UniCa UniCa News Notizie Elisa Demontis vince la borsa “Ivo Taddei”

Elisa Demontis vince la borsa “Ivo Taddei”

Laureata in Economia e Finanza alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, attualmente è iscritta alla magistrale in Economia, finanza e politiche pubbliche. Ha centrato il prestigioso riconoscimento nazionale assegnato da ANASF per la tesi discussa con Giovanni Battista Masala. VIDEO
28 maggio 2019
Elisa Demontis

Sergio Nuvoli

Cagliari, 28 maggio 2019 - Elisa Demontis è la vincitrice della borsa di studio “Ivo Taddei” 2018. Laureata in Economia e Finanza alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche con una tesi su “Il Value at Risk per la quantificazione del rischio di mercato e tecniche di backtesting”, è attualmente iscritta al corso di laurea magistrale in Economia, finanza e politiche pubbliche del nostro Ateneo.

La dott.ssa Demontis ha ritirato il premio (nazionale e di grande prestigio, assegnato dall’ANASF, l’Associazione Nazionale dei Consulenti Finanziari) venerdì pomeriggio nel corso di una cerimonia che si è tenuta al T Hotel di Cagliari.

La “Ivo Taddei” è una borsa di studio ANASF che mette in palio tremila euro, ed è riservata ai laureati di un corso di laurea di primo livello in ambito economico, attualmente iscritti a un corso di laurea magistrale in classi di ambito economico-finanziario in un ateneo italiano.

La consegna del Premio e della Borsa a Elisa Demontis
La consegna del Premio e della Borsa a Elisa Demontis
VIDEOPITCH con Elisa Demontis (a cura di Giovanni Di Grezia)

Alla premiazione erano presenti Giovanni Battista Masala, docente del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali e relatore della tesi, Alma Foti, responsabile area Educazione finanziaria e Rapporti con i risparmiatori, membro del Comitato esecutivo di ANASF e Nicolò Pinna, coordinatore territoriale per la Sardegna.

Chi è ANASF
Fondata nel 1977, l'Associazione conta oggi su oltre 12.200 iscritti, e svolge un’azione di rappresentanza della categoria dialogando con le istituzioni e le autorità di riferimento, in ambito sia europeo che nazionale, su tutti gli aspetti riguardanti la regolazione dell’attività di consulenza finanziaria e dei servizi di investimento. L’Associazione partecipa attivamente e con propri rappresentanti ad OCF, l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo unico dei consulenti finanziari.
Nel 2005 ha realizzato la Carta dei diritti dei Risparmiatori, con l’obiettivo di favorirne una maggiore tutela e di promuovere tra i cittadini una maggiore consapevolezza nelle scelte di investimento e di gestione dei risparmi. Dal 2016 l’Associazione siede nell'Assemblea dei Delegati e nel Consiglio di Amministrazione Enasarco.

VIDEOPITCH con Giovanni Battista Masala (a cura di Giovanni Di Grezia)

Ultime notizie

20 gennaio 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 gennaio 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 gennaio 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: