre il territorio della Sardegna: così i futuri geologi acquisiscono maggiori e più approfondite competenze
05 giugno 2019
Gli studenti imparano a riconoscere in carta le morfologie glaciali osservate sul terreno

Si tratta di una tipica attività sul terreno che gli studenti in geologia praticano durante tutto il loro corso di studi, con la peculiarità che va oltre lo studio del ricco patrimonio geologico sardo

Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 giugno 2019 - Gli studenti del terzo anno del Corso di Laurea in Scienze geologiche hanno partecipato ad un'escursione didattica in Corsica nord-orientale nell'ambito del progetto innovativo finanziato dal Magnifico Rettore per lo "Studio di Ambienti di rilevante interesse geologico oltre il territorio della Sardegna".

L'osservazione dell’instabilità delle falesie di Bonifacio
L'osservazione dell’instabilità delle falesie di Bonifacio

Il progetto si propone per il terzo anno consecutivo di permettere ai futuri geologi, al termine del loro percorso formativo, di acquisire nuove competenze studiando quegli aspetti geologici tipici dell'evoluzione alpina non presenti in Sardegna

Il progetto si propone per il terzo anno consecutivo di permettere ai futuri geologi, al termine del loro percorso formativo, di acquisire nuove competenze studiando quegli aspetti geologici tipici dell'evoluzione alpina non presenti in Sardegna.

Si tratta di una tipica attività sul terreno che gli studenti in geologia praticano durante tutto il loro corso di studi, con la peculiarità che va oltre lo studio del ricco patrimonio geologico sardo, già di per sè inusuale per la geodiversità che lo contraddistingue, andando a studiare rocce e contesti tipici dell'orogenesi che hanno formato le Alpi e le problematiche applicative connesse.

Gli studenti erano accompagnati da Stefania Da Pelo, Cristina Buttau e Antonio Funedda, docenti del corso di laurea.

In questa immagine, gli studenti imparano a rilevare le caratteristiche geomeccaniche
In questa immagine, gli studenti imparano a rilevare le caratteristiche geomeccaniche

Ultime notizie

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionario e social

Condividi su: