UniCa UniCa News Notizie Tecnologie e modelli innovativi in ambito metropolitano: l’ateneo vola

Tecnologie e modelli innovativi in ambito metropolitano: l’ateneo vola

Al via la Summer school con gli specialisti dell’Università di Cagliari in prima fila. “Urban computing 2019”, è un progetto finanziato da Sardegna ricerche teso a sviluppare metodi "intelligenti" per gestire risorse, comunicazione e sicurezza. “Crescere in conoscenza è la nostra forza, non fatevi sfuggire questa preziosa opportunità" ha scandito il rettore Maria Del Zompo
15 maggio 2019
Ricerca su modelli e soluzioni di gestione multidisciplinare in ambito urbano

DIDATTICA E FORMAZIONE AVANZATA SU TEMI DI RICERCA AD ALTO VALORE AGGIUNTO

Mario Frongia

Oggi, mercoledì 15 maggio, alle 9.30 si è aperta nella sala conferenze della ex Vetreria di via Italia la Urban computing 2019 - First spring school of the tdm research and training project. L’evento - che vede l’Università di Cagliari in prima fila su contenuti, didattica, ricerca e sviluppo delle tematiche più attuali - è finanziato da Sardegna ricerche e coinvolge anche il Crs4, in qualità di repsonsabile scientifico. Alla cerimonia di lancio dei lavori - che si protraggono per due settimane, la prima si chiude il 22 maggio - con il rettore Maria Del Zompo e il pro rettore vicario, Francesco Mola, sono intervenuti Annalisa Bonfiglio, Giorgio Pisanu ed Enrico Gobbetti (dirigente Crs4, responsabile del progetto Tdm - vedasi video).
 

Pirri (Cagliari). Sala conferenze ex Vetreria. Da sinistra, Enrico Gobbetti, Annalisa Bonfiglio, Maria Del Zompo e Giorgio Pisano
Pirri (Cagliari). Sala conferenze ex Vetreria. Da sinistra, Enrico Gobbetti, Annalisa Bonfiglio, Maria Del Zompo e Giorgio Pisano

ACCADEMIA, TERRITORIO, IMPRENDITORIA E SETTORE PUBBLICO: GRANDE INTESA PER UN CAMMINO PROFICUO

 “Ricerca e formazione avanzata sono tra gli elementi chiave del nostro agire. Un percorso che richiede coraggio e serenità: portate questo messaggio con voi e – ha precisato la professoressa Del Zompo - sappiate che sono un po’ invidiosa. Avete una grande opportunità per crescere in conoscenza”. Dal rettore al presidente del Crs4, Annalisa Bonfiglio: “Studenti e ricercatori al passo con le ricerche più avanzate ma anche cittadini consapevolmente informati e capaci di valutare la serietà della scienza. La Summer school – ha rimarcato la docente e già pro rettore dell’ateneo del capoluogo - ha un ritorno sia con le applicazioni industriali, sia con i benefit sociali e collettivi”. Per Giorgio Pisanu, direttore generale di Sardegna Ricerche, “si tratta di una filiera di specializzazioni intelligenti per le quali gestiamo 105 milioni di euro. Tra queste, ha un ruolo di rilievo l’Ict, da cui discende anche il lavoro e le ricerche sul Tdm”.
 

Una fase dei lavori della Summer school. IN primo piano il pro rettore vicario, Francesco Mola
Una fase dei lavori della Summer school. IN primo piano il pro rettore vicario, Francesco Mola

PROJECT URBAN COMPUTING SUL TESSUTO DIGITALE METROPOLITANO

Basato su moduli con lezioni frontali e parti pratiche, il progetto coniuga attività di ricerca e formazione sui metodi che utilizzano l’informatica e sono utili a migliorare la gestione del territorio urbano e la vita dei cittadini. Urban computing 2019 punta a familiarizzare studenti, ricercatori, cittadini, rappresentanti di aziende e imprese e del contesto locale. I partecipanti studiano e sviluppano metodi e tecnologie innovative per offrire nuove soluzioni intelligenti per elevare l’attrattività cittadina, la gestione delle risorse, la sicurezza e qualità di vita dei cittadini, attraverso la stretta combinazione dell’utilizzo e sperimentazione a scala urbana di infrastrutture avanzate per la comunicazione, la sensoristica, lo studio e sviluppo di soluzioni innovative verticali. In particolare, tecnologie aperte per la comunicazione ubiqua e la sensoristica diffusa; aggregazione e trattamento di big data e distribuzione di open data; sicurezza del cittadino da rischi ambientali; consapevolezza energetica e sviluppo di reti intelligenti per la distribuzione di energia; distribuzione e visualizzazione scalabile di grosse quantità di dati, con particolare riferimento alle simulazioni numeriche e a dati dal settore dei beni culturali. Alla Summer school intervengono e prendono parte, tra gli altri, i docenti dell'Università di Cagliari Riccardo Scateni, Claudio Conversano,  Maurizio Atzori, Diego Reforgiato Recupero, 

 

Da sinistra, Annalisa Bonfiglio e Maria Del Zompo
Da sinistra, Annalisa Bonfiglio e Maria Del Zompo

VERSO UN FUTURO SEMPRE PIU’ PRESENTE.

Sul Tdm (Tessuto digitale metropolitano) si gioca una partita con più partner e ad ampio respiro. "Le città metropolitane sono tra i principali luoghi di attività economica e culturale del XXI secolo. La crescente urbanizzazione e l’aggregazione di comunità territoriali su larga scala, lo sviluppo sostenibile, il coinvolgimento dei cittadini, l'attrattività economica e culturale e la governance sono tra i problemi più rilevanti che le moderne città devono affrontare. L’aumento di complessità di questi problemi e lo sviluppo tecnologico stanno portando - spiegano gli esperti - ad un urgente bisogno ed all'opportunità di ripensare in modo radicale il modo in cui costruiamo e gestiamo le nostre città".

Mattinata intensa alla ex Vetreria di Pirri. Sala conferenza affollata e attenta
Mattinata intensa alla ex Vetreria di Pirri. Sala conferenza affollata e attenta

Ultime notizie

19 ottobre 2019

Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Al via lunedì 21 ottobre alle 15 con i saluti del Rettore Maria Del Zompo l’iniziativa “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”: intorno ad una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 ottobre un variegato caleidoscopio di mostre, seminari e installazioni interdisciplinari e contaminanti che coinvolge docenti e studenti

18 ottobre 2019

Criptovalute e Blockchain: verso le applicazioni reali

Martedì 22 ottobre dalle 14.30 nell’Aula Magna di Ingegneria di via Marengo 2 a Cagliari l’evento organizzato da Università di Cagliari e Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto “Sardcoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna” coordinato da Michele Marchesi

18 ottobre 2019

La sfida del cosmopolitismo al pensiero scientifico

COSMOMED, il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu indica la rotta dell’evento che coinvolgerà la città di Cagliari nelle prossime due settimane. Francesco Mola (Prorettore vicario): “Coinvolto un numero davvero notevole di ricercatori di differenti settori scientifico-disciplinari: rilevante apporto dell’Ateneo a un tema fondamentale per la società”. RESOCONTO con IMMAGINI e VIDEO del convegno di apertura

18 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Fa letteralmente il giro del mondo la notizia dello studio - pubblicato su Nature Neuroscience - guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora. Articoli anche su THE ECONOMIST, oltre che sulle principali testate giornalistiche italiane e sarde. Mostrate dai ricercatori le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: